Giovedi 7 Luglio 2022
Spese di lite: criterio rivelatore della soccombenza è l'aver dato causa al giudizio
A cura della Redazione.

Nell'ordinanza n. 18559/2022 la Corte di Cassazione torna a pronunciarsi in materia di condanna alle spese processuali nelle opposizioni a sanzione amministrativa, allorchè, nel caso di decisione favorevole al ricorrente, la amministrazione non si sia opposta alla impugnazione ed alla richiesta di riforma della sentenza di primo grado.

Il caso: Nell'ambito di un procedimento di opposizione a sanzione ...

Leggi tutto…
Giovedi 17 Marzo 2022
Gratuito patrocinio: la contumacia della controparte soccombente non giustifica la compensazione delle spese
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 5445/2022 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla legittimità o meno della compensazione delle spese nel gratuito patrocinio in caso di contumacia della controparte.

Il caso: la Corte di Appello di Caltanissetta accoglieva l'opposizione proposta dall'avv. Tizio avverso il provvedimento di liquidazione del compenso spettantegli in relazione all'attivita' dal medesimo ...

Leggi tutto…
Giovedi 3 Marzo 2022
Opposizione a sanzione amministrativa: no alla compensazione delle spese nella contumacia della P.A.
Di Giovanni Iaria.

E’ abbastanza frequente che nei giudizi promossi dagli automobilisti contro i verbali di accertamento per violazione al codice della strada, l’Amministrazione creditrice non si costituisca, non svolgendo, quindi, nessuna difesa. La mancata costituzione da parte dell’amministrazione nei suddetti giudizi, legittima la compensazione delle spese di lite?

Sulla questione si è nuovamente ...

Leggi tutto…
Venerdi 22 Ottobre 2021
Il creditore rimane contumace nel giudizio di opposizione: efficacia della elezione di domicilio nel ricorso per D.I.
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 28939/2021, pubblicata il 19 ottobre 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione relativa al luogo dove deve essere eseguita la notifica della sentenza emessa all’esito del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, ai fini della decorrenza del termine breve per l’impugnazione prevista dall’art. 325 c. p. c. , tutte le volte in cui il creditore ...

Leggi tutto…
Mercoledi 15 Luglio 2020
Giudizio avverso il decreto di pagamento nel gratuito patrocinio e liquidazione degli onorari
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 13900/2020, pubblicata il 6 luglio 2020, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla liquidazione o meno delle spese nei giudizi promossi avverso il decreto di liquidazione dei compensi al legale che abbia difeso una persona ammessa al patrocinio a spese dello Stato.

IL CASO: Un avvocato che aveva difeso in un processo penale una parte ammessa al gratuito ...

Leggi tutto…
Martedi 16 Luglio 2019
Natura del reclamo avverso la sentenza dichiarativa del fallimento.
Di Luca Tortora.

La Corte d’Appello di Napoli in data 8/7/2019, ha accolto il reclamo proposto dalla fallita contumace nel giudizio prefallimentare.

La Sentenza in esame, resa dalla V Sezione Civile – VG della Corte d’Appello di Napoli in data 8/7/2019, ha accolto il reclamo (ex art. 18 LF: “contro la sentenza che dichiara il fallimento può essere proposto reclamo dal debitore e da qualunque ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Novembre 2017
L'art. 162 bis comma 4 c.p.p. l'elezione di domicilio presso il difensore d'ufficio
Di Vincenzo Boncristiano.

Nell'ambito del processo in absentia dell'imputato, particolare importanza riveste il nuovo art. 162 bis comma 4 c. p. p. sull'elezione di domicilio dell'imputato presso il difensore.

Dal legislatore sordo al principio della conoscenza effettiva del processo alla disciplina del processo in absentia dell'imputato. Tempi difficili per chi rimarca le ragioni dello Stato di diritto. La gente cerca capri ...

Leggi tutto…
Giovedi 21 Settembre 2017
Spese processuali: quando è ravvisabile la soccombenza reciproca
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 21569 del 18/09/2017 chiarisce, per quanto riguarda le spese processuali, in quali ipotesi è ravvisabile la reciproca soccombenza.

Il caso: Il Tribunale rigettava l'appello proposto da B. A. contro la sentenza con cui il Giudice di Pace, in contraddittorio con la Prefettura di Roma, il Comune di Monte Argentario e l'Equitalia Sud spa, aveva ritenuto valida ...

Leggi tutto…
Venerdi 14 Ottobre 2016
Il rimborso del contributo unificato è dovuto anche in caso di contumacia della parte soccombente
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 4167 del 10/10/2016 del Consiglio di Stato in tema di rimborso del contributo unificato a carico del soccombente anche in relazione all'ipotesi in cui l'appello incidentale sia dichiarato improcedibile per tardività dell'appello principale.

Nel caso in esame, il TAR Liguria, nell'accogliere il ricorso proposto dalla s. r. l. V. D. annullava l'aggiudicazione per l'affidamento ...

Leggi tutto…
Martedi 10 Novembre 2015
Giudizio di appello: quali conseguenze per l'appellato contumace
Di Anna Andreani.

Cassazione, sez. VI Civile – 2, ordinanza n. 22461 del 04/11/2015.

La fattispecie in esame, di un certo interesse, decisa dalla Corte di Cassazione con la ordinanza n. 22461/2015, attiene alle conseguenze derivanti dalla mancata costituzione in appello del convenuto, vittorioso in primo grado.

Il sig. B. M. conveniva in giudizio innanzi al giudice di pace una società di autotrasporti per ...

Leggi tutto…
Lunedi 26 Gennaio 2015
Procedura civile: La contumacia non salva dalla condanna alle spese
Di Anna Andreani.

La VI Sezione civile della Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 373 del 13/01/2015, ha affrontato la questione della condanna alle spese in caso di soccombenza, in particolare nell'ipotesi in cui il convenuto rimanga contumace, enunciando un principio che può avere degli interessanti sviluppi applicativi.

In una controversia avente ad oggetto l'opposizione avverso una cartella esattoriale per una ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.035 secondi