Martedi 30 Aprile 2024
Nullita’ del decreto ingiuntivo non motivato o motivato per relationem
Di Giuseppe Pio Capogrosso.

Con sentenza n. 392/2024, emessa in un giudizio di opposizione a d. i. , il Tribunale di Taranto, Sez. II civile, in composizione monocratica, torna sull’argomento della motivazione del decreto ingiuntivo osservando che, ai sensi dell’art. 641 c. p. c. , la motivazione, sia pur sintetica (in applicazione analogica dell’art. 132, n. 4, c. p. c. ), costituisce requisito indefettibile del decreto ...

Leggi tutto…
Mercoledi 17 Aprile 2024
L'efficacia di giudicato del decreto ingiuntivo non opposto
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 8937/2024 ribadisce il principio per cui un decreto ingiuntivo non opposto acquista efficacia di giudicato non solo in ordine al credito azionato ma anche in relazione al titolo posto a fondamento dello stesso.

Il caso: L’impresa individuale tedesca di Tizio proponeva domanda di risarcimento dei danni, davanti al Tribunale di Reggio Emilia, nei confronti della ...

Leggi tutto…
Giovedi 11 Aprile 2024
L'efficacia probatoria dell'estratto conto bancario nel giudizio contro i fideiussori
Di Giovanni Iaria.

L’estratto di saldo conto bancario ha efficacia probatoria, fino a prova contraria, anche nei confronti dei fideiussori del correntista. Il predetto documento è efficace sia nel procedimento relativo al ricorso per decreto ingiuntivo sia nell’eventuale giudizio di opposizione avverso l’ingiunzione e in tutti i giudizi di cognizione.

Così si è espressa la Corte di ...

Leggi tutto…
Venerdi 5 Aprile 2024
Decreto ingiuntivo non opposto e opponibilita’ al fallimento: presupposti
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 8260 del 27 marzo 2024, la Corte di Cassazione si è nuovamente occupata della questione, sempre attuale, relativa ai presupposti affinchè possa essere opponibile al fallimento il decreto ingiuntivo avverso il quale non è stata proposta opposizione.

IL CASO: Sulla scorta di un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo, non opposto munito di formula esecutiva ai ...

Leggi tutto…
Giovedi 4 Aprile 2024
Il C.U. nei procedimenti di opposizione a D.I. avanti al GdP: la circolare del Ministero
Di Anna Andreani.

Con la circolare del 27 marzo 2024 il Ministero della Giustizia sul canale Filo Diretto ha fatto chiarezza in merito all'importo del contributo unificato dovuto per il procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo proposto con rito semplificato di cognizione - artt. 281-decies e seguenti del c. p. c.

In particolare, l'intervento del Ministero si è reso necessario in quanto alla Direzione generale ...

Leggi tutto…
Mercoledi 27 Marzo 2024
Condominio: ambito e limiti alla legittimazione attiva del singolo condomino
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 7053 del 15 marzo 2024 ribadisce il principio per cui i singoli condomini non sono legittimati a proporre opposizione al decreto ingiuntivo emesso nei confronti del condominio.

Il caso: Mevia, condomina dell'edificio di via Delta, proponeva opposizione al decreto che intimava al suddetto condominio il pagamento della somma di euro 102. 566,90 in favore della ...

Leggi tutto…
Martedi 12 Marzo 2024
Incompetenza territoriale del giudice che ha emesso il decreto ingiuntivo: conseguenze
Di Anna Andreani.

In tema di giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, quando all’esito del regolamento di competenza è dichiarato il difetto di competenza territoriale del Tribunale adito in sede monitoria, questo giudice è quello funzionalmente competente ad emanare la dichiarazione di nullità e/o di revoca del decreto ingiuntivo.

In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione ...

Leggi tutto…
Giovedi 29 Febbraio 2024
Credito riconosciuto in minima parte e revoca del decreto ingiuntivo: conseguenze sulle spese
Di Anna Andreani.

Nell'ambito di un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo il creditore opposto che veda conclusivamente riconosciuto, sebbene in parte (quand'anche minima) rispetto a quanto richiesto ed ottenuto col monitorio, il proprio credito, se legittimamente subisce la revoca integrale del decreto ingiuntivo, non può essere tuttavia ritenuto soccombente e condannato neppure in parte al pagamento delle spese ...

Leggi tutto…
Venerdi 26 Gennaio 2024
Titolo esecutivo contro l’associazione non riconosciuta e sua efficacia contro il rappresentante legale
Di Giovanni Iaria.

Un titolo esecutivo ottenuto nei confronti di un’associazione non riconosciuta può essere azionato contro il rappresentante di quest’ultima. Sulla questione è tornata a pronunciarsi la Corte di Cassazione con la recente ordinanza n. 1915/2024, pubblicata il 18 gennaio 2024.

IL CASO: Un’associazione non riconosciuta alla quale era stato notificato un decreto ingiuntivo per il ...

Leggi tutto…
Mercoledi 10 Gennaio 2024
Natura e limiti di efficacia della sentenza che rigetta l'opposizione a decreto ingiuntivo
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 36537/2023 la Corte di Cassazione ribadisce il principio per cui nel caso in cui sia rigettata l'opposizione ad un decreto ingiuntivo non esecutivo, la sentenza che definisce il giudizio non costituisce titolo esecutivo per gli importi liquidati nel decreto stesso, ma solo per il capo contenente l'eventuale condanna alle spese a carico del debitore opponente.

Il caso: Tizio e Mevia ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Dicembre 2023
Conferimento dell'incarico ai fini del compenso: l'onere della prova dell'avvocato
Di Anna Andreani.

La procura alle liti è un negozio unilaterale endoprocessuale con cui viene conferito il potere di rappresentare la parte in giudizio e che non presuppone l'esistenza - fra le medesime persone - di un sottostante rapporto di patrocinio.

In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 34412/2023.

Il caso: Tizio e Mevia proponevano ricorso in opposizione a decreto ...

Leggi tutto…
Venerdi 1 Dicembre 2023
Opposizione a decreto ingiuntivo e lo ius variandi del convenuto opposto
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 32933/2023 torna sulla questione della possibilità per il convenuto opposto in un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo di formulare domande nuove e diverse rispetto a quella già introdotta con il ricorso.

Il caso: La società Delta otteneva un provvedimento monitorio che ingiungeva alla società di pubblicità Alfa il pagamento ...

Leggi tutto…
Martedi 14 Novembre 2023
Opposizione a D.I.: notifica al domicilio eletto, irreperibilità del destinatario; conseguenze
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 31091/2023 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti dalla notifica dell'atto di opposizione a decreto ingiuntivo effettuata nel domicilio eletto nel ricorso monitorio e non andata a buon fine per irreperibilità del destinatario.

Il caso: La Corte d’appello, in integrale riforma della sentenza di primo grado, accoglieva l’opposizione ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Settembre 2023
Opposizione al decreto ingiuntivo notificata dal legale domiciliatario: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione ha affermato che è valida la notifica dell'atto di opposizione al decreto ingiuntivo effettuata dal legale domiciliatario se è abilitato dal consiglio dell'ordine di appartenenza a procedere alla notifica degli atti ai sensi della L. 53/1994.

Tale principio è stato sancito nell'ordinanza n. 26356 del 12 settembre 2023. .

Il caso: La Corte d'appello ...

Leggi tutto…
Martedi 30 Maggio 2023
Decreto ingiuntivo notificato a persona affetta da incapacita’ naturale: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 14692/2023, pubblicata il 26 maggio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti dalla notifica di un decreto ingiuntivo ad una persona affetta da incapacità naturale.

IL CASO: Sulla scorta di una scrittura provata di riconoscimento di debito, una signora richiedeva ed otteneva nei confronti del fratello un decreto ingiuntivo per il pagamento di ...

Leggi tutto…
Mercoledi 24 Maggio 2023
Opposizione a D.I, e riconvenzionale oltre i limiti di valore del giudice adito: provvedimenti conseguenti
A cura della Redazione.

Nell'ordinanza n. 13267/2023, la Corte di Cassazione affronta nuovamente la questione della competenza allorchè l'opposizione ad un decreto ingiuntivo contenga una domanda riconvenzionale che ecceda i limiti di valore della competenza del giuidce adito.

Il caso: La società Delta chiedeva ed otteneva un decreto ingiuntivo nei confronti di Tizia, che proponeva opposizione al decreto dinanzi al ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Maggio 2023
A chi spetta provare la tempestività della denuncia dei vizi della cosa venduta?
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 12337, pubblicata il 9 maggio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione relativa al soggetto sul quale incombe l’onere di fornire la prova di aver provveduto a denunciare tempestivamente la presenza di vizi della cosa comprata nel caso in cui il venditore ne eccepisca la tardività.

IL CASO: La vicenda riguarda due decreti ingiuntivi ottenuti da una ...

Leggi tutto…
Lunedi 8 Maggio 2023
D.I. provvisoriamento esecutivo:valido il precetto privo dell’indicazione del provvedimento di esecutorieta’
Di Giovanni Iaria.

Ai fini della validità del precetto su decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo non è necessario indicare il provvedimento di esecutorietà.

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza 11376/2023, pubblicata il 2 maggio 2023.

IL CASO: Sulla scorta di un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo, che era stato in precedenza notificato, una società ...

Leggi tutto…
Lunedi 3 Aprile 2023
Compenso avvocati: il rito applicabile all'opposizione al decreto ingiuntivo
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 8045/2023 torna ad occuparsi del rito applicabile all'opposizione al decreto ingiuntivo ottenuto da un avvocato per il pagamento di compensi professionali e delle conseguenze derivanti dall'aver il debitore proposto l'opposizione con citazione anziché con ricorso.

Il caso: Con decreto ingiuntivo notificato il 29 aprile 2015, il Tribunale di Como ingiungeva il ...

Leggi tutto…
Mercoledi 29 Marzo 2023
Opposizione a decreto ingiuntivo; declaratoria di incompetenza del giudice adito; conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di cassazione nell'ordinanza n. 7955 del 20 marzo 2023, nell'ambito di un giudizio di regolamento di competenza, fa chiarezza in merito alla sorte del decreto ingiuntivo allorchè l'opposizione sia proposta avanti ad un giudice che si dichiari incompetente per territorio.

Il caso: La società Alfa spa otteneva dal Giudice di Pace di Grosseto un decreto ingiuntivo nei confronti di Tizio e ...

Leggi tutto…

Pag. 1/7 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.039 secondi