Mercoledi 27 Marzo 2024
Condominio: ambito e limiti alla legittimazione attiva del singolo condomino
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 7053 del 15 marzo 2024 ribadisce il principio per cui i singoli condomini non sono legittimati a proporre opposizione al decreto ingiuntivo emesso nei confronti del condominio.

Il caso: Mevia, condomina dell'edificio di via Delta, proponeva opposizione al decreto che intimava al suddetto condominio il pagamento della somma di euro 102. 566,90 in favore della ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Marzo 2024
Valida la mediazione obbligatoria attivata da uno solo dei condomini
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 34714/2023 chiarisce che la mediazione obbligatoria attivata da un solo condomino per questioni riguardanti parti condominiali è valida in quanto non è necessaria la partecipazione di tutti i condomini.

Il caso: Alcuni condomini del Condominio Alfa convenivano dinanzi al Tribunale di Ivrea il condomino Tizio per la riduzione in pristino di un muro ...

Leggi tutto…
Lunedi 11 Marzo 2024
Quando deve considerarsi assente un condomino ai fini dell'impugnativa della delibera
Di Anna Andreani.

Il condomino che, non intendendo partecipare alla votazione, si sia volontariamente allontanato dai locali in cui si sta svolgendo l'assemblea, deve essere considerato legittimamente come assente ai fini della decorrenza dei termini per impugnare la delibera assembleare.

Tale principio è stato espresso dalla Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 4191/2024.

Il caso: Mevia impugnava la delibera ...

Leggi tutto…
Venerdi 8 Marzo 2024
Condominio: valido l'avviso di convocazione ai condomini tramite email ordinaria
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 1651/2023 della Corte d'Appello di Ancona che ha ritenuto valido l'avviso di convocazione inviato tramite email ordinaria, in difformità al dettato normativo dell'art. 66 disp. att c. c.

Il caso: Tizio e Mevia in qualità di condomini, convenivano in giudizio il Condominio Alfa al fine di far dichiarare nulla, annullabile o invalida, la delibera assembleare adottata in ...

Leggi tutto…
Martedi 6 Febbraio 2024
Sbalzi di corrente arrecano danni all'ascensore del condominio: a chi spetta la giurisdizione
A cura della Redazione.

Con l' ordinanza n. 258/2024 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione fanno chiarezza su chi spetti la giurisdizione a decidere le controversie aventi ad oggetto i danni causati da sbalzi elettrici all'ascensore di un condominio.

Il caso: Il Condominio Alfa, con ricorso ex art. 702-bis c. p. c. , conveniva innanzi al Tribunale di Catania, la società Delta S. p. A. , chiedendo la condanna della ...

Leggi tutto…
Giovedi 25 Gennaio 2024
Cane circola liberamente in condominio: esperibile il procedimento ex art. 700 cpc
Di Filippo Portoghese.

Il cane non puo’ gironzolare libero nel condominio; se accade si puo’ richiedere un procedimento di urgenza al tribunale

Un cane è solito gironzolare nelle parti comuni di un condominio. Abitudine peraltro fastidiosa per chi, legittimamente, non avesse empatia con i cani.

I genitori di un minore con conclamato timore verso questi comunque meravigliosi animali ricorrono in via di ...

Leggi tutto…
Martedi 16 Gennaio 2024
L'amministratore che non agisce nei confronti dei morosi deve risarcire il condominio.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 36277/2023 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti all'amministratore del condominio nel caso egli non provveda al recupero delle spese condominiali.

Il caso: Caio conveniva in giudizio davanti al Tribunale di Milano il Condominio X chiedendo la condanna del convenuto al pagamento del complessivo importo di € 5. 074,03 a titolo di compensi e rimborsi ...

Leggi tutto…
Giovedi 4 Gennaio 2024
Lavori straordinari deliberati e vendita dell'immobile: quando sorge l'obbligazione
A cura della Redazione.

E' il proprietario dell'immobile alla data della delibera di approvazione dei lavori "straordinari" che deve sostenerne tutti i relativi costi. In tal senso ha deciso il Tribunale di Napoli nella sentenza n. 10025/2023.

Il caso: Con atto di citazione in opposizione a D. I e contestuale chiamata del terzo, Tizio, quale parte opponente, impugnava il provvedimento monitorio emesso dal Tribunale di Napoli con ...

Leggi tutto…
Mercoledi 20 Dicembre 2023
Mediazione obbligatoria: non sempre necessaria la partecipazione di tutti i comproprietari.
A cura della Redazione.

Se più soggetti sono disgiuntamente legittimati a far valere in giudizio la lesione di un diritto, come nel caso di più condomini, l’esperimento da parte di uno solo di essi della mediazione obbligatoria è sufficiente a rispettare la condizione di procedibilità ai fini della prosecuzione del processo.

Così ha statuito la Corte di Cassazione nella sentenza n. 34714 del ...

Leggi tutto…
Martedi 10 Ottobre 2023
Poteri e facoltà dell'amministratore del condominio in ambito penale
A cura della Redazione.

La Quinta Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 33813/2023, nell'elencare i poteri e le facoltà dell'amministratore del condominio, riconosce allo stesso il potere di presentare querela anche senza l'autorizzazione dell'assemblea.

Il caso: La Corte di appello di Trieste confermava la sentenza del Tribunale di Gorizia, che aveva accertato la responsabilita' penale di Tizio e Caia ...

Leggi tutto…
Giovedi 21 Settembre 2023
Immissioni acustiche nocive alla salute e diritto al risarcimento del danno non patrimoniale.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 24741/2023 la Corte di Cassazione si è è occupata del tema delle immissioni acustiche e delle gravi conseguenze fisiche e psicologiche in colui che le subisce, tali da giustificare il risarcimento del danno.

Il caso: Tizio, dopo aver promosso un accertamento tecnico preventivo, conveniva davanti al Giudice di Pace Mevia, per sentir accertare la provenienza di rumori ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Settembre 2023
Condomino contesta la sua quota: la competenza si determina sulla base del valore dell'intera delibera.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 25721/2023 chiarisce i criteri per individuare il valore della lite nelle impugnazioni delle delibere condominiali allorchè il singolo condomino contesti la quota assegnatagli.

Il caso: Tizio impugnava dinanzi al Giudice di pace la delibera del 7/07/2010 del Condominio, in particolare contestando:

- erronea attribuzione a lui dell'obbligo di pagamento ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Settembre 2023
Opposizione al decreto ingiuntivo notificata dal legale domiciliatario: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione ha affermato che è valida la notifica dell'atto di opposizione al decreto ingiuntivo effettuata dal legale domiciliatario se è abilitato dal consiglio dell'ordine di appartenenza a procedere alla notifica degli atti ai sensi della L. 53/1994.

Tale principio è stato sancito nell'ordinanza n. 26356 del 12 settembre 2023. .

Il caso: La Corte d'appello ...

Leggi tutto…
Venerdi 4 Agosto 2023
Telecamere in condominio: il diritto alla sicurezza prevale su quello alla privacy.
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza n. 440 del 29 giugno 2023 del Tribunale di Prato nella quale si affronta la questione della legittimità o meno della installazione di telecamere nel condominio evidenziandosi un problema di coordinamente tra diritto alla riservatezza e diritto alla sicurezza.

Il caso: Con atto di citazione Tizia citava in giudizio Caio e Mevia per ottenere la condanna dei medesimi alla rimozione ...

Leggi tutto…
Venerdi 21 Luglio 2023
Assicurazioni: il fatto accidentale inserito in clausole contrattuali non include i fatti colposi
Di Anna Andreani.

In tema di assicurazione della responsabilita' civile la clausola secondo cui l'assicuratore si obbliga a tenere indenne l'assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare a titolo di risarcimento dei danni causati "in conseguenza di un fatto accidentale" deve essere intesa nel senso di escludere dalla copertura assicurativa i soli fatti dolosi.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione ...

Leggi tutto…
Venerdi 30 Giugno 2023
Ci deve essere simmetria tra l'istanza di mediazione e l'atto introduttivo del giudizio.
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 9450 del 13 giugno 2023 del Tribunale di Roma che ha ribadito la necessità che vi sia una esatta rispondenza tra l'istanza di mediazione e la domanda giudiziale.

Il caso: Con atto di citazione Tizio impugnava avanti al Tribunale le delibere adottate in sua assenza dal condominio convenuto Delta; per Tizio tali delibere erano illegittime e ne chiedeva l'annullamento per i ...

Leggi tutto…
Giovedi 22 Giugno 2023
Il diritto al risarcimento dei danni causati ad un immobile non è un accessorio del diritto reale.
Di Anna Andreani.

Il diritto al risarcimento del danno subito dall'immobile, in caso di alienazione del bene, non si trasferisce insieme al diritto reale. In tal senso si è espresso il Tribunale di Sassari nella sentenza n. 452 del 7 maggio 2023.

Il caso: Tizia citava in giudizio il Condominio Alfa, deducendo che:

- era proprietaria esclusiva di una porzione immobiliare facente parte del Condominio ...

Leggi tutto…
Venerdi 16 Giugno 2023
Condominio: la sopraelevazione va rimossa se altera l'aspetto architettonico dell'edificio.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 12795/2023 affronta la questione della legittimità o meno delle opere di sopraelevazione da parte del condomino dell'ultimo piano in relazione alla necessità di salvaguardare l'aspetto architettonico del palazzo.

Il caso: il Condominio Alfa evocava - dinanzi al Tribunale di Foggia – Tizia e Mevia, nella qualita' di comproprietarie, per parti ben ...

Leggi tutto…
Venerdi 26 Maggio 2023
Condominio: la proprietà del sottotetto di piccole dimensioni
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10269/2023 fa chiarezza in merito alla proprietà del sottotetto qualora esso sia di piccole dimensioni.

Il caso: Tizio, proprietario di un appartamento all'interno di uno stabile condominiale, premessa:

- l’esistenza, all’ultimo piano del palazzo, di un vano sottotetto, accessibile attraverso una botola situata nel vano scala condominiale e ...

Leggi tutto…
Martedi 23 Maggio 2023
Condominio: sì al parcheggio nel cortile comune limitato alle operazioni di carico/scarico
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 7385/2023 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla legittimità del divieto posto dall'assemblea comdolminiale di parcheggio di veicoli nel cortile comune, limitando la sosta a mezz'ora solo per operazioni di carico/scarico.

Il caso: Mevia, proprietaria di un'unita' immobiliare nel Condominio Delta, conveniva il Condominio stesso e l'amministratore dinanzi al Tribunale di ...

Leggi tutto…

Pag. 1/9 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.027 secondi