Martedi 13 Settembre 2016
La domanda di risoluzione e quella di restituzione vanno proposte contestualmente
Di Anna Andreani.

In tema di risoluzione del contratto con conseguente domanda di restituzione si segnala la sentenza della Corte di Cassazione n. 15461/2016.

In primo grado l'attore, previo riconoscimento giudiziale della sottoscrizione della scrittura privata con la quale egli aveva acquistato dal convenuto un terreno edificabile, chiedeva l'adempimento del preliminare e il risarcimento del danno conseguente ...

Leggi tutto…
Martedi 6 Settembre 2016
Il deposito dell'appello con “velina”: improcedibilità o nullità sanabile?
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16598 del 5 agosto 2016 dirimono un contrasto giurisprudenziale su alcune questioni relative alla improcedibilità e inammissibilità dell'appello.

La questione che ha determinato l'intervento delle Sezioni Unite è la seguente.

Il titolare di una ditta agiva in giudizio per ottenere il pagamento della somma di allora ...

Leggi tutto…
Martedi 2 Agosto 2016
Legittimità costituzionale della sospensione dei termini feriali agli atti del processo esecutivo.
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 191 del 20 luglio 2016 della Corte Costituzionale, che decide in merito alla legittimità costituzionale dell'art. 3 della L. n. 742/1969, riferita alla sospensione dei termini processuali nel periodo feriale applicata al procedimento esecutivo.

Il Giudice dell'esecuzione del Tribunale sollevava questione di legittimità costituzionale dell'art. 3 della L. 7 ottobre 1969, ...

Leggi tutto…
Giovedi 16 Giugno 2016
Natura dei termini per la notifica nel rito camerale.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l' ordinanza n. 11770 dell' 08/06/2016 affronta la questione delle conseguenze processuali in caso di mancata notifica del ricorso d'appello entro il termine fissato dal giudice.

Nel caso in esame, la ricorrente proponeva appello avverso la sentenza di separazione personale del Tribunale al fine di ottenere l'aumento del contributo per ciascun figlio ed il riconoscimento di un ...

Leggi tutto…
Mercoledi 15 Giugno 2016
Spese di lite: il generico riferimento a precedenti discordanti non legittima la compensazione
Di Anna Andreani.

La Commissione Tributaria Regionale del Lazio, nell'ambito di un procedimento d'appello, con sentenza depositata il 26. 6. 2014, dichiarava estinto il giudizio promosso da O. F. relativo alla revoca del beneficio prima casa per alienazione dell'immobile senza riacquisto nei termini di legge, e compensava le spese, ritenendo che sulla questione nodale del giudizio, relativa all'operatività della proroga di ...

Leggi tutto…
Mercoledi 1 Giugno 2016
Separazione: l'infedeltà come causa presunta della crisi coniugale, salvo prova contraria
Di Anna Andreani.

Sentenza n. 10823 del 25 maggio 2016: la Suprema Corte affronta la questione del nesso eziologico tra infedeltà e separazione e della individuazione del soggetto onerato della prova circa la sua insussistenza.

Il caso: la sig. ra B. conveniva dinanzi al Tribunale il proprio coniuge, sig. T. , per ottenere la separazione personale, con assegnazione a sè della casa coniugale, affidamento condiviso ...

Leggi tutto…
Giovedi 19 Maggio 2016
Cassazione: non basta una motivazione di stile per compensare le spese di lite
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 9715 del 12/05/2016 interviene in materia di compensazione delle spese del giudizio solo in presenza di adeguata motivazione del giudice.

Il caso riguarda un procedimento avanti alla Commissione Tributaria Regionale: una società propone ricorso contro avviso di accertamento per IRPEF anno 2004, la Commissione Tributaria Provinciale accoglie il ricorso.

...

Leggi tutto…
Venerdi 13 Maggio 2016
Sinistro stradale: ammessa la legittimazione attiva del terzo cessionario
Di Anna Andreani.

Il Tribunale di Roma con la sentenza n. 227/2016 conferma il principio della cedibilità, da parte del danneggiato in un sinistro stradale, del proprio diritto di credito all'autocarrozzeria che ha riparato il veicolo incidentato.

A seguito di sinistro stradale, uno dei due conducenti coinvolti cedeva il proprio credito risarcitorio all'autofficina che aveva provveduto a riparare i danni; quest'ultima, ...

Leggi tutto…
Giovedi 5 Maggio 2016
Decreto Legge 59/2016: modifiche in materia di procedure esecutive e concorsuali
Di Anna Andreani.

In data 29 aprile 2016 il Consiglio dei Ministri, con un comunicato stampa, ha reso noto di aver approvato il decreto legge n. 59/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione”.

Il decreto dispone misure per il rimborso degli investitori nelle quattro banche poste in risoluzione nel novembre ...

Leggi tutto…
Lunedi 2 Maggio 2016
PCT: numero di ruolo errato? svista del depositante, niente remissione in termini
Di Anna Andreani.

Il Tribunale di Torino, Sezione VII, con l'ordinanza del 22 marzo 2016 conferma il proprio orientamento, già espresso nell'ordinanza dell'11 giugno 2015, in tema di deposito telematico di un atto con l'indicazione errata del numero di ruolo.

Il caso: il ricorrente deposita la memoria n. 2 ex art. 183 co. 6 c. p. c. il giorno stesso della scadenza del termine, indicando un numero di R. G. errato; il ...

Leggi tutto…
Sabato 30 Aprile 2016
Contenuto necessario dell'atto di precetto e casi di nullità
Di Anna Andreani.

Il Tribunale di Milano, Sezione III°, con la sentenza del 18/03/2016 si pronuncia su una questione controversa, relativa alla validità o meno del precetto carente dell'avviso ex art. 480 c. p. c. comma 2.

Com'è noto, il D. L. 27 giugno 2015, n. 83, conv. con modificaz. in L. 6 agosto 2015, n. 132 ha introdotto al comma 2 dell'art. 480 c. p. c. la disposizione per cui “ Il precetto deve ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Aprile 2016
La Cassazione chiarisce i rapporti tra domanda risarcitoria e chiamata di terzo
Di Anna Andreani.

La VI Sezione Civile della Corte di Cassazione nell' ordinanza n. 6623/2016 si è pronunciata su una questione processuale in tema di rapporti tra domanda risarcitoria e chiamata di terzo.

Nel caso in esame due condomini, proprietari di un appartamento, convengono in giudizio altri due condomini, proprietari dell'unità immobiliare soprastante, per sentirli condannare al risarcimento dei danni da ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Aprile 2016
Attestazione di conformità priva di firma del legale: nullità insanabile?
Di Anna Andreani.

Il Tribunale di Napoli con l' ordinanza del 29/02/2016 si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti dalla mancata sottoscrizione della attestazione di conformità da parte dell'avvocato.

Il caso: il legale del creditore ottiene un decreto ingiuntivo, depositato telematicamente, come impone la legge; “scarica” dal fascicolo informatico le copie del ricorso e del decreto e provvede alla ...

Leggi tutto…
Venerdi 8 Aprile 2016
Ricorso in riassunzione di processo interrotto: deposito telematico o cartaceo?
Di Anna Andreani.

In merito alla obbligatorietà del deposito telematico del ricorso in riassunzione e delle conseguenze derivanti dalla inosservanza di tale onere, si segnala l'ordinanza del 4 marzo 2016 del Tribunale di Lodi.

Nel corso del giudizio a carico di una società, questa viene dichiarata fallita e di conseguenza il giudizio viene interrotto ex art. 43 L. fall. : il Comune quindi riassume il processo ...

Leggi tutto…
Martedi 5 Aprile 2016
DDL processo civile: modifiche in materia di procedure esecutive
Di Anna Andreani.

Il Ddl n. 2953, che è attualmente all'esame del Senato e che introduce importanti novità nell'ambito del processo civile, al fine di migliorarne l'efficienza, prevede alcune integrazioni e modifiche alle norme in materia di esecuzione forzata:

a) prevista la obbligatorietà, salvo che sia pregiudizievole per gli interessi dei creditori o per il sollecito svolgimento della procedura, ...

Leggi tutto…
Giovedi 31 Marzo 2016
Giudizi di separazione e divorzio davanti allo stesso giudice: possibilità di riunione
Di Anna Andreani.

Per il Tribunale di Milano, quando pendono contemporaneamente la causa di separazione e quella di divorzio tra i coniugi, è preferibile che entrambi i giudizi siano assegnati al medesimo giudice.

Con l'ordinanza del 26/02/2016 il Tribunale di Milano risolve in tal senso la questione della contemporanea pendenza dei due giudizi, la cui trattazione separata e del tutto autonoma potrebbe dare origine a ...

Leggi tutto…
Lunedi 14 Marzo 2016
Le novità del DDL sul processo civile approvato alla Camera
Di Anna Andreani.

In data 10 marzo 2016 la Camera ha approvato il ddl di “Delega al Governo recante disposizioni per l'efficienza del processo civile”; il provvedimento è ora all'esame del Senato.

Tanti i settori di intervento della ennesima riforma del processo civile, tesa, secondo quanto preannunciato dal Ministero, a “riformare organicamente il processo civile secondo parametri di maggior ...

Leggi tutto…
Domenica 13 Marzo 2016
PCT: Conseguenze in caso di deposito cartaceo del foglio di p.c.
Di Anna Andreani.

Il Tribunale di Milano con l'ordinanza del 23/02/2016 n. 377 si occupa del deposito di atti in via telematica e delle conseguenze del mancato adempimento con tale modalità.

Il caso in esame si riferisce al foglio di precisazione delle conclusioni: all'udienza all'uopo fissata i procuratori delle parti precisano le conclusioni riportandosi al contenuto dei fogli di p. c. depositati in via telematica, ad ...

Leggi tutto…
Mercoledi 3 Febbraio 2016
Opposizione a D.I. e incompetenza territoriale del giudice adito: il D.I. è revocato?
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 1372/2016 si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti dalla pronuncia di incompetenza territoriale del giudice adito resa nell'ambito di un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo.

La Corte di Appello di Milano, nel riformare la sentenza di primo grado, che aveva respinto l'opposizione a D. I. proposta da due fideiussori nei confronti di un Istituto di ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Gennaio 2016
Appello: sì all'incremento del risarcimento oltre la somma chiesta in citazione
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 25341/2015 risponde al quesito se il danneggiato, a seguito di incidente stradale, che ritenga non congrua la liquidazione del danno effettuata dal giudice di primo grado possa chiedere una quantificazione maggiore in sede di impugnazione.

Il caso è il seguente: a seguito di un sinistro mortale i familiari della vittima - la moglie, anche per il figlio ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.053 secondi