Informazione Giuridica - AvvocatoAndreani.it Risorse Legali https://news.avvocatoandreani.it Le News di AvvocatoAndreani.it Risorse Legali Mon, 10 May 2021 00:00:00 +0100 https://news.avvocatoandreani.it it Il difetto di legittimazione passiva deve essere eccepito avverso il verbale di accertamento Fri, 07 May 2021 04:30:00 +0100 Il difetto di legittimazione passiva deve essere eccepito avverso il verbale di accertamento

Avv. Anna Andreani. Nell'ordinanza n. 9059/2021 la Corte di Cassazione chiarisce quale tipo di azioni deve attivare il soggetto non più proprietario da anni di una vettura contravvenzionata per eccepire validamente il difetto di legittimazione passiva. Il caso: Tribunale di Bari, accoglieva l'appello proposto dal Comune di Bari avverso la sentenza del Giudice di pace di Bari e nei confronti di Tizio e di Delta s. p. a. ; il Tribunale, nella contumacia della società, riteneva che l'opposizione proposta da Tizio avverso la cartella di pagamento emessa da Delta s. p. a. , fosse inammissibile ed ...]]>
Accettazione tacita di eredità: la rilevanza della dichiarazione di successione e della voltura catastale Fri, 07 May 2021 03:30:00 +0100 Accettazione tacita di eredità: la rilevanza della dichiarazione di successione e della voltura catastale

Avv. Giovanni Iaria. Con l'ordinanza n. 11478/2021, pubblicata il 30/04/2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sulla questione relativa alla configurabilità o meno dell'accettazione tacita dell'eredità nel caso in cui il chiamato provveda ad eseguire la voltura catastale su beni immobili facenti parte dell'eredità. IL CASO: La vicenda origina da una esecuzione immobiliare intrapresa da un creditore nei confronti di una sua debitrre con la quale veniva sottoposto a pignoramento un immobile pervenuto a quest'ultima per successione del ...]]>
Violazione degli obblighi familiari e sospensione condizionale della pena. Thu, 06 May 2021 04:30:00 +0100 Violazione degli obblighi familiari e sospensione condizionale della pena.

Redazione. La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione, nella sentenza n. 16788 del 3 maggio 2021, nell'ambito di un processo per violazione degli obblighi familiari, chiarisce i presupposti in presenza dei quali può essere concessa la sospensione condizionale della pena. Il caso: Con il provvedimento indicato in epigrafe, la Corte di appello di Roma, in riforma della sentenza emessa dal Tribunale di Roma, riconosceva le circostanze attenuanti generiche e per l'effetto rideterminava la pena inflitta a Tizio nella misura di mesi sei di reclusione, con la conferma delle statuizioni civili, ...]]>
Escluso il risarcimento del danno parentale insieme al danno esistenziale. Wed, 05 May 2021 04:30:00 +0100 Escluso il risarcimento del danno parentale insieme al danno esistenziale.

Avv. Anna Andreani. Con l'ordinanza n. 8622/2021 la Corte di Cassazione affronta nuovamente la problematica connessa alla risarcibilità del danno parentale e del danno esistenziale, escludendone la possibilità di cumulo. Il caso: In relazione al decesso di Sempronio, avvenuto a seguito di incidente stradale, Tizia e Caia - rispettivamente, madre convivente e sorella della vittima - agirono per il risarcimento dei danni nei confronti di del proprietario, del conducente e della compagnia di assicurazioni r. c. a. del veicolo che aveva investito il ciclomotore condotto da Sempronio. Il Tribunale di ...]]>
Il debitore paga la somma precettata dopo la richiesta del pignoramento: quando sono dovute le spese. Wed, 05 May 2021 03:30:00 +0100 Il debitore paga la somma precettata dopo la richiesta del pignoramento: quando sono dovute le spese.

Avv. Giovanni Iaria. Con l'ordinanza nr. 9877/2021, pubblicata il 15 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione, abbastanza frequente, relativa al diritto o meno del creditore ad ottenere dal debitore il rimborso delle spese sostenute per il pignoramento tutte le volte in cui la somma intimata con l'atto di precetto venga pagata da quest'ultimo dopo la richiesta del pignoramento da parte del creditore. IL CASO: Nella vicenda esaminata una creditrice, sulla scorta di un'ordinanza di assegnazione ottenuta in una precedente esecuzione, agiva esecutivamente ...]]>
Cassazione: ribaditi i ciriteri per il riconoscimento del diritto all'assegno divorzile. Mon, 03 May 2021 04:30:00 +0100 Cassazione: ribaditi i ciriteri per il riconoscimento del diritto all'assegno divorzile.

Redazione. Con l'ordinanza n. 11472 del 30 aprile 2021 la Corte di Cassazione torma ad occuparsi dei presupposti per il riconoscimento del diritto all'assegno di divorzio in favore dell'ex coniuge e di quello al mantenimento in favore del figlio maggiorenne. Il caso: La Corte di Appello di Lecce, pronunciando nel giudizio di divorzio tra i coniugi Tizio e Caia, e riformando parzialmente la sentenza del Tribunale di dichiarazione di cessazione degli effetti civili del matrimonio, poneva a carico di Tizio l'obbligo di corrispondere 400,00 euro mensili direttamente alla figlia Gaia e revocava l'assegno di ...]]>
Per provare la non fallibilità non è necessario il deposito delle scritture contabili Mon, 03 May 2021 03:30:00 +0100 Per provare la non fallibilità non è necessario il deposito delle scritture contabili

Avv. Giovanni Iaria. Ai fini della prova della sussistenza dei requisiti di non fallibilità di cui all'art. 1, comma 2, della legge fallimentare, è sufficiente il deposito da parte dell'imprenditore dei bilanci degli ultimi tre esercizi, costituendo essi strumento privilegiato, in quanto idonei a chiarire la situazione patrimoniale e finanziaria dell'impresa. Non è necessario, invece, il deposito, anche, delle scritture contabili. Lo ha precisato la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 11218/2021, pubblicata il 28 aprile 2021. IL CASO: Nella vicenda esaminata, la Corte di ...]]>
Responsabilità ex art. 2051 c.c e criterio del “normale utilizzo della cosa in custodia” Fri, 30 Apr 2021 03:30:00 +0100 Responsabilità ex art. 2051 c.c e criterio del “normale utilizzo della cosa in custodia”

Avv. Anna Andreani. Con l'ordinanza n. 11122 del 28 aprile 2021 La Corte di Cassazione torna ad occuparsi della problematica relativi ai profili e ai limiti di responsabilità del custode ex art. 2051 c. c. per le lesioni cagionate a terzi dalle cose in custodia e dell'onere della prova che grava su di esso. Il caso: G. T. convenne in giudizio G. R. , in proprio e quale titolare dell'omonima ditta individuale, per sentirlo condannare al risarcimento dei danni, quantificati in euro 93. 809,42, oltre interessi e rivalutazione, che assumeva aver subito a seguito di una caduta avvenuta all'interno del centro ...]]>
Rito del lavoro; mancato rispetto del termine di comparizione: conseguenze Thu, 29 Apr 2021 03:30:00 +0100 Rito del lavoro; mancato rispetto del termine di comparizione: conseguenze

Avv. Giovanni Iaria. Nel rito lavoro, il termine non minore di venticinque giorni che deve intercorrere tra la data di notifica del ricorso in appello e quella dell'udienza di discussione, previsto per il giudizio di appello dal terzo comma dell'art. 435 c. p. c. , è un termine ordinatorio e non perentorio. Pertanto, il suo mancato rispetto da parte dell'appellante non comporta l'improcedibilità dell'appello. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l'ordinanza 10900/2021, pubblicata il 23 aprile 2021. IL CASO: La vicenda riguarda il ricorso proposto ...]]>
Sepolcro gentilizio: esclusa la tumulazione per i non appartenenti al nucleo familiare ristretto del fondatore Wed, 28 Apr 2021 03:30:00 +0100 Sepolcro gentilizio: esclusa la tumulazione per i non appartenenti al nucleo familiare ristretto del fondatore

Avv. Francesca De Carlo. Mentre il diritto al sepolcro iure hereditario è acquistabile secondo le norme del diritto ereditario, la prerogativa sepolcrale originata iure sanguinis rappresenta una prerogativa personale di carattere reale, imprescrittibile e irrinunciabile, non trasmissibile, né inter vivos né mortis causa, che nasce per volontà dell'originario fondatore (o, in mancanza, in ragione del legame di sangue con quello) e si estingue con il decesso del titolare, salva la trasformazione del sepolcro, al momento della sopravvivenza dell'ultimo legittimato, da sepolcro gentilizio in ...]]>
Omessa notifica delle istanze di fallimento depositate successivamente alla prima: conseguenze Tue, 27 Apr 2021 03:30:00 +0100 Omessa notifica delle istanze di fallimento depositate successivamente alla prima: conseguenze

Avv. Giovanni Iaria. E' abbastanza frequente che successivamente al deposito di un'istanza di fallimento nei confronti dello stesso debitore vengano depositate altre istanze da parte di altri creditori. Una volta che il debitore sia venuto a conoscenza dell'esistenza della pendenza della prima istanza di fallimento attraverso la regolare notifica nelle forme previste dall'art. 15 della legge fallimentare, è necessario procedere alla notifica delle successive istanze? La questione è stata nuovamente affrontata dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 3189/2021, ...]]>
Solo il nipote menzionato nel testamento dalla zia vittima del sinistro ha diritto al risarcimento Mon, 26 Apr 2021 03:30:00 +0100 Solo il nipote menzionato nel testamento dalla zia vittima del sinistro ha diritto al risarcimento

Redazione. Con l'ordinanza n. 10583 del 22 aprile 2021 la Corte di Cassazione individua quali eredi siano destinatari del risarcimento danni in caso di decesso di una zia a seguito di incidente stradale, la quale abbia menzionato nel testamento solo uno dei nipoti. Il caso: Tizia, Caia e Sempronio in proprio e quali eredi legittimi del fratello G. , adivano il Tribunale di Roma, perché fosse loro riconosciuto il risarcimento dei danni per la perdita della zia V. M. , provocata dalla condotta colposa di guida tenuta da L. F. assicurata per la r. c. a. dalla società Assicurazioni S. p. A. ...]]>
Avviso di ricevimento privo di firma dell'agente postale: notifica inesistente Fri, 23 Apr 2021 03:30:00 +0100 Avviso di ricevimento privo di firma dell'agente postale: notifica inesistente

Avv. Giovanni Iaria. Con l'ordinanza n. 9552/2021, pubblicata il 12 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti dalla notifica di un atto a mezzo del servizio postale nel caso in cui l'avviso di ricevimento è privo della firma dell'agente postale. IL CASO: La vicenda trae origine dalla sentenza della Corte di Appello che, riformando la sentenza emessa dal Tribunale all'esito di un giudizio avente ad oggetto l'opposizione promossa da un contribuente avverso una cartella esattoriale per il presunto mancato pagamento di premi INAIL, ...]]>
Disciplinare avvocati: la sospensione volontaria dall'Albo per il dipendente pubblico part-time Thu, 22 Apr 2021 04:30:00 +0100 Disciplinare avvocati: la sospensione volontaria dall'Albo per il dipendente pubblico part-time

Avv. Francesca De Carlo. L'art. 20, comma 1, della L. n. 247/2012 - in virtù del quale sono sospesi dall'esercizio professionale durante il periodo della carica gli avvocati eletti Presidente della Repubblica, Presidente del Senato della Repubblica, Presidente della Camera dei deputati; l'avvocato nominato Presidente del Consiglio dei ministri, Ministro, Viceministro o sottosegretario di Stato; l'avvocato eletto presidente di giunta regionale e presidente delle province autonome di Trento e di Bolzano; l'avvocato membro della Corte costituzionale o del Consiglio superiore della magistratura; l'avvocato ...]]>
Irrilevanza di singoli atti istruttori nella liquidazione della fase istruttoria nel giudizio di appello Wed, 21 Apr 2021 04:30:00 +0100 Irrilevanza di singoli atti istruttori nella liquidazione della fase istruttoria nel giudizio di appello

Avv. Anna Andreani. La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10206 del 16 aprile 2021 si pronuncia in merito agli importi che devono essere liquidati all'avvocato a titolo di compenso per l'attività svolta qualora in sede di appello non abbia luogo la fase di istruttoria e di trattazione. Il caso: Tizia ha agiva in giudizio nei confronti della società Delta S. r. l. per ottenere il risarcimento dei danni derivanti dalla occupazione in via esclusiva, da parte di quest'ultima, di alcuni cespiti immobiliari di proprietà comune siti in Roma, oggetto di un giudizio di divisione. II Tribunale ...]]>
Opposizione allo stato passivo: adempimenti e oneri probatori del creditore opponente Wed, 21 Apr 2021 03:30:00 +0100 Opposizione allo stato passivo: adempimenti e oneri probatori del creditore opponente

Avv. Giovanni Iaria. Con la sentenza n. 9593/2021, pubblicata il 12 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla necessità o meno del deposito da parte del creditore nel giudizio di opposizione allo stato passivo della documentazione allegata nella fase sommaria di verifica. IL CASO: La vicenda nasce dall'opposizione allo stato passivo promossa da una banca che si era visto rigettare la domanda depositata nell'ambito di una procedura fallimentare relativa ad una sua cliente sulla scorta di un decreto ingiuntivo, divenuto definitivo per la tardiva riassunzione del giudizio ...]]>
Sezioni Unite: il notificante deve depositare anche l'avviso di ricevimento del c.d. cad Tue, 20 Apr 2021 04:30:00 +0100 Sezioni Unite: il notificante deve depositare anche l'avviso di ricevimento del c.d. cad

Avv. Anna Andreani. Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza n. 10012 del 15 aprile 2021 risolve il contrasto giurisprudenziale interno alla giurisprudenza di legittimita' in merito alla questione se sia sufficiente per il giudizio di rituale perfezionamento della procedura notificatoria produrre il primo avviso di ricevimento con relative attestazioni oppure sia necessario, anche ed essenzialmente, che il notificante depositi l'avviso di ricevimento della "raccomandata informativa" (CAD). Il caso: Tizia, destinataria della notifica di una cartella di pagamento per IRPEF derivante da avvisi di ...]]>
Decreto ingiuntivo non opposto: rimedi per il debitore che deduce la inesistenza della notifica Mon, 19 Apr 2021 03:30:00 +0100 Decreto ingiuntivo non opposto: rimedi per il debitore che deduce la inesistenza della notifica

Avv. Giovanni Iaria. Con l'ordinanza n. 9332/2021, pubblicata il 7 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sui rimedi esperibili da parte del debitore che, a seguito della minaccia di subire un'esecuzione sulla scorta di un decreto ingiuntivo non opposto e dichiarato esecutivo, intende far valere l'inesistenza o l'invalidità della notifica del predetto decreto. IL CASO: Un creditore, sulla scorta di un decreto ingiuntivo non opposto e dichiarato esecutivo ex art. 647 c. p. c. , agiva esecutivamente nei confronti del debitore con pignoramento presso terzi. ...]]>
Sulla decorrenza della prescrizione del diritto alla restituzione delle somme depositate in banca Fri, 16 Apr 2021 04:30:00 +0100 Sulla decorrenza della prescrizione del diritto alla restituzione delle somme depositate in banca

Avv. Anna Andreani. Nell'ordinanza n. 8998/2021 la Corte d Cassazione si pronuncia in merito all'obbligo della banca di restituire al cliente la somma depositata sul conto corrente a sua richiesta, specificando da quando decorre la prescrizione decennale del diritto alla restituzione. Il caso: Il Tribunale di Latina respingeva l'opposizione proposta dalla banca Delta s. p. a. avverso il decreto ingiuntivo emesso dal detto Tribunale su ricorso di Tizio e Caio, decreto con cui al predetto istituto di credito era stato intimato il pagamento della somma di Lire 8. 000. 000, che era stata versata negli anni '70 su ...]]>
Trasmissione via pec dell'istanza di rinvio per impedimento del difensore: conseguenze Fri, 16 Apr 2021 03:30:00 +0100 Trasmissione via pec dell'istanza di rinvio per impedimento del difensore: conseguenze

Redazione. La Seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 13789/2021 chiarisce in quali termini e con quali modalità può essere accolta l'istanza di rinvio per impedimento del difensore trasmessa tramite PEC alla cancelleria del giudice. Il caso: La Corte di Appello di Firenze confermava la sentenza del Tribunale che aveva riconosciuto Tizio e Caia responsabili di una serie di episodi di truffa (realizzata con il metodo c. d. "del resto") e, ritenuta la continuazione tra i vari fatti, li aveva condannati alla pena di anni 2 di reclusione ed Euro 700 di multa ...]]>