Mercoledi 17 Gennaio 2024
La delibera del CNF sulla formazione continua avvocati per l' anno 2024
Di Francesca De Carlo.

L’anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024 non viene conteggiato ai fini del triennio formativo di cui al comma 3 dell’art. 12 del Regolamento CNF 6 del 16 luglio 2014 e ss.

Con la delibera n. 237, nella seduta amministrativa del 14 dicembre 2023, il CNF ha statuito che:

nell’anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024 ciascun iscritto adempie l’obbligo ...

Leggi tutto…
Martedi 16 Gennaio 2024
Compenso avvocati: transazione e presupposti per il principio di solidarietà
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 1283/2024, pubblicata il 12 gennaio 2024, la Corte di Cassazione si è pronunciata sui presupposti affinchè l’avvocato che abbia assistito un cliente nell’ambito di una controversia può invocare l’applicazione della solidarietà prevista dalla legge professionale per il pagamento dei compensi maturati per l’attività difensiva svolta. ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Gennaio 2024
Il giudice omette di liquidare nel provvedimento le spese forfettarie: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 217 del 4 gennaio 2024 fa chiarezza in merito al diritto del legale di vedersi riconosciuto il rimborso delle spese generali anche senza la prova dei relativi esborsi.

Il caso: l'Avv. Mevia, difensore di un imputato innanzi alla settima sezione penale della Corte di Cassazione, definita con pronuncia di inammissibilità del ricorso, proponeva opposizione ex ...

Leggi tutto…
Giovedi 11 Gennaio 2024
Compenso avvocati: la stesura di un contratto anche se non concluso non è un semplice parere scritto
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 693 del 9 gennaio 2024 la Corte di Cassazione fa alcune precisazioni in merito ai criteri di determinazione e quantificazione del compenso dell'avvocato che ha svolto in favore del cliente prestazioni stragiudiziali, nel caso in esame la stesura di alcuni contratti.

Il caso: Tizio conveniva avanti al Tribunale Mevia, in proprio e quale esercente la potestà genitoriale sulla figlia ...

Leggi tutto…
Venerdi 29 Dicembre 2023
Avvocati: la proposta di modifica del CNF del codice deontologico sull'equo compenso.
A cura della Redazione.

Il CNF con comunicazione del 14 dicembre 2023 ha avviato la consultazione dei Consigli dell'Ordine sulla proposta di modifica del Codice deontologico in materia di equo compenso,

Come si legge nel comunicato, il Consiglio nazionale forense, nella seduta amministrativa del 24 novembre 2023, ha approvato la proposta di introdurre una specifica disposizione in materia di rispetto della normativa sull’equo ...

Leggi tutto…
Venerdi 22 Dicembre 2023
Giudice rigetta la domanda attorea per prescrizione: parcella liquidata in base al disputatum
Di Anna Andreani.

In caso di rigetto della domanda, nei giudizi per pagamento di somme o risarcimento di danni, il valore della controversia, ai fini della liquidazione degli onorari di avvocato a carico dell'attore soccombente, è quello corrispondente alla somma da quest'ultimo domandata, dovendosi seguire soltanto il criterio del disputatum, e non il decisum.

In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Dicembre 2023
Conferimento dell'incarico ai fini del compenso: l'onere della prova dell'avvocato
Di Anna Andreani.

La procura alle liti è un negozio unilaterale endoprocessuale con cui viene conferito il potere di rappresentare la parte in giudizio e che non presuppone l'esistenza - fra le medesime persone - di un sottostante rapporto di patrocinio.

In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 34412/2023.

Il caso: Tizio e Mevia proponevano ricorso in opposizione a decreto ...

Leggi tutto…
Venerdi 8 Dicembre 2023
Dall'11 dicembre possibile accedere all'ANPR per la richiesta dei certificati.
A cura della Redazione.

In data 6 dicembre 2023 Il Consiglio Nazionale Forense ha comunicato a tutti i Consigli dell'Ordine che, al fine di garantire agli avvocati l’assistenza tecnica nell'utilizzo della nuova procedura online, l’attivazione del servizio è fissata a partire dalle ore 13 del giorno 11 dicembre 2023.

In allegato è stata fornita la guida operativa per gli avvocati per l’ottenimento ...

Leggi tutto…
Venerdi 17 Novembre 2023
Si' al semestre di pratica integrativo se il praticante non ha assistito a venti udienze
A cura della Redazione.

Con il parere n. 29 del 17 ottobre 2023 il Consiglio Nazionale Forense, nel rispondere ad un quesito formulato dal COA di Ivrea, ha stabilito che al praticante che non ha raggiunto il numero minimo di udienze viene concessa la possibilità di un semestre di pratica integrativo.

Il caso: La questione veniva sollevata dal COA di Ivrea che poneva al CNF il quesito in merito alla possibilità di ...

Leggi tutto…
Giovedi 16 Novembre 2023
Avvocati: la difesa in proprio non esclude il diritto di percepire le spese processuali.
A cura della Redazione.

L'avvocato che si difende in proprio ha comunque il diritto di percepire le spese processuali qualora risulti totalmente vincitore nel giudizio. In tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 31141/2023.

Il caso: Con ordinanza ex art. 170 D. P. R. 115/2002, il Tribunale, in parziale modifica del decreto opposto, riconosceva all’avv. Tizio un compenso di € 1. 140,00 ...

Leggi tutto…
Lunedi 13 Novembre 2023
Parametri forensi: quale scaglione applicare in caso di sproporzione tra domanda e decisum
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 28885/2023 chiarisce quale criterio di liquidazione applicare per il compenso dell'avvocato nel caso in cui vi sia una notevole sporporzione tra il petitum e il decisum del giudizio presupposto.

Il caso: Tizio con ricorso ex art. 702 bis, chiedeva la liquidazione del compenso per la prestazione professionale di avvocato in relazione alla attività di assistenza ...

Leggi tutto…
Giovedi 9 Novembre 2023
Notifica sfratto a mezzo PEC: gli orientamenti della giurisprudenza
Di Massimo Baglieri.

Capita spesso che il locatore, intrapresa una procedura di sfratto, abbia difficoltà a reperire la reale residenza o dimora del conduttore e che non riesca a notificare l’intimazione di sfratto.

Si tratta ad esempio dell’ipotesi che si verifica molto spesso, in cui il conduttore abbia di fatto lasciato l’immobile condotto in locazione ma non abbia immesso nel relativo possesso il ...

Leggi tutto…
Mercoledi 1 Novembre 2023
Avvocati: va sempre liquidato il compenso per la fase di trattazione/istruttoria
A cura della Redazione.

Il compenso previsto per la fase di trattazione/istruttoria spetta al procuratore della parte vittoriosa anche a prescindere dall’effettivo svolgimento, nel corso del grado del singolo giudizio di merito, di attività a contenuto istruttorio.

Tale principio è stato ribadito dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 29857/2023.

Il caso: La Corte d’appello rigettava il ...

Leggi tutto…
Sabato 21 Ottobre 2023
Giustizia Telematica e ruolo del difensore nel nuovo processo
Di Mario Pavone.

Dalla Riforma del 1989 a quella Cartabia

L’avvento nel 1989 della Riforma del Codice di Rito segnò un passaggio epocale del Processo che divenne, da quello fino allora esercitato nelle Aule di Giustizia, a quello che avrebbe dovuto velocizzare i tempi della Giustizia con la introduzione della c. d. “Cross Esamination”, importata in Italia ma di origine statunitense, che impegnava le ...

Leggi tutto…
Venerdi 13 Ottobre 2023
Patrocinio a spese dello Stato nella negoziazione: il decreto del primo di agosto
Di Massimo Baglieri.

Dopo la data del 30/06/2023, data di entrata in vigore della riforma Cartabia, molti si staranno chiedendo, con particolare riferimento al patrocinio a spese dello Stato, se tale riforma si applichi alle procedure di negoziazione assistita, instaurate prima della data del 30/06/2023 e se le modalità di liquidazione degli onorari dell’Avvocato che ha concluso, con accordo, nell’ambito di una ...

Leggi tutto…
Lunedi 9 Ottobre 2023
Avvocati: decorrenza della prescrizione del compenso di entrambi i gradi di giudizio
Di Giovanni Iaria.

La prescrizione del diritto del legale ad ottenere i compensi maturati per l’attività resa in favore di un cliente sia in primo grado che in secondo grado inizia a decorrere dalla data di pubblicazione della sentenza di appello.

Lo ha precisato la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 27613/2023, pubblicata il 29 settembre 2023.

IL CASO: un avvocato agiva in giudizio nei confronti ...

Leggi tutto…
Giovedi 28 Settembre 2023
Criteri di liquidazione del compenso dell'avvocato per la fase decisionale.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 26843 del 19/09/2023 la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito al compenso spettante al professionista che, nella fase decisionale, non abbia depositato la comparsa conclusionale e le repliche.

Il caso: il Tribunale di Roma respingeva l’opposizione proposta dall’avv. Tizio avverso il decreto di liquidazione emesso dallo stesso Tribunale- Sez. immigrazione - per ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Settembre 2023
Opposizione al decreto ingiuntivo notificata dal legale domiciliatario: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione ha affermato che è valida la notifica dell'atto di opposizione al decreto ingiuntivo effettuata dal legale domiciliatario se è abilitato dal consiglio dell'ordine di appartenenza a procedere alla notifica degli atti ai sensi della L. 53/1994.

Tale principio è stato sancito nell'ordinanza n. 26356 del 12 settembre 2023. .

Il caso: La Corte d'appello ...

Leggi tutto…
Lunedi 11 Settembre 2023
Avvocati: distrazione delle spese e legittimazione ad agire
Di Giovanni Iaria.

Il difensore che ha chiesto la distrazione delle spese agisce ed è legittimato ad agire sulla base della precedente procura, ossia quella rilasciatagli in sede di ricorso o di controricorso.

E’ palese che il suo agire deve intendersi effettuato certamente a tutela dell’interesse alla distrazione, ma è pur sempre basato sul ministero che ha esercitato per la parte che rappresentava, ...

Leggi tutto…
Giovedi 7 Settembre 2023
Difese d'ufficio: la norma che prevede la riduzione di un terzo del compenso non è retroattiva
A cura della Redazione.

Nell'ordinanza n. 23958/2023 la Corte di Cassazione ribadisce la non retroattività dell'art. 106 bis D. P. R. 115/2002 che prevede la riduzione di un terzo dei compensi professionali del difensore d'ufficio nel processo penale.

Il caso: L'avvocato Tizia era stata nominata difensore d'ufficio di Caio nel procedimento penale pendente avanti il Tribunale di Roma; aveva vanamente richiesto il pagamento ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.035 secondi