Mercoledi 21 Aprile 2021
Opposizione allo stato passivo: adempimenti e oneri probatori del creditore opponente
Di Giovanni Iaria.
Con la sentenza n. 9593/2021, pubblicata il 12 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla necessità o meno del deposito da parte del creditore nel giudizio di opposizione allo stato passivo della documentazione allegata nella fase sommaria di verifica.

IL CASO: La vicenda nasce dall’opposizione allo stato passivo promossa da una banca che si era visto rigettare la ...

Leggi tutto…
 Martedi 15 Dicembre 2020
Il preventivo in originale è documento giuridico che deve essere specificamente contestato
Di Anna Andreani.
Una contestazione del convenuto solo generica ed anzi contraddittoria in primo grado comporta una acquiescenza che non può essere poi messa in discussione con l'appello. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 27624/2020, in cui chiarisce anche la differenza tra documenti giuridicamente tali, da contestare, e documenti non giuridici.

Il caso: Una ...

Leggi tutto…
Sentenza n.11959/2020 Seconda Sezione Corte di Cassazione.
 Venerdi 8 Maggio 2020
Il file informatico e' cosa mobile
Di Federica Ascione.
Con la sentenza n. 11959, depositata il 10 aprile 2020, la seconda sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna per appropriazione indebita nei confronti dell’ ex dipendente che,  sapendo di dover lasciare il suo posto di lavoro perché assunto da una nuova compagine societaria operante nello stesso settore, aveva provveduto a copiare i files del portatile aziendale a sua ...

In primo grado, il Tribunale di Torino lo aveva ...

Leggi tutto…
 Lunedi 24 Febbraio 2020
La Cassazione specifica a quali condizioni il CTU può acquisire documenti non prodotti dalle parti
Di Anna Andreani.
Si segnala la sentenza n. 2671/2020 con cui la Corte di Cassazione ammette la possibilità per il CTU di acquisire ogni elemento necessario per espletare l'ncarico affidatogli, anche se risultanti da documenti non prodotti in giudizio.

Il caso: Una società, la V. srl, conveniva innanzi al tribunale di Firenze, la s. a. s. B. & C. deducendo che alcuni alamari prodotti dalla ...

Leggi tutto…
 Venerdi 21 Febbraio 2020
Natura e valore probatorio dei messaggi Whatsapp
A cura della Redazione.
La VI° Sezione penale della Corte di Cassazione, nella sentenza n. 1822/2020, torna ad occuparsi della natura e della utilizzabilità ai fini della decisione dei messaggi WhatsApp.

Il caso: La Corte d'appello di Roma, in parziale riforma della sentenza del Tribunale di Roma, riconosceva all'appellante T. C. i benefici della sospensione condizionale della pena e della non menzione ...

Leggi tutto…
 Giovedi 9 Gennaio 2020
Quando il diritto di accesso prevale sull'interesse alla riservatezza dei terzi.
A cura della Redazione.

Il caso: La sig. ra T. chiedeva all'Agenzia delle Entrate, Direzione provinciale di Lecco, l'accesso alla documentazione fiscale del coniuge, relativa alle dichiarazioni dei redditi, alle dichiarazioni IVA, Irap e modello 770 e alle certificazioni dei sostituti di imposta degli ultimi tre anni, nonché a tutta la contrattualistica riguardante le proprietà immobiliari dello stesso ...

Leggi tutto…
 Giovedi 14 Febbraio 2019
Ricorso per cassazione: non sufficiente il solo indice dei documenti nel fascicolo di parte
Di Fulvio Graziotto.
Decisione: Ordinanza n. 1235/2019 Cassazione Civile - Sezione VI.

L'adempimento dell'obbligo di specifica indicazione degli atti e dei documenti posti a fondamento del ricorso per cassazione di cui all'articolo 366, comma 1, n. 6, c. p. c. , previsto a pena d'inammissibilità, impone quanto meno che gli stessi risultino da un'elencazione contenuta nell'atto, non essendo a tal fine ...

Leggi tutto…
 Venerdi 9 Novembre 2018
Processo tributario e produzione di documenti: non sufficiente la colpa a far scattare la preclusione
Di Fulvio Graziotto.
Decisione: Sentenza n. 7011/2018 Cassazione Civile - Sezione V.

Stante la natura dolosa dell'ipotesi del rifiuto dell'esibizione e di quella di sottrazione della documentazione, non è sufficiente la colpa a far scattare la preclusione: non integrano i presupposti della preclusione le dichiarazioni - il cui contenuto corrisponda al vero - dell'indisponibilità del documento, non solo ...

Leggi tutto…
 Venerdi 27 Luglio 2018
Omessa esibizione dei documenti in sede amministrativa? Inutilizzabilità in sede contenziosa
Di Fulvio Graziotto.

In tema di accertamento tributario, la mancata risposta al questionario nella fase amministrativa può essere qualificata anche come un rifiuto (anche) all'esibizione della documentazione, che in presenza dell'invito specifico e puntuale all'esibizione, accompagnato dall'avvertimento circa le conseguenze della sua mancata ottemperanza, determina l'inutilizzabilità della successiva ...

Leggi tutto…
 Giovedi 21 Giugno 2018
Opposizione allo stato passivo: sufficiente indicare i documenti allegati nel giudizio di verifica
Di Giovanni Iaria.
Nel giudizio di opposizione allo stato passivo non è necessario che il creditore opponente depositi il fascicolo relativo al giudizio di verifica, essendo sufficiente indicare specificatamente i documenti di cui intende avvalersi. Questo è quanto ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 15627/2018, pubblicata il 14 giugno scorso.

IL CASO: Il Tribunale rigettava ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 30 Maggio 2018
Termini e condizioni per produrre in appello documenti tardivi in primo grado
Di Fulvio Graziotto.
Decisione: Sentenza n. 1963/2018 Cassazione Civile - Sezione V.

Nel processo tributario il giudice d'appello può fondare la propria decisione sui documenti tardivamente prodotti in primo grado, purché acquisiti al fascicolo processuale in quanto tempestivamente e ritualmente prodotti in sede di gravame entro il termine perentorio di venti giorni liberi prima dell'udienza, applicabile ...

Leggi tutto…
 Lunedi 21 Maggio 2018
Natura ed efficacia probatoria delle email
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 11606/2018, pubblicata il 14 maggio scorso, la Corte di Cassazione si è occupata della questione relativa al valore probatorio dell’e-mail, affermando che la posta elettronica fa piena prova dei fatti e delle cose rappresentate se colui contro il quale viene prodotta non ne disconosca la conformità ai fatti e alle cose medesime. IL CASO: La vicenda ...

Leggi tutto…
Commento a Sentenza Tribunale di Milano Sezione XIII^ n. 2175/2017 depositata il 21.2.17.
 Venerdi 17 Marzo 2017
Per le innovazioni i condomini devono essere informati fin dall'avviso di convocazione.
Di Eugenia Parisi.

La vertenza prende le mosse dall'impugnazione di una delibera assembleare adottata a seguito della richiesta di convocazione di assemblea da parte di un solo condomino che avanzava la necessità di installare un ascensore in un complesso condominiale d'epoca composta di due piani. L'attrice, avverso la delibera conseguentemente adottata, proponeva in giudizio nove motivi di doglianza ed il ...

Leggi tutto…
 Sabato 18 Febbraio 2017
Il timbro apposto sulla corrispondenza consegnata dal soggetto di posta privata non ha data certa.
Di Giovanni Iaria.

Con il Decreto Legislativo 22 luglio 1999 nr. 261, emanato in attuazione della direttiva 97/67/CE, l’Italia ha liberalizzato i servizi postali, consentendo alle imprese private di svolgere l’attività di fornitore del servizio postale, previo rilascio di un’apposita licenza da parte del Ministero dello Sviluppo Economico. Le suddette imprese, secondo la normativa vigente, ...

Leggi tutto…
 Giovedi 25 Giugno 2015
Come certificare la conformità dei documenti informatici
A cura della Redazione.

Nel quadro normativo del PCT, le uniche disposizioni che ad oggi disciplinano in linea generale la certificazione di conformità dei documenti informatici - siano essi copie per immagine di documenti analogici (c. d. documenti "scannerizzati"), oppure copie o estratti di documenti informatici - sono contenute nel DPCM 13/11/2014. In particolare, gli artt. 4 e 6 trattano delle ...

Leggi tutto…
 Lunedi 8 Giugno 2015
Copie, duplicati informatici e conformità
A cura della Redazione.
Quali sono le differenze tra copie e duplicati informatici e quando è necessaria la certificazione di conformità

La conformità Come noto, l' art. 6, comma 3 del DPCM 13/11/2014 (“copie o estratti informatici di documenti informatici”) disciplina le modalità di attestazione della conformità dei documenti informatici prodotti a partire da altri documenti ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.041 secondi