Martedi 20 Febbraio 2024
Cane morde la mano dell'amica della padrona: quando ricorre il caso fortuito
Di Filippo Portoghese.

“Guardo lui che morde me che tocco lui”:Tribunale civile di Modena, sentenza n. 1268/2022.

La vicenda è alquanto significativa e la sentenza interessante. E lo è perché si svuota di quella inevitabile carica antropocentrica della quale, per tradizione giuridica, sono impregnate la più parte delle sentenze riferibili al danno cagionato da animali.

Come sempre, ...

Leggi tutto…
Martedi 6 Febbraio 2024
Sbalzi di corrente arrecano danni all'ascensore del condominio: a chi spetta la giurisdizione
A cura della Redazione.

Con l' ordinanza n. 258/2024 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione fanno chiarezza su chi spetti la giurisdizione a decidere le controversie aventi ad oggetto i danni causati da sbalzi elettrici all'ascensore di un condominio.

Il caso: Il Condominio Alfa, con ricorso ex art. 702-bis c. p. c. , conveniva innanzi al Tribunale di Catania, la società Delta S. p. A. , chiedendo la condanna della ...

Leggi tutto…
Mercoledi 31 Gennaio 2024
L'onere di allegazione e di prova del danneggiato da animale randagio
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 187/2024 del 16 gennaio 2024 con cui il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere specifica l'onere probatorio a carico di chi assume di essere stato danneggiato da animali randagi non essendo sufficiente che la normativa regionale individui il soggetto avente il compito di controllo e di gestione del fenomeno del randagismo.

Il caso: I sig. ri Tizio e Mevia in qualità di ...

Leggi tutto…
Martedi 16 Gennaio 2024
L'amministratore che non agisce nei confronti dei morosi deve risarcire il condominio.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 36277/2023 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti all'amministratore del condominio nel caso egli non provveda al recupero delle spese condominiali.

Il caso: Caio conveniva in giudizio davanti al Tribunale di Milano il Condominio X chiedendo la condanna del convenuto al pagamento del complessivo importo di € 5. 074,03 a titolo di compensi e rimborsi ...

Leggi tutto…
Venerdi 5 Gennaio 2024
Vittime di Errori Giudiziari e di Ingiusta detenzione
Di Mario Pavone.

I numeri delle Vittime di Errori Giudiziari sono divenuti negli anni veramente allarmanti. Dal 1991 al 2022 i casi di errori giudiziari hanno coinvolto l'incredibile numero di 30mila persone con circa 961 cittadini finiti in carcere, in custodia cautelare, o addirittura condan nati pur essendo innocenti, come successivamente accertato.

Una grave stortura della Giustizia Italiana che pesa anche sulle casse ...

Leggi tutto…
Mercoledi 3 Gennaio 2024
Responsabilità per cose in custodia e il criterio della ragionevole cautela del danneggiato.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 30394/2023, nell'affrontare nuovamente la questione della responsabilità dell'Ente custode della strada in caso di caduta a causa del dissesto del manto stradale, chiarisce quando rileva la condotta del danneggiato ai fini dell'esclusione della responsabilità ex art. 2051 c. c.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio davanti al Tribunale il Comune, ...

Leggi tutto…
Lunedi 4 Dicembre 2023
Volo cancellato: quando è risarcibile al passeggero il danno morale
Di Anna Andreani.

L’impedimento alla partecipazione delle esequie di un genitore determinata da inadempimento, come la cancellazione del volo, giustifica il risarcimento del danno non patrimoniale. Così ha deciso la Corte di Cassazioen con l'ordinanza n. 33276 del 29 novembre 2023.

Il caso: Tizio conveniva avanti al Giudice di Pace il vettore aereo Alfa s. p. a. er sentirlo condannare al risarcimento del danno ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Novembre 2023
La Cassazione chiarisce quali tabelle utilizzare per la liquidazione del danno ex art. 2051 c.c
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 32373/2023 la Corte di Cassazione specifica a quali tabelle il giudice deve fare riferimento nel liquidare il danno derivante non da un sinistro stradale ma da cose in custodia.

Il caso: Mevia conveniva in giudizio il Comune per sentirlo condannare al risarcimento dei danni tutti, patrimoniali e non, in conseguenza di una caduta a causa di un tombino.

Il Giudice di Pace, espletata ...

Leggi tutto…
Giovedi 23 Novembre 2023
Niente risarcimento al correntista incauto vittima di phishing  
Di Francesco Lioia.

La S. C. rigetta la richiesta di risarcimento danni quando l'ente ha adottato sistemi di sicurezza certificati sulla base di rigorosi criteri internazionali.

La Corte di Cassazione con l’ordinanza 2023 n. 7214 si è espressa su un caso di frode informatica ai danni di un cliente di Poste Italiane negando la responsabilità dell’istituto di credito nel caso in cui sia il cliente stesso ...

Leggi tutto…
Lunedi 20 Novembre 2023
Occupazione abusiva di immobile e onere della prova per il risarcimento del danno
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 30984/2023 torna ad affrontare la questione del diritto al risarcimento dei danni derivanti da occupazione abusiva di immobile.

Il caso: Tizia e la società Delta convenivano in giudizio davanti al Tribunale Caio e Mevia per ottenere il risarcimento del danno determinato dall'abusiva occupazione da parte dei convenuti dei posti auto di proprietà degli ...

Leggi tutto…
Sabato 11 Novembre 2023
Indennizzo alle Vittime di reati violenti e inadempimento del Governo
Di Mario Pavone.

L’indennizzo ed il risarcimento del danno derivante da reati violenti spetta alle vittime di reati commessi in Italia per tardiva trasposizione dell'art. 12 par. 2 Direttiva 2004/ 80/Ce.

Il presupposto del risarcimento non è il preventivo esperimento dell'azione esecutiva nei confronti dell'autore del reato bensì l'esistenza di una oggettiva difficoltà nel conseguire il ...

Leggi tutto…
Venerdi 27 Ottobre 2023
Terzo trasportato: nozione di caso fortuito e presupposti per il risarcimento ex art. 141 cod. ass.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 29538 del 24 ottobre 2023 torna ad occuparsi della operatività delle nozioni di caso fortuito e sinistro stradale, nell'ambito di un'azione di risarcimento danni promossa dal terzo terasportato.

Il caso: Tizio esperiva azione diretta verso l’assicuratore del veicolo per la “RCA” e la conducente dello stesso, Mevia, a bordo del quale egli ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Ottobre 2023
Danno biologico di lieve entità: aggiornati gli importi per il 2023
A cura della Redazione.

Aumentano del 7,9% gli importi per il risarcimento del danno biologico fino a 9 punti di invalidità.

Con qualche mese di ritardo rispetto allo scorso anno, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (prima Ministero dello Sviluppo Economico) ha adeguato gli importi relativi al risarcimento del danno biologico per le lesioni micropermanenti (fino a 9 punti di invalidità permanente) sulla base ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Ottobre 2023
Si' al rimborso delle spese mediche anche se il danneggiato si è rivolto a una struttura privata
Di Anna Andreani.

Nella sentenza n. 29308 del 23 ottobre 2023 la Corte di Cassazione torna sulla questione della risarcibilità o meno delle spese mediche allorchè il danneggiato in un sinistro stradale si sia rivolto ad una struttura privata in luogo di quella pubblica.

Il caso: Tizio, alla guida del proprio ciclomotore, veniva investito dal un auto condotta da Caia e riportava gravi lesioni agli arti inferiori; ...

Leggi tutto…
Mercoledi 25 Ottobre 2023
Vittime del Terrorismo e ristoro dei danni
Di Mario Pavone.

Premessa Come ha scritto Jake Carson,criminologo di fama internazionale ed autore di numerose pubblicazioni per FBI,CIA e varie Agenzie per la sicurezza,in un interessante saggio pubblicato anche in Italia (1): “L’Occidente, dopo l’11 settembre 2001,ha ricevuto un terribile avvertimento:il terrorismo può colpire ovunque e chiunque può trasformarsi in un bersaglio”. ...

Leggi tutto…
Martedi 24 Ottobre 2023
Danno non patrimoniale: non è obbligatorio il deposito in giudizio delle Tabelle Milanesi
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 27901/2023 la Corte di Cassazione torna ad afforntare la questione della applicabilità a livello nazionale delle tabelle del Tribunale di Milano nella quantificazione del danno non patrimoniale e della obbligatorietà o meno del relativo deposito nel giudizio.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio davanti al Tribunale di Roma Caio, nonche' la Delta srl e la Alfa assicurazioni s. ...

Leggi tutto…
Giovedi 19 Ottobre 2023
Contratto di trasporto: l'onere della prova a carico del viaggiatore danneggiato
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 451/2023 del Tribunale di Chieti che si pronuncia in merito ai profili di responsabilità per sinistri occorsi su un autobus durante il viaggio e all'onere della prova a carico del danneggiato.

Il caso: Mevia conveniva dinanzi al Tribunale la società A. L. P. s. r. l. chiedendo che ne venisse accertata la responsabilità per il sinistro occorsole, con condanna a ...

Leggi tutto…
Lunedi 16 Ottobre 2023
Criteri per il risarcimento del danno derivante dalla mancata assunzione nella PA.
A cura della Redazione.

In caso di mancata assunzione, non può essere accordata al danneggiato l'intera somma dei compensi spettanti nel periodo di mancata assunzione, ciò si tradurrebbe infatti in un vantaggio eccessivo per il danneggiato. In tal senso ha deciso il Consilgio di Stato nella sentenza n. 8633/2023.

Il caso: Tizia partecipava alla selezione per il conferimento di un incarico annuale da ragioniere capo ...

Leggi tutto…
Lunedi 16 Ottobre 2023
Vittime di violenza sessuale e ristoro dei danni
Di Mario Pavone.

Lo Stato dovrà indennizzare le Vittime di violenza sessuale qualora la Vittima non riesca ad ottenere un risarcimento da parte dell’autore del reato siccome impossidente. L’indennizzo, inoltre, non dovrà essere puramente simbolico ma dovrà tenere conto della peculiarità del crimine e della sua gravità. E’ quanto ha sancito la Suprema Corte con la sentenza n. ...

Leggi tutto…
Venerdi 13 Ottobre 2023
Sinistri stradali: si' al risarcimento del danno derivante dalla perdita dell'anno scolastico
Di Anna Andreani.

E' risarcibile il danno da ritardato compimento degli studi e conseguente ritardato ingresso nel mondo del lavoro. la Corte di Cassazione si è espressa in tal senso nell'ordinanza n. 28418 del 11 ottobre 2023.

Il caso: La signora Mevia e la madre Caia convenivano in giudizio avanti al Tribunale di Milano, i signori Tizio e Sempronia nonché la Assicurazioni SpA, rispettivamente conducente, ...

Leggi tutto…

Pag. 1/15 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.064 secondi