Martedi 16 Gennaio 2024
L'amministratore che non agisce nei confronti dei morosi deve risarcire il condominio.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 36277/2023 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti all'amministratore del condominio nel caso egli non provveda al recupero delle spese condominiali.

Il caso: Caio conveniva in giudizio davanti al Tribunale di Milano il Condominio X chiedendo la condanna del convenuto al pagamento del complessivo importo di € 5. 074,03 a titolo di compensi e rimborsi ...

Leggi tutto…
Martedi 10 Ottobre 2023
Poteri e facoltà dell'amministratore del condominio in ambito penale
A cura della Redazione.

La Quinta Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 33813/2023, nell'elencare i poteri e le facoltà dell'amministratore del condominio, riconosce allo stesso il potere di presentare querela anche senza l'autorizzazione dell'assemblea.

Il caso: La Corte di appello di Trieste confermava la sentenza del Tribunale di Gorizia, che aveva accertato la responsabilita' penale di Tizio e Caia ...

Leggi tutto…
Lunedi 5 Dicembre 2022
Condominio: la normativa in materia di compenso dell'amministratore
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 1792/2022 della Corte d'Appello di Palermo in materia di condominio e di compenso spettante all'amministratore sulla base della normativa vigente.

Il caso: Tizio, in qualità di amministratore del Condominio Alfa, chiedeva ed otteneva un decreto ingiuntivo nei confronti del predetto Condominio, deducendo di esserne stato amministratore per quindici anni; il Condominio proponeva ...

Leggi tutto…
Lunedi 10 Gennaio 2022
Condominio: profili di responsabilità per mancata consegna dell'elenco ex art. 63 disp.att. c.c.
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza n. 2047 del 23 dicembre 2021 con cui la Corte d'Appello di Palermo si pronuncia in merito alla eventuale responsabilità personale dell'amministratore di un Condominio per aver omesso di consegnare al terzo creditore l'elenco dei condomini morosi.

Il caso: Tizio conveniva avanti al tribunale Caia, amministratore del Condominio Alfa, sulla base delle seguenti circostanze:

- ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Dicembre 2021
Il Condominio non è legittimato passivo per la violazione del regolamento condominiale
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 35315/2021 si pronuncia in merito alla responsabilità dell'amministratore del condominio che si sia reso inadempiente nel far osservare il regolamento condominiale.

Il caso: La Corte d'appello di Milano dichiarava il difetto di legittimazione del Condominio Delta in ordine alla domanda proposta dalla condomina società Delta s. n. c. volta ad accertare la ...

Leggi tutto…
Mercoledi 12 Maggio 2021
Condominio: l'incarico di amministratore configura un mandato con rappresentanza
A cura della Redazione.

L'amministratore di condominio a cui viene revocato l'incarico prima della scadenza del termine previsto nell'atto di nomina ha diritto sia al compenso maturato per l'attività svolta che al risarcimento del danno. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 7874/2021.

Il caso: Il Tribunale di Palermo, in funzione di giudice di secondo grado, accoglieva solo in parte ...

Leggi tutto…
Mercoledi 27 Maggio 2020
La capacità di testimoniare del rappresentante legale di una persona giuridica.
Di Giulio Emilio Persello  

La questione giuridica che affronterò all’interno del presente articolo riguarda l’istituto della prova per testimoni in relazione alla capacità di testimoniare in capo alla persona fisica che ricopre la veste di rappresentante legale di una persona giuridica.

Il presupposto fondamentale da cui partire concerne la differenza primordiale che intercorre tra persona fisica e persona ...

Leggi tutto…
Mercoledi 20 Maggio 2020
L’assemblea di condominio da remoto: io ci provo !
Di Antonio Bocchetti.

Abbiamo avuto modo già di affrontare le problematiche connesse allo svolgimento di una assemblea di condominio “da remoto”. Nelle more, però, che sia il legislatore a fornire delle linee guida, ovvero che sia “l’assemblea” a dotarsi di nuove norme per la regolamentazione di siffatta tipologia di assemblea, (con la prospettiva di una lunga attesa, ahimé !) la vita ...

Leggi tutto…
Mercoledi 14 Novembre 2018
Condominio: recupero spese anticipate dall'ex amministratore e legittimazione passiva
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 27363/2018, pubblicata il 29 ottobre scorso, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito ai soggetti che l’ex amministratore di un condominio può citare in giudizio al fine di recuperare le somme che lo stesso ha anticipato in favore del condominio amministrato, ribadendo che la natura parziaria dell’obbligazione non limita la rappresentanza processuale ...

Leggi tutto…
Lunedi 1 Ottobre 2018
La Cassazione fornisce una nozione estensiva di “parti comuni” del condominio
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 22911/2018, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla legittimazione processuale passiva dell’amministratore del Condominio, ribadendo che la stessa non incontra limiti e sussiste in relazione alle diverse azioni, anche reale o possessoria, promossa, da terzi o da un singolo condomino in ordine alle parti comuni dell’edificio condominiale, ivi comprese ...

Leggi tutto…
Lunedi 9 Luglio 2018
Responsabilità dell'amministratore del condominio e revoca
Di Alessandra Canafoglia Venturini.

Revoca dell'amministratore ex art. 1129 c. c. per gravi irregolarità e omessa cura dell'osservanza del regolamento condominiale.

Il Tribunale di Milano, con recente decreto n. 955 del 28/03/2018, ha ritenuto che, fra le altre, costituisce grave irregolarità ai sensi dell'art. 1129 c. c. la inerzia dell'amministratore di condominio rispetto a plurime violazioni del regolamento condominiale, quali ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 53832/2018 Cassazione Penale - Sezione VI.
Martedi 20 Marzo 2018
Nel reato di indebita restituzione dei conferimenti possibile concorso del socio
Di Fulvio Graziotto.

Il reato di indebita restituzione dei conferimenti è un reato proprio che può essere commesso solo dagli amministratori, ma non esclude l'eventuale concorso del socio il quale abbia tenuto una condotta ulteriore, che abbia contribuito al perfezionarsi dell'evento.

Massima:

La fattispecie di indebita restituzione dei conferimenti è un reato proprio, che può essere commesso ...

Leggi tutto…
Martedi 13 Marzo 2018
Condominio: la revoca dell'amministratore è soggetta a mediazione obbligatoria?
Di Eugenia Parisi.

Giurisprudenza di merito e di legittimità – seppur adottando ragionamenti diversi – confermano la condizione di procedibilità della mediazione obbligatoria per la revoca giudiziale dell'amministratore di Condominio.

Nota all'ordinanza della Cassazione 1237/2018 e al decreto collegiale del Tribunale di Macerata del 10 gennaio 2018

Il Tribunale di Macerata, sull'onda di quanto ...

Leggi tutto…
Venerdi 2 Marzo 2018
Anche il nuovo amministratore risponde dell'omesso versamento iva
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 55482/2017 Cassazione Penale - Sezione III.

Risponde del reato di omesso versamento di IVA anche il nuovo amministratore di società di capitali che subentra nella carica dopo la presentazione della dichiarazione IVA e prima della scadenza del versamento, e omette di versare senza aver esperito i controlli contabili sugli ultimi adempimenti fiscali. Massima: L'assunzione della ...

Leggi tutto…
Mercoledi 14 Febbraio 2018
Responsabilità degli amministratori: presupposti per l'azione di risarcimento.
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 11271/2017 Tribunale di Roma - Sezione Specializzata per le imprese.

In tema di responsabilità degli amministratori, l'azione di risarcimento è fondata solo se il danno è causato direttamente dalla condotta degli amministratori.

Massima:

In tema di responsabilità degli amministratori, l'azione di risarcimento è fondata solo se il danno ...

Leggi tutto…
Mercoledi 14 Febbraio 2018
Omessa comunicazione al creditore dei condomini morosi e legittimazione passiva
Di Giovanni Iaria.

Come è noto la legge 220/2012, meglio conosciuta come legge di riforma del condominio, ha apportato importanti modifiche all’art. 63 disposizioni attuazione del codice civile.

Secondo il testo vigente, “ Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ...

Leggi tutto…
Decisione: Ordinanza n. 25284/2018 Cassazione Civile - Sezione V.
Giovedi 8 Febbraio 2018
Le sanzioni amministrative gravano sulla sola società anche se gestita da amministratore di fatto
Di Fulvio Graziotto.

Le sanzioni amministrative per il rapporto tributario di società ed enti con personalità giuridica sono a esclusivo carico di queste, non essendo le stesse applicabili agli amministratori, neppure a quelli di fatto.

Massima:

Le sanzioni amministrative relative al rapporto tributario proprio di società o enti con personalità giuridica sono esclusivamente a carico della ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Dicembre 2017
L'amministratore può resistere in giudizio anche senza autorizzazione dell'assemblea
Di Giovanni Iaria.

L’amministratore del Condominio può, senza necessità di autorizzazione o ratifica dell’assemblea, resistere nella controversia avente ad oggetto il pagamento preteso nei confronti del Condominio dal terzo creditore in adempimento di obbligazione assunta dal medesimo amministratore nell’esercizio delle sue attribuzioni in rappresentanza dei partecipanti, ovvero dando esecuzione a ...

Leggi tutto…
Mercoledi 15 Novembre 2017
Nuovi obblighi degli amministratori ai fini dell'antiriciclaggio.
Di Fulvio Graziotto.

Nuova Disposizione: Decreto Legislativo n. 90/2017 - Modifiche al DECRETO LEGISLATIVO 21 novembre 2007, n. 231.

Gli amministratori di società sono tenuti ad assolvere i nuovi obblighi ai fini antiriciclaggio e a comunicare le informazioni sulla titolarità effettiva della società alla apposita sezione del registro delle imprese.

Osservazioni.

L’inosservanza dei nuovi ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 31906/2017 Cassazione Penale - Sezione III.
Lunedi 16 Ottobre 2017
Anche l'amministratore di fatto può concorrere nel reato di infedele dichiarazione
Di Fulvio Graziotto.

L'amministratore di fatto risponde quale autore principale, in quanto titolare effettivo della gestione sociale. Il reato di omessa dichiarazione di cui all'art. 5 D. Lgs. n. 74/2000 è configurabile anche nei confronti dell'amministratore di fatto, in quanto egli va equiparato a quello di diritto.

Il caso.

Il padre della titolare di una ditta individuale veniva condannato per il reato di ...

Leggi tutto…

Pag. 1/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.045 secondi