Mercoledi 18 Settembre 2019
 title=
Di Giovanni Iaria.
Non rientrano nella comunione legale dei beni tra coniugi i diritti di credito nascenti dal contratto preliminare concluso da uno di essi. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con la sentenza nr. 22458/2019, pubblicata il 9 settembre scorso.

IL CASO: La vicenda sulla quale si sono pronunciati i giudici di legittimità trae origine dalla domanda giudiziale promossa dal coniuge del promissario ...

Leggi tutto…
 Martedi 12 Marzo 2019
 title=
Di Giovanni Iaria.

Come previsto dalla legge n. 47 del 1985, meglio conosciuta come legge sul condono edilizio, sono nulli e non possono essere stipulati gli atti tra vivi, sia in forma pubblica, sia in forma privata, aventi per oggetto il trasferimento o la costituzione o lo scioglimento della comunione di diritti reali, relativi ad edifici, o loro parti, la cui costruzione è iniziata dopo l'entrata in vigore ...

Leggi tutto…
 Martedi 18 Settembre 2018
 title=
Di Giovanni Iaria.

È molto frequente che nei contratti preliminari di compravendita degli immobili le parti inseriscono la clausola che subordina l’efficacia del contratto all’erogazione del mutuo da parte di un istituto bancario in favore del promissario acquirente per il pagamento parziale e totale del prezzo concordato. La suddetta clausola è valida? La risposta a questa domanda ...

Leggi tutto…
Decisione: Ordinanza n. 4508/2018 Cassazione Civile - Sezione I.
 Mercoledi 13 Giugno 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.

In tema di revocatoria fallimentare di compravendita stipulata in adempimento di contratto preliminare, l'accertamento dei relativi presupposti va compiuto con riferimento alla data del contratto definitivo, momento in cui il bene, uscendo dal patrimonio, viene sottratto alla garanzia dei creditori, rendendo irrilevante lo stato soggettivo con cui è assunta l'obbligazione, di cui l'atto ...

Leggi tutto…
 Giovedi 19 Aprile 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Decisione: Sentenza n. 26286/2017 Cassazione Civile - Sezione VI.

L'accertamento analitico-induttivo nei confronti di una SRL svolgente attività edilizia è illegittimo se fondato solo sui prezzi più elevati indicati nei contratti preliminari rispetto ai prezzi definitivi. Massima: L'indicazione di un prezzo più elevato nel preliminare di vendita rispetto al contratto ...

Leggi tutto…
 Lunedi 26 Marzo 2018
 title=
Di Giovanni Iaria.
E’ molto frequente che dopo la stipula del preliminare di vendita di un immobile, il promissario acquirente viene immesso nel possesso prima della stipula del contratto definitivo. In questi casi, il promissario venditore è responsabile dei danni provenienti dall’immobile promesso in vendita?

La risposta a questa domanda è stata fornita dalla Corte di Cassazione con la ...

Leggi tutto…
 Venerdi 14 Aprile 2017
 title=
Di Anna Andreani.
Con la sentenza n. 9184 del 10 aprile 2017 La Corte di Cassazione ribadisce il principio per cui nell'ipotesi di sentenza costitutiva ex art. 2932 c.c, l'obbligo di versare il prezzo della vendita in capo al promissario acquirente diviene attuale solo con il passaggio in giudicato della sentenza medesima.

Nel caso in esame, il Tribunale in primo grado, aveva dichiarato - per persistito grave ...

Leggi tutto…
 Venerdi 3 Marzo 2017
 title=
Di Giovanni Iaria.
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 4415 depositata il 21/2/2017 si è pronunciata sul diritto dell’agente immobiliare alla provvigione nel caso in cui una volta concluso il contratto preliminare lo stesso venga risolto perchè si scopre che l’immobile è privo del certificato di abitabilità, e sull’obbligo del mediatore di comunicare alle parti le circostanze a lui note che possono influire sulla conclusione dell’affare.

Nel caso sottoposto all’esame della Suprema Corte di ...

Leggi tutto…
 Venerdi 3 Febbraio 2017
 title=
Di Anna Andreani.
L'obbligo di registrare il contratto di locazione riguarda solo il contratto definitivo e non anche il preliminare: così ha statuito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 2037/2017.

Nel caso in esame, il proprietario di un fondo agiva nei confronti di una Banca per sentirla condannare – ex art. 1591 c. c. - al risarcimento del maggior danno conseguito al ritardato rilascio di un ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.027 secondi