Tribunale di Palermo, sentenza n. 3851/2015.
Giovedi 9 Luglio 2015
RCA: un caso di esclusione di responsabilità
A cura della Redazione.

Pubblichiamo una interessante sentenza del Tribunale di Palermo, la n. 3851 del 23/06/2015, che ci è stata segnalata dall'Avv. Diego Ferraro del Foro di Palermo in materia di circolazione stradale.

Il caso: Tizio mette in moto il veicolo (fermo e sul crick) causandone la caduta sulla gamba del padre intento a sostituire uno pneumatico.

Il Tribunale di Palermo, nel chiedersi "se l'accadimento ...

Leggi tutto…
Mercoledi 8 Luglio 2015
RCA: quando è risarcibile il c.d. “fermo tecnico”
Di Anna Andreani.

La Cassazione con la sentenza n. 13215 del 26/06/2015 è tornata sulla questione del “danno da fermo tecnico”, che spesso è oggetto di contesa tra danneggiati e compagnie di assicurazioni.

Come sappiamo, il “fermo tecnico” è la sosta forzata che subisce il danneggiato il quale, a seguito di un sinistro stradale, non può utilizzare la propria autovettura ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Giugno 2015
Risarcimento RCA: l'assicurazione deve pagare anche le spese stragiudiziali.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11154 del 29/05/2015, decide in merito alla questione, fino ad oggi controversa, della rimborsabilità, da parte della compagnia di assicurazione, delle spese legali sostenute dal danneggiato nella fase stragiudiziale.

Il caso: l'assicurato tramite il proprio legale fa pervenire alla propria compagnia di assicurazione, in sede di risarcimento diretto, la ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Febbraio 2015
DDL Concorrenza: previste modifiche al Codice delle Assicurazioni.
Di Anna Andreani.

Nei giorni scorsi è stato reso noto il DDL Concorrenza, che, prefiggendosi l'obiettivo ambizioso di “rimuovere ostacoli regolatori all’apertura dei mercati, a promuovere lo sviluppo della concorrenza e a garantire la tutela dei consumatori”, prevede modifiche e novità in una pluralità di settori, dalle assicurazioni RC auto alle comunicazioni, dall'energia alle (immancabili) ...

Leggi tutto…
Il ministero della Salute apre alle vittime della strada.
Lunedi 8 Aprile 2013
RC auto: apertura sul decreto 'ammazza risarcimenti'

Proposta dall’ AIFVS una revisione integrale delle tabelle di risarcimento per le lesioni gravi.

In relazione alla vicenda dell'ormai noto decreto, che prevedeva una pesante riduzione dei risarcimenti a seguito di sinistri stradali e malasanità, riportiamo il comunicato dell' AIFVS (Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada) con alcune interessanti novità.

"Il Ministero della ...

Leggi tutto…
Mentre slitta il decreto per il pagamento dei debiti della P.A., il governo Monti, peraltro dimissionario, si appresta a varare un DPR che dimezzerebbe di fatto l’entità dei risarcimenti da infortuni e malasanità, anche nei casi più gravi.
Giovedi 4 Aprile 2013
Assicurazioni: pronto il DPR con la tabella unica che dimezza i risarcimenti
Di Anna Andreani.

Il provvedimento sarebbe giustificato, a detta del governo, dalla necessità di individuare un criterio unico per la quantificazione del danno alla persona, analogamente a quanto già previsto dagli art. 138 e 139 del codice delle assicurazioni (DLGS 7 settembre 2005, n. 209) per quanto riguarda il danno biologico di lieve entità.

Ed è proprio per addivenire ad una formulazione ...

Leggi tutto…
Venerdi 28 Dicembre 2012
Assicurazione autoveicoli e natanti: ripristinati i 15 giorni di copertura dopo la scadenza
Di Anna Andreani.

La legge di conversione rimedia al vuoto normativo del decreto 179/2012 che aveva di fatto abolito i 15 giorni di tolleranza dopo la scadenza.

Il decreto n. 179/2012 è stato convertito con modificazioni dalla legge n. 221 del 17/12/2012, pubblicata nella G. U. n. 294 del 18/12/2012.

Per quanto riguarda il problema, sollevato da più parti, circa il venir meno dei 15 giorni di copertura ...

Leggi tutto…
Lunedi 5 Novembre 2012
Assicurazioni: addio alla tolleranza dei 15 giorni dopo la scadenza
Di Anna Andreani.

Una recente norma a favore dei consumatori potrebbe in realtà rivelarsi dannosa in assenza di un’adeguata informazione.

NOTA BENE

Il contenuto del presente articolo è divenuto obsoleto nella parte in cui tratta dei 15 giorni di copertura dopo la scadenza a seguito di una modifica introdotta dalla legge di conversione del decreto 179. Leggi l'articolo pubblicato.

L’ art. 22 del D. L. 179/2012, ha introdotto l’art. 170-bis al codice delle assicurazioni private (D. Lgs 209/2005) eliminando il tacito rinnovo delle polizze assicurative per veicoli e natanti.

Fino ad oggi la validità del contratto assicurativo per i 15 giorni successivi alla scadenza annuale della rata, in virtù dell’articolo 1899 del C. C. , era possibile nei casi in cui le polizze prevedessero il tacito rinnovo ed, ovviamente, in assenza di regolare disdetta o esercizio del diritto di recesso da parte dell’assicurato.

In tutti gli altri casi…

Leggi tutto…
Cassazione Civile, sentenza n. 1408 del 20 gennaio 2011.
Sabato 5 Febbraio 2011
Cassazione: compagnie di assicurazione, nessun obbligo ad assicurare un veicolo altrui con la propria polizza
Di Anna Andreani.

La Corte non riconosce il diritto di assicurare per la R. C. auto un veicolo intestato a un parente tramite una polizza intestata a se stessi per un altro veicolo di proprietà. Testo Completo:…

Leggi tutto…
Cassazione Civile Sez. III, Sentenza n. 739 del 14/01/2011.
Martedi 1 Febbraio 2011
Cassazione: il CID non costituisce piena prova nel giudizio
Di Anna Andreani.

In materia di sinistri stradali, il CID non costituisce piena prova nel giudizio ma la sua valutazione è rimessa al libero apprezzamento del giudice. Svolgimento del processo

Leggi tutto…
Sentenza n. 10596 del 30 aprile 2010.
Lunedi 7 Giugno 2010
Cassazione: assicurazione, interpretazione del contratto, criteri
Di Anna Andreani.

L'interpretazione di un contratto di assicurazione contro i danni va effettuata, in ragione della natura sinallagmatica del vincolo, alla luce del principio di necessaria corrispondenza tra ammontare del premio dovuto dall'assicurato e contenuto dell'obbligazione dell'assicuratore, per cui, ai fini dell'individuazione del tipo e del limite massimo del rischio assicurato, rileva la determinazione del premio di polizza.

Testo Completo:

Leggi tutto…
Sentenza n. 180/2009.
Giovedi 2 Luglio 2009
Il risarcimento diretto non è obbligatorio: la conferma definitiva della Consulta
Di Anna Andreani.

Il nuovo sistema di risarcimento diretto non consente di ritenere escluse le azioni già previste dall'ordinamento in favore del danneggiato. . .

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE COSTITUZIONALE

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nel giudizio di legittimità costituzionale dell'art. 149 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (Codice delle assicurazioni private), promosso dal Giudice di pace di Palermo nel procedimento vertente tra Rocca Trasporti s. r. l. e Zurigo Assicurazioni s. a. ed altra con ordinanza del 20 marzo 2008, iscritta al n. 294 del registro ordinanze 2008 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 41, prima serie speciale, dell'anno 2008.

Leggi tutto…

Pag. 2/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.032 secondi