Venerdi 14 Giugno 2024
Violazione degli obblighi di assistenza familiare e applicabilità dell'art. 131-bis c.p.
A cura della Redazione.

Con la sentenza n. 22806/2024 la Sesta Sezione penale della Corte di Cassazione torna ad occuparsi dei presupposti in presenza dei quali può esere applicata la causa di esclusione della punibilità per tenutità del fatto al reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Il caso: la Corte di appello di Torino, ferma la responsabilità di Tizio in relazione al reato di cui ...

Leggi tutto…
Giovedi 13 Giugno 2024
Tamponamento: il valore probatorio del modello Cai
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 15431 del 3 giugno 2024 la Corte di Cassazione torna a disquisire sulla valenza probatoria del modulo Cai relativamente alla ricostruzione della dinamica del sinistro.

Il caso: La Carrozzeria Delta conveniva in giudizio, davanti al Giudice di pace di Roma, la Alfa assicurazioni s. p. a. e Caio, chiedendo che fossero condannati al risarcimento dei danni subiti dall’autovettura di Tizio ...

Leggi tutto…
Martedi 11 Giugno 2024
Accertamento dell'obbligo del terzo: no alla sospensione feriale
Di Giovanni Iaria.

Al giudizio di accertamento dell’obbligo del terzo non si applica la sospensione feriale dei termini (1 agosto – 31 agosto), prevista dalla legge 7 ottobre 1969, n. 742 Lo ha ricordato la Corte di Cassazione con l’ordinanza 15158/2024, pubblicata il 30 maggio 2024.

IL CASO: Nell’ambito di un pignoramento presso terzi, una banca, quale terzo pignorato, rendendo la dichiarazione ...

Leggi tutto…
Giovedi 6 Giugno 2024
Contratti di fideiussione: no alla mediazione obbligatoria
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 12290/2024, pubblicata il 7 maggio 2024, la Corte di Cassazione è nuovamente intervenuta sulla questione relativa all’obbligatorietà o meno della mediazione, quale condizione di procedibilità, nelle controversie riguardanti i contratti di fideiussione.

IL CASO: Una società conveniva in giudizio una banca con la quale intratteneva rapporti di conto ...

Leggi tutto…
Mercoledi 5 Giugno 2024
Cane randagio attraversa la strada causando un incidente: quale ente responsabile
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 15244 del 31 maggio 2024 si pronuncia in merito ai profili di responsabilità nel caso di incidente provocato dall'attraversamento improvviso di un cane randagio.

Il caso: Tizio e Mevia citavano in giudizio la Asl sostenendo che Tizio, alla guida della vettura di proprietà di Mevia, per evitare l'investimento di un cane randagio che improvvisamente aveva ...

Leggi tutto…
Martedi 4 Giugno 2024
Fallimento (liquidazione giudiziale) della società incorporata a seguito di fusione.
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 14414/2024, pubblicata il 23 maggio 2024, la Corte di Cassazione si è pronunciata sull’assoggettabilità o meno al fallimento, oggi liquidazione giudiziale, della società incorporata a seguito di fusione con un’altra società, affermando il seguente principio di diritto: “In tema di fusione per incorporazione, la società incorporata, qualora ...

Leggi tutto…
Lunedi 3 Giugno 2024
La competenza del Giudice di Pace in materia condominiale
Di Anna Andreani.

Si segnala l'ordinanza n. 8420/2024 con cui la Corte di Cassazione chiarisce l'ambito della competenza del Giudice di Pace in materia condominiale e in particolare nelle questioni attinenti alla misura e alla modalità di uso dei servizi condominiali.

Il caso: Alcuni condomini residenti nel Condominio Alfa agivano in giudizio nei confronti di altri tre condomini e nei confronti della Delta Srls, alla ...

Leggi tutto…
Sabato 1 Giugno 2024
La giovane età della ex moglie giustifica la riduzione dell'assegno per i figli
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 8744/2024 precisa che nel caso di giovane età dell'ex moglie,che sia in grado di lavorare, può essere ridotto l'assegno di mantenimento per i figli.

Il caso: il Tribunale di Catanzaro, decidendo sul ricorso di Tizio per la disciplina delle modalità di affidamento e mantenimento della minore nei confronti della madre, Mevia, disponeva:

- ...

Leggi tutto…
Venerdi 31 Maggio 2024
Il dovere di vigilanza del padrone del cane affidato alla custodia di un terzo
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 21027 del 29 maggio 2024 fa chiarezza in merito aggli obblighi che incombono al proprietario del cane anche nel caso che questi venga affidato alla custodia di un terzo.

Il caso: il Tribunale di Ferrara, in funzione di giudice d'appello, confermava la sentenza del Giudice di pace di Ferrara che aveva dichiarato Tizio colpevole del reato di lesioni colpose in danno di ...

Leggi tutto…
Giovedi 30 Maggio 2024
Il lavoratore deve essere retribuito per tutto il tempo in cui è presente in azienda
Di Anna Andreani.

Deve essere retribuito il tempo che il lavoratore impiega dalla timbratura del cartellino al tornello in entrata alla sua postazione di lavoro e viceversa, dalla postazione di lavoro al tornello di uscita.

In tal senso ha deciso la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 14848/2024.

Il caso: La Corte d'appello di Roma, in accoglimento dell'appello principale proposto dai lavoratori e in riforma ...

Leggi tutto…
Mercoledi 29 Maggio 2024
Pensione di reversibilità e pensione diretta: presupposti e differenze
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 14287/2024 chiarisce se gli eredi abbiano o meno diritto di percepire la pensione di reversibilità alla morte del beneficiario.

Il caso: La Corte d’appello di Napoli, in riforma della sentenza di primo grado, accoglieva la domanda di pensione di reversibilità proposta da Mevia nei confronti dell’Inps; per la Corte erano state accertate in ...

Leggi tutto…
Mercoledi 29 Maggio 2024
Gli elementi sintomatici da cui il giudice può trarre lo stato di ebbrezza
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 20763 del 27 maggio 2024 la Quarta Sezione penale della Corte di Cassazione ha chiarito la valenza probatoria dell'alcoltest e la facoltà del giudice di ricavare la presenza in eccesso di alcol nel sangue da altri elementi sintomatici.

Il caso: la Corte di appello di Brescia, in parziale riforma della pronuncia del locale Tribunale, concedeva il beneficio della non menzione della ...

Leggi tutto…
Martedi 28 Maggio 2024
Aggressione da cinghiale in area privata: quale ente responsabile?
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 14555/2024, pubblicata il 24 maggio 2024, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione relativa all’individuazione dell’ente responsabile dei danni subiti da un soggetto a seguito dell’aggressione di un cinghiale all’interno di una proprietà privata.

IL CASO: Una donna, a seguito del ferimento subito alla gamba sinistra ad opera di un ...

Leggi tutto…
Martedi 28 Maggio 2024
Quando la convivenza more uxorio giustifica la revoca dell'assegno di divorzio.
Di Anna Andreani.

Non è sufficiente la circostanza che i partner abbiano due distinte abitazioni, anche in città diverse, per escludere il progetto di vita comune e la relazione stabilmente more uxorio e di conseguenza per non revocare all'ex coniuge l'assegno di divorzio.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 13175/2024.

Il caso: La Corte di Appello di Genova ...

Leggi tutto…
Lunedi 27 Maggio 2024
Regolamento condominiale: quorum per limiti o divieti all'uso delle proprietà esclusive
A cura della Redazione.

La delibera dell'assemblea condominiale che impone determinati orari per lo svolgimento di lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione incidendo così sulla utilizzabilità di parti dell’edificio di proprietà esclusiva deve essere approvata all’unanimità.

In tal senso ha deciso la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 14377 del 23 maggio 2024.

Il caso: Tizio ...

Leggi tutto…
Lunedi 27 Maggio 2024
Il principio dell'accessione e regime di comunione legale dei coniugi
Di Anna Andreani.

Il principio generale dell’accessione di cui all’art. 934 cod. civ. non trova deroga nella disciplina della comunione legale. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10727 del 22 aprile 2024.

Il caso: Mevia, alla quale in corso di causa subentrava quale erede Caia, citava avanti il Tribunale di Cassino Tizio e Lucilla quali parti del contratto di vendita con ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Maggio 2024
Risponde di omicidio stradale chi investe il pedone anche se ha attraversato con il rosso
A cura della Redazione.

Risponde di omicidio colposo il conducente dell'auto che in prossimità di un attraversamento pedonale regolato da semaforo investe una persona che stava attraversando la carreggiata nonostante il semaforo pedonale avesse la luce rossa.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nella sentenza n. 12336/2024.

Il caso: Tizio si trovava alla guida dell'autovettura Fiat Bravo ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Maggio 2024
Scuola: in caso di contrasto tra i genitori decide il giudice nell' interesse primario del minore
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 13570 del 16 maggio 2024 si pronuncia in merito ai provvedimenti che il giudice può adottare nel caso in cui i genitori non siano abbiamo trovato una intesa sulla scuola a cui iscrivere l figlio minore.

Il caso: Mevia presentava ricorso urgente ex art. 709-ter, c. p. c. , al Tribunale di Milano, nell'ambito della causa di divorzio pendente nei confronti del ...

Leggi tutto…
Giovedi 23 Maggio 2024
Ripartizione spese condominiali tra vecchio e nuovo proprietario: i limiti dell'art. 63 disp.att.c.c.
Di Giovanna Francesca Quattrocchi.

L’acquisto di un immobile all’asta potrebbe presentare delle insidie per l’aggiudicatario, nel caso in cui il debitore espropriato non abbia versato al Condominio le quote di sua spettanza.

L’esecutato non ha, infatti, alcun interesse a notiziare il delegato alla vendita circa la sua posizione debitoria nei confronti del condominio, così come non ha alcun interesse, nel tempo ...

Leggi tutto…
Martedi 21 Maggio 2024
La Cassazione sulla validità di un accordo patrimoniale tra coniugi per email
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 13366 del 15 maggio 2024 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla ammissibilità e validità di un accordo patrimoniale tra coniugi concluso anche prima della separazione avente ad oggetto la ripartizione delle spese quotidiane familiari.

Il caso:il giudice di pace di Roma rigettava la domanda proposta da Tizio nei confronti di Mevia per il pagamento della somma di ...

Leggi tutto…

Pag. 1/135 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.03 secondi