Martedi 7 Marzo 2023
Multa per uso del cellulare alla guida : valore probatorio del verbale della Polizia Locale
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 6108/2023 si pronuncia in merito alla natura probatoria del verbale della Polizia Locale allorchè rilevi l'utilizzo del cellulare da parte del conducente mentre è alla guida dell'auto.

Il caso: Mevio propone ricorso per cassazione avverso la sentenza del Tribunale di Pesaro di conferma della sentenza del locale Giudice di Pace di rigetto dell'opposizione ...

Leggi tutto…
Martedi 7 Marzo 2023
Termine di prescrizione dopo la notifica della cartella di pagamento: decorrenza
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 6350, pubblicata il 2 marzo 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla decorrenza del termine di prescrizione per la riscossione da parte dell’amministrazione finanziaria delle imposte dopo la notifica della cartella di pagamento.

IL CASO: Un contribuente, al quale era stata notificata in un primo momento una cartella esattoriale e successivamente ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Marzo 2023
Presupposti e criteri per la personalizzazione del danno non patrimoniale
Di Anna Andreani.

Nessuna personalizzazione del danno per chi cade dalla bicicletta e non può più utilizzarla come mezzo di locomozione. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 6378 del 3 marzo 2023.

Il caso: Sempronia veniva investita da un'auto condotta da Tizio ed assicurata con Assicurazioni spa, mentre percorreva in bicicletta una pista ciclabile; agiva quindi nei ...

Leggi tutto…
Venerdi 3 Marzo 2023
Data di conferimento della procura, pubblicazione delle sentenza e inammissibilitÓ del ricorso
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 4234, pubblicata il 10 febbraio 2023, la Corte di Cassazione è tornata ad occuparsi della questione relativa all’ammissibilità o meno del ricorso per cassazione nel caso in cui la procura speciale venga conferita prima della data di pubblicazione della sentenza impugnata.

IL CASO: La vicenda approdata all’esame dei giudici di legittimità riguarda un ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Marzo 2023
Maltrattamenti in famiglia: non scrimina la condotta non remissiva della vittima
A cura della Redazione.

La Sesta Sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 8729 del 28 febbraio 2023 si pronuncia in tema di maltrattamenti in famiglia, rilevando che non è necessario per la sussistenza del reato un atteggiamento totalmente passivo della vittima.

Il caso: Con l'ordinanza sopra indicata il Tribunale di Palermo, adito ai sensi dell'art. 309 cod. proc. pen. , confermava il provvedimento del ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Marzo 2023
Domanda di risoluzione del contratto e pronuncia di restituzione dell'immobile
Di Anna Andreani.

La pronuncia di restituzione dell'immobile non può ritenersi implicita in quella di avvenuta risoluzione del contratto. In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 5651 del 23 febbraio 2023.

In caso: Mevia, con contratto preliminare stipulato nel 1998 prometteva in vendita un suo immobile, per tramite del marito suo procuratore generale, a Tizio e Sempronia; ...

Leggi tutto…
Mercoledi 1 Marzo 2023
Omessa comunicazione dell'inizio delle operazioni peritali: nullitÓ della CTU
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 3630, pubblicata il 7 febbraio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti, nell’ambito di un giudizio civile, dalla mancata comunicazione da parte del consulente tecnico d’ufficio dell’inizio delle operazioni peritali e del deposito della bozza della perizia.

IL CASO: La vicenda riguarda un giudizio di opposizione ad un accertamento ...

Leggi tutto…
Martedi 28 Febbraio 2023
Collocamento paritetico del figlio minore e revoca della casa coniugale
Di Anna Andreani.

Il provvedimento di revoca della casa familiare non può costituire un effetto automatico dell’esercizio paritetico del diritto di visita o del cd. “collocamento paritetico”.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 5738 del 24 febbraio 2023.

Il caso: La Corte d’Appello di Venezia, in relazione all’affidamento della figlia minore ...

Leggi tutto…
Martedi 28 Febbraio 2023
Non Ŕ necessaria la querela se persiste la costituzione di parte civile
A cura della Redazione.

La persistente costituzione di parte civile, coltivata anche dopo l'introduzione della procedibilità a querela, determina la piena sussistenza dell'istanza di punizione e, conseguentemente, della condizione di procedibilità.

Lo ha deciso la Corte di Cassazione con la sentenza n. 7878 del 23 febbraio 2023.

Il caso: La Corte di appello di Torino confermava la sentenza pronunciata dal ...

Leggi tutto…
Lunedi 27 Febbraio 2023
Pignoramento presso terzi, opposizione all'esecuzione/atti esecutivi e litiscorsozio necessario
Di Giovanni Iaria.

Nelle opposizioni all’esecuzione o agli atti esecutivi il terzo pignorato è sempre litisconsorte necessario. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza 5476, pubblicata il 22 febbraio 2023.

IL CASO: La vicenda nasce da un pignoramento presso terzi promosso da una banca contro una Azienda Sanitaria Locale per il pagamento relativo all’imposta di registro di cinque decreti ...

Leggi tutto…
Lunedi 27 Febbraio 2023
Condizioni per la legittima produzione in giudizio di registrazioni e documenti aziendali
Di Mario Meucci.

1. Premessa E’ noto a qualsiasi lavoratore il fatto che deve farsi carico di un difficoltoso onere probatorio, qualora intenda ricorrere in giudizio per reagire a provvedimenti di natura disciplinare, ritenuti ingiustificati o sproporzionati (licenziamento incluso), ovvero per ottenere dal magistrato il riconoscimento di diritti e/o benefici ingiustificatamente non accordati, tra questi eminentemente una ...

Leggi tutto…
Sabato 25 Febbraio 2023
L'avvocato che acquista uno smartphone che utilizza anche per lavoro non Ŕ consumatore
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 5097/2023 la Corte di Cassazione specifica in quali casi il professionista deve essere considerato un consumatore allorchè acquisti un bene, nello specifico un telefono c. d. Smartphone.

Il caso: Il Tribunale confermava la sentenza di primo grado che aveva condannato la società Alfa a restituire all'avvocato Caio la somma di Euro 829,00 per la sussistenza di vizi della cosa ...

Leggi tutto…
Giovedi 23 Febbraio 2023
Scagliare il cellulare contro una persona Ŕ reato perseguibile d'ufficio
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza n. 7385 del 21 febbraio 2023 della Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione, nella quale viene individuata la rilevanza penale del cellulare, utilizzabile quale arma impropria.

Il caso: Il Giudice di Pace dichiarava non doversi procedere nei confronti di Tizio, in relazione al reato di cui all'art. 582 c. p. , in quanto improcedibile per intervenuta remissione di querela.

...

Leggi tutto…
Giovedi 23 Febbraio 2023
Mutui bancari: decorrenza della prescrizione delle rate scadute.
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 4232, pubblicata il 10 febbraio 2023, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sulla natura e sulla decorrenza del termine di prescrizione nei contratti di mutuo bancari per il pagamento delle rate scadute.

IL CASO: La vicenda esaminata riguarda un mutuo acceso da un Comune con l’INPDAP, oggi INPS.

Il Comune agiva in giudizio contro quest’ultimo con ...

Leggi tutto…
Mercoledi 22 Febbraio 2023
Omesso pagamento delle rate del leasing e mancata restituzione dell'auto: conseguenze
A cura della Redazione.

Integra il reato di appropriazione indebita di un'autovettura, oggetto di contratto di leasing, l'omesso pagamento delle rate e la mancata restituzione dell'auto.

Così ha statuito la Seconda Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 4983/2023.

Il caso: Il Tribunale di Sondrio rigettava la richiesta di riesame del decreto di sequestro preventivo emesso dal G. i. p. nei ...

Leggi tutto…
Mercoledi 22 Febbraio 2023
La responsabilitÓ aggravata ex art. 96, 3░ co. cpc e il criterio del grado minimo di diligenza
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 5191 del 20 febbraio 2023 ha specificato i presupposti in presenza dei quali il giudice, quando pronuncia sulle spese, anche d'ufficio, può condannare la parte soccombente al pagamento, a favore della controparte, di una somma equitativamente determinata”, ex art. 96 terzo comma cpc.

Il caso: Due società, la Alfa s. r. l. e Beta s. r. l. , nelle ...

Leggi tutto…
Martedi 21 Febbraio 2023
Condominio: il beneficium excussionis in favore dei condomini in regola con i pagamenti.
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 5043 del 17 febbraio 2023 la Corte di Cassazione chiarisce le modalità e i termini con cui il creditore di un Condominio, ottenuto un titolo esecutivo per il recupero del proprio credito, può procedere nei confronti dei singoli condomini, ribadendo il criterio del beneficium excussionis in favore dei condomini non morosi.

Il caso: Caio e Mevia proponevano opposizione avanti al ...

Leggi tutto…
Lunedi 20 Febbraio 2023
Atto di impugnazione stampato, scannerizzato in pdf, firmato con firma digitale: ammissibile
Di Anna Andreani.

La Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 5744 del 10 febbraio 2023, scostandosi da un suo orientamento precedente, afferma l'ammissibilità di un atto di appello formato mediante un programma di videoscrittura, stampato in formato cartaceo, successivamente scannerizzato, trasformato di nuovo in formato digitale . pdf e infine firmato digitalmente.

Il caso: Il tribunale di ...

Leggi tutto…
Lunedi 20 Febbraio 2023
Errata indicazione del TAEG da parte della banca: responsabilitÓ precontrattuale o contrattuale
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 4597, pubblicata il 14 febbraio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti dalla mancata o corretta indicazione nei contratti di mutuo bancari dell’ISC (indicatore sintetico di costo), meglio conosciuto come TAEG (Tasso annuo effettivo globale).

L’ISC, (indicatore sintetico di costo) è stato introdotto nel nostro ordinamento dalla ...

Leggi tutto…
Venerdi 17 Febbraio 2023
Ansia e paura nella vittima valgono a integrare il reato di atti persecutori
A cura della Redazione.

La Quinta sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 6323 del 15 febbraio 2023 torna ad occuparsi del reato di atti persecutori e dei presupposti in presenza dei quali il reato deve considerarsi integrato.

Il caso: il Tribunale dichiarava Tizio responsabile del reato di tentati atti persecutori (così riqualificata l'originaria imputazione del reato nella forma consumata) ai danni di ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.059 secondi