Martedi 13 Luglio 2021
Presupposti per l'estensibilità al giudizio d'appello della procura rilasciata in primo grado
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 18633/2021, pubblicata il 30 giugno 2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente occupata della questione relativa alla validità o meno, anche per il giudizio di appello, della procura alle liti rilasciata dalla parte al difensore nel giudizio di primo grado.

IL CASO: Nella vicenda esaminata, un consorzio, rimasto soccombente all’esito del giudizio di ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 7 Luglio 2021
Responsabilità dell'Ente per cose in custodia e principio di non contestazione.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 18797/2021 si occupa di due problematiche, la prima afferente al principio di non contestazione in giudizio e l'altra relativa alla responsabilità dell'Ente per cose in custodia, nell'ipotesi di caduta a causa dello scivolo del sottopassaggio.

Il caso: Tizio citava in giudizio il Comune al fine di sentirlo condannare al risarcimento dei danni ...

Leggi tutto…
 Giovedi 1 Luglio 2021
Creditore soccombente in primo grado e successivo fallimento del debitore: azioni esperibili
Di Giovanni Iaria.

Nel caso in cui nel corso del giudizio di appello promosso da un creditore, rimasto soccombente all’esito del giudizio di primo grado avente ad oggetto l’accertamento del proprio credito, la debitrice viene dichiarata fallita e il giudizio interrotto, cosa deve fare il creditore per far accertare il suo credito?

Deve riassumere il giudizio di appello o deve depositare la domanda di ...

Leggi tutto…
 Martedi 29 Giugno 2021
Querela di falso in via principale e contenuto dell'atto di citazione
Di Giovanni Iaria.

La querela di falso è un particolare procedimento previsto dal nostro ordinamento giuridico con il quale si consente alla parte di superare l’efficacia di prova legale di un atto o di un determinato documento. Il procedimento è disciplinato nel codice di procedura civile dagli articoli da 221 a 227.

La querela di falso può essere presentata in ogni stato e grado del ...

Leggi tutto…
 Martedi 22 Giugno 2021
Omessa dichiarazione della morte di una parte del processo: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 14465/2021, pubblicata il 26 maggio 2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sulle sorte dei giudizi nel caso in cui nelle more una parte, costituita a mezzo di procuratore, muore e tale circostanza non viene dichiarata o l’evento non viene notificato alla controparte.

IL CASO: La vicenda esaminata riguarda l’impugnazione di una sentenza ...

Leggi tutto…
 Giovedi 3 Giugno 2021
Allegati in pdf alla notifica via pec illeggibili: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 15001/2021, pubblicata il 28/05/2021, la Corte di Cassazione è tornata ad occuparsi delle conseguenze derivanti dalla notifica di un atto a mezzo pec con file allegati in formato pdf in parte illeggibili o con contenuto vuoto.

IL CASO: La vicenda riguarda l’impugnazione di una sentenza della Corte di Appello, emessa all’esito di un giudizio avente ad oggetto il ...

Leggi tutto…
 Venerdi 28 Maggio 2021
Incapacità a testimoniare ex art. 246 cpc: presupposti e casistica.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 14468 del 26 maggio 2021 la Corte di Cassazione ha chiarito in quali casi e ricorrendo quali presupposti si può eccepire l'incapacità a testimoniare di un soggetto ex art. 246 cpc, per essere egli portatore di un interesse attuale e concreto all'esito di una controversia.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Napoli, la Delta s. r. l. e la ...

Leggi tutto…
 Giovedi 13 Maggio 2021
Mancata concessione dei termini per conclusionali e repliche: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 11200/2021, pubblicata il 28 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla nullità o meno della sentenza emessa senza la concessione dei termini per il deposito delle comparse conclusionali e delle memorie di replica.

IL CASO: La vicenda riguarda l’impugnazione di una sentenza del Tribunale, dove il ricorrente in Cassazione ne deduceva, fra i ...

Leggi tutto…
 Martedi 11 Maggio 2021
Risarcimento del danno, domanda specificata nel quantum e vizio di ultrapetizione.
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 12159 del 7 maggio 2021 la Corte di Cassazione chiarisce quando si delinea il vizio di ultrapetizione in relazione ad una domanda di risarcimento del danno esattamente quantificata nel suo ammontare.

Il caso: La Corte d'Appello di Palermo respingeva il gravame interposto dall'Azienda Delta in relazione alla pronunzia del Tribunale di Palermo di accoglimento della domanda nei suoi ...

Leggi tutto…
 Lunedi 19 Aprile 2021
Decreto ingiuntivo non opposto: rimedi per il debitore che deduce la inesistenza della notifica
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 9332/2021, pubblicata il 7 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sui rimedi esperibili da parte del debitore che, a seguito della minaccia di subire un’esecuzione sulla scorta di un decreto ingiuntivo non opposto e dichiarato esecutivo, intende far valere l’inesistenza o l’invalidità della notifica del predetto decreto.

IL CASO: ...

Leggi tutto…
 Martedi 13 Aprile 2021
Processo interrotto per fallimento di una parte e termine per la riassunzione
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 9370/2021, pubblicata l’8 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sul dies a quo del termine per la riassunzione del processo nel caso di sua interruzione per l’intervenuta dichiarazione di fallimento di una parte.

IL CASO: La vicenda esaminata trae origine dal ricorso promosso da una società avverso una cartella esattoriale avente ad oggetto ...

Leggi tutto…
 Lunedi 12 Aprile 2021
Processo civile: modalità di deduzione dei capitoli nella prova per testimoni
Di Alessio Stefanini.

L’esigenza di specificazione dei fatti su cui sono chiamati a deporre i testimoni è soddisfatta anche laddove i fatti siano esposti in modo tale da consentire al giudice di controllarne la pertinenza. Detta valutazione può esser compiuta non solo alla stregua della formulazione letterale del capitolo ma anche in relazione a quanto riportato negli atti di causa.

Questo è ...

Leggi tutto…
 Venerdi 9 Aprile 2021
Giudice si dichiara territorialmente incompetente senza liquidare le spese: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 8117/2021, pubblicata il 23 marzo 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sul rimedio esperibile avverso l’ordinanza con la quale il giudice si dichiara territorialmente incompetente senza provvedere alla liquidazione delle spese del giudizio.

IL CASO: La vicenda nasce da un giudizio svoltosi innanzi al Giudice di Pace avente ad oggetto la richiesta ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 7 Aprile 2021
Mutamento del rito: nessuna sanatoria e’ prevista per le decadenze processuali gia’ maturate
Di Giovanni Iaria.

Con il mutamento del rito restano ferme le decadenze processuali maturante in precedenza, non essendo possibile la rimessione in termini.

Così si è espressa la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 7696/2021, pubblicata il 18 marzo 2021. IL CASO: Il proprietario di due terreni, che erano stati oggetti di espropriazione da parte del comune e dell’istituto autonomo case popolare, agiva in giudizio ...

Leggi tutto…
 Venerdi 26 Marzo 2021
Inammissibilità del ricorso in Cassazione per difetto di procura: l'avvocato paga le spese
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 7125/2021, pubblicata il 12 marzo 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sul soggetto tenuto al pagamento delle spese legali nel caso in cui il ricorso per cassazione viene dichiarato inammissibile per difetto di valida procura alle liti.

Come è noto, affinchè possa essere considerata valida e rituale, nel giudizio innanzi alla Corte di ...

Leggi tutto…
 Venerdi 12 Marzo 2021
Nulla l’ordinanza del giudice emessa fuori udienza se non comunicata alle parti costituite
Di Giovanni Iaria.

Secondo quanto disposto dal secondo comma dell’art. 176 del codice di procedura civile “Le ordinanze pronunciate in udienza si ritengono conosciute dalle parti presenti e da quelle che dovevano comparirvi; quelle pronunciate fuori dell'udienza sono comunicate a cura del cancelliere entro i tre giorni successivi”. Con l’ordinanza n. 4020/2021, pubblicata il 16 febbraio ...

Leggi tutto…
 Martedi 2 Marzo 2021
Sospensione dell'efficacia esecutiva del titolo in pendenza di procedura esecutiva: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Nel caso in cui nel corso di una procedura esecutiva, la esecutività del titolo sulla scorta del quale è stata intrapresa l’esecuzione e/o un creditore abbia depositato un atto di intervento venga provvisoriamente sospesa, quali sono gli effetti ai fini della partecipazione all’eventuale distribuzione delle somme ricavate dalla suddetta procedura?

La questione è ...

Leggi tutto…
 Lunedi 15 Febbraio 2021
Sospensione facoltativa del processo: normativa e principi di diritto
Di Gianni Migani.

La Corte di Cassazione conferma i seguenti principi in materia di sospensione facoltativa del processo ex art. 337 comma 2 c. p. c. : - il Giudice che disponga la sospensione del processo ex art. 337 c. p. c deve esporre le ragioni per cui non riconosce autorità alla prima sentenza; - é da escludersi il rapporto di pregiudizialità nel caso in cui il comodante agisca per il ...

Leggi tutto…
 Venerdi 29 Gennaio 2021
Atp: inammissibile il regolamento di competenza sul provvedimento del giudice che afferma o nega la propria competenza
Di Giovanni Iaria.

Il provvedimento con il quale il Giudice affermi o neghi la propria competenza a provvedere sull’istanza di accertamento tecnico preventivo conciliativo previsto dall’art. 686 bis c.p.c. non può essere impugnato per regolamento di competenza non avendo esso nessuna efficacia preclusiva o vincolante nel successivo giudizio di merito.

Il principio è stato ribadito dalla Corte ...

Leggi tutto…
 Giovedi 21 Gennaio 2021
Citazione con errata indicazione della data dell’udienza di comparizione: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 790/2021, pubblicata il 18 gennaio 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti dalla errata indicazione nell’atto di citazione della data dell’udienza di comparizione.

IL CASO: La vicenda trae origine dal giudizio promosso da una signora la quale conveniva innanzi al giudice di pace un ente chiedendo la condanna di ...

Leggi tutto…

Pag. 1/19 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.028 secondi