Giovedi 20 Giugno 2024
Con il divorzio l'ex cognato del Sindaco può rivestire la carica di componente della Giunta
Di Francesca De Carlo.

Con lo scioglimento del matrimonio, da cui deriva un vincolo di affinità con il sindaco, cessa l' incompatibilità a ricoprire la carica di componente della Giunta e quella di Vice sindaco.

La Corte Costituzionale ha dichiarato l' illegittimità costituzionale dell’art. 64, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli ...

Leggi tutto…
Mercoledi 22 Maggio 2024
Pedopornografia: illegittima la mancata previsione della diminuente per i casi di minore gravità.
Di Francesca De Carlo.

Con sentenza n. 91 del 20 maggio, la Consulta ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 600 ter, primo comma n 1) cod. pen. , per violazione degli artt. , 3 e 27, primo e terzo comma Cost. , nella parte in cui non prevede, per il reato di produzione di materiale pedopornografico mediante l'utilizzazione di minori di anni diciotto, che nei casi di minore gravità la pena da esso comminata ...

Leggi tutto…
Mercoledi 8 Maggio 2024
I Giudizi di Legittimità Costituzionale
Di Mario Pavone.

Mentre in Parlamento si discute della Riforma Costituzionale , vale la pena di ricordare che la impugnazione delle Leggi è un diritto sancito dalla Costituzione per ogni cittadino, sebbene con qualche perplessità in ordine alla procedura da seguire.

In una Democrazia avanzata, come quella Italiana, occorre procedere ad una Riforma che abiliti il cittaidno leso da una norma infausta a ricorrere ...

Leggi tutto…
Martedi 2 Aprile 2024
Fermo amministrativo e sanzione della revoca della patente.
A cura della Redazione.

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 52 del 28 marzo 2024 si è pronunciata sulla legittimità costituzionale o meno della norma che prevede la sanzione amministrativa della revoca della patente nel caso in cui il custode del veicolo sottoposto a fermo circoli liberamente.

Il caso: Il Giudice di Pace di Forlì sollevava questione di legittimità costituzionale dell'art. 214, ...

Leggi tutto…
Mercoledi 6 Marzo 2024
E' incostituzionale, perchè troppo breve, la prescrizione biennale delle polizze vita
Di Francesca De Carlo.

La Consulta, con la sentenza n. 32, depositata il 29 febbraio, ha dichiarato incostituzionale l'art. , 2952, secondo comma, cod. civ. , nella formulazione pro tempore, vigente tra il 28. 10. 2008 e il 18. 12. 2012, “ per i quali opera la prescrizione decennale”.

La questione è stata sollevata dalla Corte d'appello di Firenze, la quale ha censurato il contrasto della succitata norma con gli ...

Leggi tutto…
Mercoledi 28 Febbraio 2024
Divieto di sospensione dell'esecuzione della pena per il reato di furto in abitazione.
Di Francesca De Carlo.

La Consulta, con ordinanza n. 14 del 2024, ha dichiarato la manifesta infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale dell'art. 656, co. , 9 lett. a) c. p. p. sollevate dal Tribunale di Catania, in riferimento agli artt. , 3 e 27, co. , 3 Cost. , nella parte in cui la disposizione enuncia che la sospensione dell'esecuzione della pena non possa disporsi nei confronti del condannato per il delitto ...

Leggi tutto…
Lunedi 29 Gennaio 2024
Corte Cost.: derogabile il limite minimo del divario di età nell'adozione del maggiorenne
Di Francesca De Carlo.

Nell'adozione dei maggiorenni, il giudice può derogare al limite del divario minimo di età di diciotto anni tra adottante ed adottato nei casi in cui lo scostamento sia esiguo e sempre che sussistano motivi meritevoli.

Il 18 gennaio scorso, la Corte Costituzionale, con sentenza n 5, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 291, primo comma, cod. civ. , nella parte in cui, ...

Leggi tutto…
Giovedi 28 Dicembre 2023
Ammessa la consulenza tecnica preventiva per tutti i tipi di credito
Di Anna Andreani.

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 222/2023 depositata in data 21/12/2023 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 696-bis, primo comma, primo periodo, del codice di procedura civile nella parte in cui dopo le parole «da fatto illecito» non prevede «o da ogni altro atto o fatto idoneo a produrli in conformità dell’ordinamento giuridico». ...

Leggi tutto…
Martedi 14 Novembre 2023
Giudice rigetta la richiesta di consulenza tecnica preventiva: ammesso il reclamo
Di Bonanno Feldmann, Grisafi e D'Amico.

Sentenza Corte Costituzionale n. 202 del 10. 11. 2023: nuovo lustro all’art. 696-bis c. p. c. a seguito dell’illegittimità costituzionale degli artt. 669-quaterdecies e 695 del c. p. c. , nella parte in cui non consentono di proporre reclamo avverso il provvedimento che rigetta il ricorso ex art. 696-bis c. p. c.

IL CASO

Il Tribunale di Roma, in sede di reclamo avverso la delibazione ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Novembre 2023
Codice Rosso : incostituzionale l'art. 577 co.3 C.P.
Di Mario Pavone.

La violenza nei confronti delle donne costituisce un problema sociale e pone una questione di riconoscimento e tutela dei diritti fondamentali in situazioni in cui spesso il reato si consuma in contesti dove preesistono legami tra la vittima e il suo aggressore», che impone agli operatori del diritto di fare i conti in concreto con l’Ordinamento vieìgente.

Il dato normativo

La prima ...

Leggi tutto…
Martedi 3 Ottobre 2023
Adozione piena: il giudice può preservare alcune relazioni affettive con la famiglia di origine del minore.
Di Francesca De Carlo.

Per la Consulta : “ l'attuale disciplina dell'adozione piena non impedisce al giudice di prevedere, nel preminente interesse del minore, che vengano mantenute talune relazioni solo affettive con componenti della famiglia di origine”.

Con la sentenza n. 183 del 28 settembre 2023, la Corte Costituzionale ha dichiarato infondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate con ...

Leggi tutto…
Lunedi 10 Luglio 2023
L'adottato maggiorenne può aggiungere il cognome dell'adottante al proprio
Di Francesca De Carlo.

“L'adottato maggiore di età può aggiungere anziché anteporre il cognome dell'adottante al proprio, quando ciò serva a tutelare il suo diritto all'identità personale e anche l'adottante sia favorevole a tale ordine di cognomi”.

Questo il principio espresso dalla Corte costituzionale nella sentenza n. 135 depositata il 4 luglio scorso, con ciò dichiarando ...

Leggi tutto…
Lunedi 26 Giugno 2023
Corte Costituzionale: viola la Costituzione il pagamento differito del trattamento di fine servizio
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 130 del 19/06/2023 la Corte Costituzionale, pur dichiarando inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 3, comma 2, del decreto-legge 28 marzo 1997, n. 79 (Misure urgenti per il riequilibrio della finanza pubblica), convertito, con modificazioni, nella legge 28 maggio 1997, n. 140, e dell’art. 12, comma 7, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78 ...

Leggi tutto…
Martedi 13 Giugno 2023
Il diritto al silenzio dell'imputato e dell'indagato: la decisione della Consulta
Di Francesca De Carlo.

Chi è sottoposto a indagini o è imputato in un processo penale deve essere sempre espressamente avvertito del diritto di non rispondere alle domande relative alle proprie condizioni personali.

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 111 del 6 aprile 2023, depositata lo scorso 5 giugno, ha esteso il cd diritto al silenzio anche alle domande sulle qualità personali dell'imputato, diritto che ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Febbraio 2023
Terremoto Irpinia: la Consulta è chiamata a valutare la legittimità dell'art. 21Bis 1° co.d.l.. 244/95
Di Francesca De Carlo.

La Suprema Corte, chiamata a rispondere sul se i detentori dei prefabbricati allestiti a seguito dell'emergenza del terremoto del 1980, abbiano diritto al trasferimento a titolo gratuito della proprietà degli alloggi occupati, ha trasmesso gli atti alla Consulta affinchè valuti la legittimità dell' art. 21bis, comma primo, del d. l. n. 244/1995.

La Seconda Sezione Civile della Cassazione, ...

Leggi tutto…
Venerdi 2 Dicembre 2022
Inammissibili le questioni di legittimità costituzionale relative ai vitalizi degli ex parlamentari.
Di Francesca De Carlo.

La nuova disciplina dei vitalizi degli ex senatori, relativa all'applicazione del regime contributivo anche ai trattamenti maturati prima del 2012, non può essere sindacata dalla Corte Costituzionale.

Con sentenza n. 237 del 28 novembre 2022, la Consulta ha dichiarato l'inammissibilità delle questioni sollevate dal Consiglio di garanzia del Senato il quale, chiamato a decidere su alcune ...

Leggi tutto…
Lunedi 2 Maggio 2022
Illegittime tutte le norme che attribuiscono automaticamente il cognome del padre.
Di Anna Andreani.

La regola diventa che il figlio assume il cognome di entrambi i genitori nell'ordine dai medesimi concordato.

Con un comunicato del 27 aprile 2022 l'Ufficio comunicazione e stampa della Corte costituzionale ha reso noto il seguente testo:

“Riunita in camera di consiglio, la Corte Costituzionale ha esaminato le questioni di legittimità costituzionale sulle norme che regolano, ...

Leggi tutto…
Lunedi 28 Febbraio 2022
Adozione in casi particolari: fondamentale per il bambino il rapporto civile tra l'adottato e i parenti dell'adottante
Di Francesca De Carlo.

La Corte ha riconosciuto il legame giuridico tra adottato e i parenti dell'adottante anche nelle ipotesi di stepchild adoption, adozione mite, maternità surrogata o gestazione per altri.

Giovedì 24 febbraio 2022, la Corte Costituzionale si è espressa sulla questione di legittimità costituzionale - sollevata dal Tribunale per i minorenni di Bologna - delle disposizioni che ...

Leggi tutto…
Venerdi 18 Febbraio 2022
Benefici penitenziari per i condannati per violenza sessuale: la pronuncia della Corte Costituzionale
Di Francesca De Carlo.

"La peculiare ratio che giustifica il periodo di osservazione nei confronti di soggetti condannati per violenza sessuale è stata, del resto, ulteriormente rimarcata dalla legge 1° ottobre 2012, n. 172 (Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l'abuso sessuale, fatta a Lanzarote il 25 ottobre 2007, nonchè norme di ...

Leggi tutto…
Lunedi 31 Gennaio 2022
Il gratuito patrocinio deve ammettersi anche per i casi di mediazione obbligatoria conclusasi positivamente.
Di Francesca De Carlo.

“Il patrocinio a spese dello Stato dev'essere garantito ai non abbienti anche nel procedimento di mediazione obbligatoria conclusa con successo. Si tratta infatti di una spesa costituzionalmente necessaria per assicurare l'effettività dell'inviolabile diritto al processo e alla difesa”.

Questo, dunque, il principio stabilito dalla Consulta nella sentenza n. 10 del 25 novembre 2021, ...

Leggi tutto…

Pag. 1/3 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.049 secondi