Lunedi 6 Maggio 2024
Ricorso per Cassazione: quando la notifica per posta può ritenersi perfezionata
Di Anna Andreani.

Ai fini della notifica a mezzo del servizio postale ex art. 149 c. p. c. , il procedimento notificatorio non risulta perfezionato se manca la prova dell'avvenuta ricezione della raccomandata da parte del destinatario.

In tal senso ha deciso la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10843/2024.

Il caso: Mevia riceveva la notifica di tre distinti avvisi di accertamento ai fini IRPEF, relativi agli anni ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Maggio 2024
Per la Cassazione è netta la linea distintiva tra violenza domestica e liti familiari
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 17656 del 3 maggio 2024 pone in evidenza la netta distinzione tra violenza domestica, che integra il reato di maltrattamenti in famiglia, e le semplici liti familiari, penalmente non rilevanti.

Il caso: Il Tribunale di Siracusa assolveva Tizio dal delitto di maltrattamenti ai danni della moglie e della figlia dell'età di 12 anni per insussistenza del fatto; ...

Leggi tutto…
Venerdi 3 Maggio 2024
Revoca della sospensione condizionale della pena e termine per adempiere al risarcimento
A cura della Redazione.

Se il giudice della cognizione ha omesso di stabilire il termine per adempiere al risarcimento il Pubblico ministero prima di chiedere la revoca della sospensione condizionale della pena deve previamente investire il giudice dell'esecuzione della fissazione di detto termine. In tal senso si è pronunciata la Prima Sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 17493/2024.

Il caso: la Corte ...

Leggi tutto…
Venerdi 3 Maggio 2024
Il chiamato all'eredità aderisce al giudizio di divisione: è accettazione tacita?
Di Giovanni Iaria.

L’adesione del chiamato all’eredità al giudizio di divisione del compendio ereditario e la voltura catastale integrano l’accettazione tacita dell’eredità. Così si è espressa la Corte di Cassazione con l’ordinanza 10544/2024, pubblicata il 18 aprile 2024.

IL CASO: Nell’ambito di una procedura esecutiva immobiliare veniva disposto il giudizio di ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Maggio 2024
Il diritto dei nonni di frequentare i nipoti: i criteri di valutazione del giudice
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10250/2024 si pronuncia in merito al diritto dei nonni a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni e alla necessaria valutazione da parte del giudice dell'interesse dei minori.

Il caso: il Tribunale per i minorenni del Piemonte e Valle D'Aosta rigettava il ricorso presentato ex art. 317-bis da Mevia in ordine alla frequentazione della nipote minore Gaia, ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Maggio 2024
Atto di appello notificato alla PEC del legale non risultante dal Reginde: conseguenze
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 10677/2024 la Corte di Cassazione torina ad occuparsi delle conseguenze derivanti dalla notifica di un atto di appello ad un indirizzo PEC dell'avvocato di controparte non risultante dal registro Reginde.

Il caso: Tizio chiedeva ed otteneva dal Tribunale di Verona decreto ingiuntivo per il pagamento della terza rata (per l’importo di euro 18. 000,00) del corrispettivo previsto dal ...

Leggi tutto…
Mercoledi 1 Maggio 2024
Avvocati: il diritto al rimborso delle spese generali
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 6902/2024 torna ad occuparsi del diritto dell'avvocato a vedersi riconosciute le spese forfettarie anche in mancanza di specifica domanda.

Il caso: Caia proponeva opposizione avverso il precetto - notificatole dall'avvocato Catullo e con cui si intimava il pagamento della somma di Euro 38. 524,75 a titolo di compenso professionale - emesso in forza di decreto ...

Leggi tutto…
Martedi 30 Aprile 2024
Pubblicato l'elenco delle patologie oncologiche alle quali si applicano termini ridotti
Di Francesca De Carlo.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 98, del 24 aprile 2024, il decreto contenente l'elenco delle patologie oncologiche alle quali si applicano termini inferiori rispetto a quelli previsti dagli articoli 2, comma 1, 3, comma 1, lettera a), e 4, comma 1, della legge n. 193 del 2023, sull'oblio oncologico ( recante Disposizioni per la prevenzione delle discriminazioni e la tutela dei diritti delle persone che sono ...

Leggi tutto…
Martedi 30 Aprile 2024
Nullita’ del decreto ingiuntivo non motivato o motivato per relationem
Di Giuseppe Pio Capogrosso.

Con sentenza n. 392/2024, emessa in un giudizio di opposizione a d. i. , il Tribunale di Taranto, Sez. II civile, in composizione monocratica, torna sull’argomento della motivazione del decreto ingiuntivo osservando che, ai sensi dell’art. 641 c. p. c. , la motivazione, sia pur sintetica (in applicazione analogica dell’art. 132, n. 4, c. p. c. ), costituisce requisito indefettibile del decreto ...

Leggi tutto…
Lunedi 29 Aprile 2024
Pignoramento mobiliare con somme di denaro: a chi spetta versare il contributo unificato
Di Giovanni Iaria.

Con il provvedimento del 16 aprile 2024, pubblicato sul canale Filo Diretto, il Dipartimento per gli affari di giustizia – direzione generale degli affari interni del Ministero della Giustizia, ha fornito chiarimenti in merito al soggetto obbligato al pagamento del contributo unificato nei pignoramenti mobiliari aventi ad oggetto somme di denaro.

Il provvedimento è stato pubblicato a seguito ...

Leggi tutto…
Lunedi 29 Aprile 2024
I criteri di liquidazione del danno da perdita della capacità lavorativa specifica per il disoccupato
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 4289/2024 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito ai criteri di liquidazione del danno patrimoniale da perdita della capacità lavorativa specifica subita dal danneggiato in stato di temporanea disoccupazione.

Il caso:Il Tribunale di Busto Arsizio,condannava l'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale e il dott. Caio, in solido tra loro, a risarcire a Tizio i danni da questi ...

Leggi tutto…
Sabato 27 Aprile 2024
Riflessioni sul criterio “Oltre ogni ragionevole dubbio”.
Di Nadia Gentili.

Le Radici storiche

possono essere rintracciate nell’epoca greco-romana, nella teologia morale del Medioevo, nei fondamenti filosofici della ragione e dell'illuminismo.

Successivamente, questa frase era intesa a rassicurare il giudice ed i giurati negli ordinamenti di common law sul fatto che potevano condannare l’imputato senza rischiare la propria salvezza a patto che i ...

Leggi tutto…
Venerdi 26 Aprile 2024
Mancata attivazione della nuova linea telefonica e perdita del numero: i danni risarcibili
Di Anna Andreani.

Il ritardo nell'attivazione della linea telefonica obbliga la compagnia telefonica a risarcire il danno da perdita di chance per perdita di clientela. In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione nella sentenza n. 10885 del 23 aprile 2024.

Il caso: La società Delta conveniva in giudizio davanti al Giudice di Pace la società Alfa Telecomunicazioni SpA per ivi sentirla condannare ...

Leggi tutto…
Venerdi 26 Aprile 2024
Atti tributari: modalita’ di notifica in caso di irreperibilita’ relativa o assoluta
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 10356/2024, pubblicata il 17 aprile 2024, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle modalità di notifica degli atti e degli avvisi tributari impositivi nel caso di irreperibilità relativa o assoluta del destinatario.

IL CASO: Un contribuente al quale veniva notificato una intimazione di pagamento sulla scorta di una cartella esattoriale per dazi doganali ...

Leggi tutto…
Mercoledi 24 Aprile 2024
La ricorribilità per cassazione dei provvedimenti giudiziali sul diritto di visita dei figli minori
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 9442/2024 la Corte di Cassazione chiarisce quando i provvedimenti giudiziali, che a conclusione del giudizio di revisione delle condizioni di affidamento statuiscono in via esclusiva o aggiuntiva sulle modalità di frequentazione e visita dei figli minori, sono ricorribili per cassazione.

Il caso: Tizio chiedeva al Tribunale la modifica delle condizioni di divorzio e del precedente ...

Leggi tutto…
Mercoledi 24 Aprile 2024
La rilevanza penale del saluto romano
Di Francesca De Carlo.

Depositate le motivazioni della sentenza della Cassazione, n. 16153 del 18 gennaio 2024, con le quali sono stati chiariti i profili di rilevanza penale del saluto romano, compiuto da 8 militanti di estrema destra, per i quali è stato disposto un processo di appello bis.

Per le Sezioni Unite, ai fini dell'integrazione del reato previsto dalla legge Scelba ( art. 5 della L. 20 giugno 1952, n. 645), serve ...

Leggi tutto…
Martedi 23 Aprile 2024
Autovelox: l'approvazione dell'apparecchio non è equiparabile all'omologazione
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 10505 del 18 aprile 2024 ha fatto chiarezza sui requisiti che deve avare l'autovelox ai fini della validità del verbale di accertamento.

Il caso: Il Giudice di Pace accoglieva l’opposizione di Tizio avverso il verbale di accertamento della Polizia locale in ordine alla violazione dell’art. 142, comma 8, c. d. s. , per aver superato, con il suo ...

Leggi tutto…
Martedi 23 Aprile 2024
Sinistro verificatosi in area privata: le azioni risarcitorie esperibili.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 8244/2024 la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla tipologia di azioni risarcitorie ammissibili in caso di sinistro verificatosi in area privata.

Il caso: La soc. Delta conveniva avanti al tribunale Tizio e la compagnia di assicurazione Alfa deducendo:

- di essere proprietaria di un autocarro, assicurato contro i rischi della r. c. a. dalla compagnia di ...

Leggi tutto…
Lunedi 22 Aprile 2024
Opponibile all'aggiudicatario l'obbligazione assunta nell'atto di donazione dal debitore esecutato?
Di Anna Andreani.

La Corte di cassazione nella sentenza n. 4357/2024 si pronuncia in merito alla opponibilità o meno all'aggiudicatario di un immobile pignorato - pervenuto all'esecutato tramite donazione - del diritto di alloggio gratuito che il debitore ha costituito in favore dei genitori donanti.

Il caso: Tizio ricorre per la cassazione dell’ordinanza ex art. 702-bis cod. proc. civ. , n. 3045/20, del Tribunale ...

Leggi tutto…
Venerdi 19 Aprile 2024
Preliminare stipulato a nome di entrambi i coniugi ma sottoscritto da uno solo: conseguenze
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza del 13 febbraio 2024 nella quale il Tribunale di Taranto ha affrontato la questione della validità o meno del preliminare stipulato da uno solo dei coniugi in nome di entrambi i coniugi comproprietari ma sottoscxritto solo da uno dei due.

Il caso: Mevia conveniva in giudizio dinanzi al Tribunale l'ex coniuge Caio e il sig. Catullo, rappresentando i seguenti fatti:

- di ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.033 secondi