Giovedi 20 Maggio 2021
Assegno divorzile e valutazioni preliminari che deve svolgere il giudice del merito.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 13458 del 18 maggio 2021 la Corte di Cassazione torna ad occuparsi dei presupposti per il riconoscimento dell'assegno divorzile in favore dell'ex coniuge, evidenziando le informazioni che il giudice deve preliminarmente prendere in considerazione a tal fine.

Il caso: La Corte d'Appello rigettava l'impugnazione proposta da Tizio avverso la sentenza emessa in primo grado dal locale ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 19 Maggio 2021
L'accordo transattivo in sede di separazione non può regolare l'assegno di divorzio.
Di Francesca De Carlo.

La definizione degli aspetti economici, raggiunta dai coniugi in sede di separazione, non può mai derogare all'indisponibilità dei diritti in materia matrimoniale né limitare in alcun modo la libertà dei coniugi di agire e difendersi nel giudizio di divorzio: ordinanza 26 aprile 2021, n. 11012.

La Corte d'Appello di Cagliari, in parziale accoglimento della domanda ...

Leggi tutto…
 Martedi 18 Maggio 2021
Limiti di operatività della sospensione feriale dei termini all' amministrazione di sostegno
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 12801/2021 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito ai presupposti per la deroga alla operatività della sospensione feriale dei termini ai procedimenti in materia di amministrazione di sostegno.

Il caso: La Corte d'appello di Perugia respingeva il reclamo proposto da Tizio, Caio e Sempronia, rispettivamente figli e coniuge legalmente separata, dal 2015, a seguito di ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 12 Maggio 2021
Divorzio: nozione di “stabile relazione” ai fini della revoca dell'assegno divorzile
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 12335 del 10 maggio 2021, nell'ambito di un procedimento di separazione dei coniugi, chiarisce il concetto di “stabile relazione” in presenza della quale può essere revocato il diritto all'assegno divorzile.

Il caso: il Tribunale pronunciava la cessazione degli effetti civili del matrimonio trae Tizio e Caia, revocando l'assegno di ...

Leggi tutto…
 Giovedi 11 Marzo 2021
La sopravvenuta revoca dell'assegno divorzile opera ex nunc: conseguenze sul TFR
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 4499/2021 la Corte di Cassazione chiarisce i presupposti in presenza dei quali viene riconosciuto all'ex coniuge il diritto ad una percentuale del TFR percepito dall'altro coniuge, e le conseguenze su tale diritto in caso di revoca dell'assegno di divorzio.

Il caso: Tizio ricorre, ex art. 111 della Costituzione, per la cassazione del decreto con cui la Corte di appello di Messina, ...

Leggi tutto…
 Martedi 23 Febbraio 2021
L'assegno divorzile deve garantire all'ex coniuge un livello reddituale adeguato
Di Gianluca Cesarini.

Corte di Cassazione Sezione 1 Civile, Ordinanza del 17 febbraio 2021 n. 4215.

Con la sentenza in commento la Corte torna nuovamente a chiarire i concetti ispiratori della ormai nota Sentenza S. U. 18287/2018, producendo ben due principi di diritto che potranno essere così essere strumento più che valido per la soluzione di vicende familiari, anche e soprattutto nelle fasi precedenti ...

Leggi tutto…
 Lunedi 21 Dicembre 2020
Convivenza di fatto e funzione compensativa dell'assegno di divorzio
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 28995 del 17 dicembre 2020 la Prima Sezione civile della Corte di Cassazione ha rinviato gli atti al Primo Presidente della Corte di Cassazione per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite Civili sulla seguente questione di diritto “Stabilire se, instaurata la convivenza di fatto, definita all'esito di un accertamento pieno su stabilita' e durata della nuova formazione ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 2 Dicembre 2020
Separazione e divorzio: il rito camerale in appello e nuovi mezzi di prova.
Di Anna Andreani.

Il rito camerale previsto per l'appello avverso le sentenze di divorzio e di separazione personale esclude la piena applicabilita' delle norme che regolano il processo ordinario. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 27234 del 30 novembre 2020.

Il caso:La Corte d'appello di Firenze riformava parzialmente la decisione di primo grado, che aveva dichiarato lo ...

Leggi tutto…
 Giovedi 19 Novembre 2020
Pensione di reversibilita’: criteri di ripartizione tra prima e seconda moglie del de cuius
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 25656/2020, pubblicata il 13 novembre 2020, la Corte di Cassazione si è occupata dei criteri che devono essere utilizzati nel ripartire la quota della pensione di reversibilità spettante alla prima e alla seconda moglie del de cuius.

Norma di riferimento: art. 9, secondo e terzo comma- legge 1 dicembre 1970 n. 898 – revisione delle disposizioni ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 18 Novembre 2020
L'assegno di mantenimento può essere modificato anche in pendenza di divorzio
Di Francesca De Carlo.

“Il giudice della separazione è investito della potestas iudicandi sulla domanda di attribuzione o modifica del contributo di mantenimento per il coniuge e i figli anche quando sia pendente il giudizio di divorzio, a meno che il giudice del divorzio non abbia adottato provvedimenti temporanei e urgenti nella fase presidenziale o istruttoria, i quali sono destinati a sovrapporsi ( e ...

Leggi tutto…
 Venerdi 10 Luglio 2020
Riconciliazione ed effetti della modifica delle condizioni di separazione.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 11636/2020 la Corte di Cassazione si è pronunciata sui rapporti tra modifica delle condizioni di separazione e ripresa della convivenza da parte dei coniugi, ostativa alla domanda di divorzio.

Il caso: la Corte d'appello di Milano rigettava l'appello proposto da Tizio nei confronti di Caia avverso la decisione di primo grado, che aveva dichiarato improcedibile la domanda di ...

Leggi tutto…
 Venerdi 26 Giugno 2020
Divorzio: i poteri istruttori d'ufficio del giudice nell'accertamento dei redditi
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 11183 del 11 giugno 2020 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito ai poteri officiosi e di accertamento presuntivo del giudice al fine di ricostruire il patrimonio reddituale di uno dei coniugi che non abbia adempiuto all''obbligo di collaborazione ex art. 5 comma 9 L. 898/70. Normativa di riferimento: Art. 5 comma 9 Legge div. : “I coniugi devono presentare ...

Leggi tutto…
 Venerdi 12 Giugno 2020
Separazioni/divorzi: lavoro in nero e onere della prova
Di Daniela Giuliani.

In caso di separazione o divorzio tra i coniugi il tema dell’assegno di mantenimento o – nel caso del divorzio – dell’assegno divorzile a favore della moglie, è uno dei punti di maggior attrito tra le parti. Ci riferiamo genericamente alla moglie, per semplicità di esposizione, volendoci in realtà riferire a quel coniuge che, tra i due, è il ...

Leggi tutto…
 Venerdi 8 Maggio 2020
Separazioni e divorzi al tempo del coronavirus: le linee guida del CNF
A cura della Redazione.

Il CNF in data 20 aprile ha elaborato delle linee guida per i procedimenti in materia di diritto di famiglia nella fase di emergenza Coronavirus, partendo dal presupposto che “la vita di relazione delle persone nell’ambito dei rapporti endofamiliari non può restare sospesa per mesi, sia con riferimento a coloro i quali già abbiano definito il nuovo assetto dei loro ...

Leggi tutto…
 Giovedi 12 Marzo 2020
Quantificazione dell'assegno di mantenimento all'ex coniuge che lavora in nero
Di Federica Ascione.

Con l’ordinanza n.5603/2020 depositata il 28 febbraio 2020 la I sezione della Corte di Cassazione ha posto l’attenzione sulla tematica riguardante l’eventuale erogazione e quantificazione dell’assegno di mantenimento da versare alla ex moglie che lavora in nero, il cui reddito da lavoro non è pertanto quantificabile, non potendosi provare quale sia il suo effettivo guadagno.

Il Tribunale di Rovigo aveva riconosciuto, ...

Leggi tutto…
 Venerdi 21 Febbraio 2020
Assegno ridotto all'ex coniuge che si limita ad aspettare le occasioni di lavoro.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 3661 del 13 febbraio 2020 è nuovamente intervenuta in tema di assegno di divorzio, prevedendo che l'importo dell'assegno possa essere ridotto qualora l'ex coniuge richiedente non si attivi nella ricerca di una propria attività lavorativa.

Il caso: Il Tribunale di Roma, dichiarata la cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 12 Febbraio 2020
Assegno mantenimento: valido tra le parti l'accordo transattivo anche se il suo contenuto non è omologato dal giudice.
A cura della Redazione.

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 5236 del 7 febbraio 2020 si è occupata nuovamente della configurabilità o meno del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare allorchè il coniuge onerato abbia ottemperato ad un accordo transattivo modificativo del provvedimento del giudice.

Il caso: La Corte d'Appello confermava la ...

Leggi tutto…
 Giovedi 6 Febbraio 2020
No alla revisione dell'assegno di divorzio se muta l' orientamento giurisprudenziale
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 1119/2020 la Corte di Cassazione ha chiarito in cosa debbano consistere i giustificati motivi che, intervenuti successivamente alla sentenza che pronuncia lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio, possano giustificare la revisione delle disposizioni economiche stabilite in sede di divorzio.

Il caso: il Tribunale di Roma rigettava l'istanza con la quale ...

Leggi tutto…
 Giovedi 5 Dicembre 2019
Coniuge muore prima che diventi definitiva la sentenza di appello nel divorzio: conseguenze
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 31358 del 2 dicembre 2019 la Corte di Cassazione analizza le conseguenze nel caso in cui un coniuge, nell'ambito di un procedimento di divorzio, deceda prima che diventi definitiva la sentenza nel giudizio di appello, ove sono state contestate le sole disposizioni patrimoniali.

Il caso: Il Tribunale di Varese pronunciava la cessazione degli effetti civili del matrimonio tra G. D. E ...

Leggi tutto…
 Giovedi 28 Novembre 2019
Divorzio: niente assegno all'ex che decide di non lavorare
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 26594/2019 la Corte di Cassazione, nel ribadire la natura assistenziale, compensativa e perequativa dell'assegno di divorzio, esclude il diritto all'assegno divorzile dell'ex coniuge che rinunci volontariamente a svolgere un'attività lavorativa.

Il caso: Nell'ambito di un giudizio per la dichiarazione di cessazione degli effetti civili del matrimonio il tribunale affidava al ...

Leggi tutto…

Pag. 1/5 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.031 secondi