Lunedi 17 Maggio 2021
Sentenza del giudice di pace pronunciata secondo equita’: presupposti
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 11738/2021, pubblicata il 5 maggio 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciato sui presupposti affinchè una sentenza del Giudice di Pace possa essere considerata pronunciata secondo equità e, quindi, soggetta ai limiti di appellabilità previsti dal terzo comma dall’art. 339 c.p.c. il quale dispone che esse “sono appellabili esclusivamente per ...

 Venerdi 4 Dicembre 2020
Giudizio concluso con transazione: criteri di calcolo del compenso dell’avvocato
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 27305/2020, pubblicata il 30 novembre 2020, la Corte di Cassazione si è pronunciata su come deve essere determinato il valore della causa ai fini della liquidazione dei compensi professionali dovuti dal cliente al proprio avvocato per le prestazioni svolte in favore di quest’ultimo nel caso in cui il giudizio si concluda anticipatamente con una transazione.

 Venerdi 22 Novembre 2019
La determinazione del valore dell'arbitrato
Di Giuseppe De Naro Papa.

La corretta determinazione del valore dell'arbitrato è di grande importanza a molteplici fini, per i compensi degli arbitri e dei legali delle parti. Salvo il caso dell'arbitrato amministrato, l'autore raccomanda la redazione di una proposta dell'arbitro alle parti e il raggiungimento di un accordo.

1. La determinazione del valore della controversia assume particolare importanza per ...

Leggi tutto…
 Martedi 9 Luglio 2019
Criterio di determinazione del valore nelle cause di opposizione all'esecuzione
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 17668/2019, pubblicata il 2 luglio scorso, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alle modalità di determinazione del valore della causa nel giudizio di opposizione all’esecuzione. IL CASO: La vicenda esaminata dai giudici di Piazza Cavour, trae origine dall’opposizione all’esecuzione promossa dal terzo pignorato avverso ...

Leggi tutto…
 Lunedi 25 Marzo 2019
Compensi dell’avvocato: criteri per la liquidazione da parte del giudice.
Di Giovanni Iaria.

Nel liquidare i compensi spettanti all’avvocato, il giudice deve tener conto dell’importo oggetto della domanda giudiziale o dell’importo effettivo della lite? La questione è stata affrontata di recente dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 7627/2019, pubblicata il 18 marzo scorso. Secondo i Giudici della Suprema Corte, i compensi possono essere liquidati ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.023 secondi