Martedi 25 Agosto 2020
Commette reato il genitore che non si interessa della vita scolastica dei figli
Di Anna Andreani.

Si segnala la interessante sentenza n. 474/2019 del Tribunale penale di Campobasso, che, nel decidere in un caso di violazione degli obblighi di assistenza familiare ex art. 570 c. p. , dichiara la responsabilità del padre per non essersi mai interessato della vita scolastica e sportiva dei figli minori. Il caso: Tizio è imputato del reato di cui all'art. 570 c. p. perché, ...

Leggi tutto…
 Venerdi 21 Agosto 2020
Immissioni sonore intollerabili? Il reato è perseguibile d'ufficio.
A cura della Redazione.

La Terza sezione penale della Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla procedibilità d'ufficio del reato di cui all'art. 659 c. p. (“Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone). Il caso: Con sentenza predibattimentale il Tribunale dì Vicenza disponeva il proscioglimento di T. O. , imputato del reato di cui all'art. 659 cod. pen. , in quanto, ...

Leggi tutto…
 Martedi 4 Agosto 2020
Il legittimo impedimento nel procedimento di sorveglianza può essere comunicato anche via pec
Di Anna Andreani.

La Prima sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 21981/2020 si pronuncia in merito alla possibilità per il difensore di comunicare il proprio legittimo impedimento a mezzo pec in un procedimento camerale di sorveglianza.

Il caso: Il Tribunale di sorveglianza di Torino, dopo avere ritenuto non ricevibile la richiesta di rinvio per impedimento inviata dal difensore tramite ...

Leggi tutto…
 Venerdi 31 Luglio 2020
Omesso versamento del mantenimento al figlio e particolare tenuità del fatto
A cura della Redazione.

La causa di esclusione della punibilità per la particolare tenuità del fatto non si applica al reato di cui all'art. 3 della legge 8 febbraio 2006, n. 54, in caso di reiterate omissioni nel versamento del contributo al mantenimento dei figli minori. In tal senso si è pronunciata la Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 22523 del 27 luglio 2020.

 Mercoledi 29 Luglio 2020
La natura demaniale dei beni marittimi
Di Lorenzo Marcovecchio.

Con la recentissima sentenza n. 20088 del 7.07.2020 la III Sez. Penale della Corte di Cassazione ha statuito in merito alla demanialità dello spazio marittimo ed alla non necessarietà di uno specifico atto di destinazione del bene essendo intrinseco nella natura dello stesso.

Sostiene, infatti, la Suprema Corte che se lo spazio è ricompreso nelle categorie previste ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 22 Luglio 2020
Inadempimento degli obblighi di assistenza familiare e fallimento del soggetto obbligato
A cura della Redazione.

Con la sentenza n. 11364/2020 la Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione si pronuncia in merito alla sussistenza o meno del reato di inadempimento degli obblighi di assistenza familiare nei confronti del figlio minore allorchè sopravvenga il fallimento del padre imprenditore, obbligato al mantenimento.

Il caso: La Corte di appello di Firenze confermava la sentenza con cui Tizio ...

Leggi tutto…
 Venerdi 22 Maggio 2020
Nessuna minaccia nella frase “ti denuncio per danni”
Di Anna Andreani.

Si segnala la sentenza n. 13156/2020 con cui la Sesta Sezione penale della Corte di Cassazione esclude che la condotta di colui che prospetti ad un pubblico ufficiale di denunciarlo all'autorità giudiziaria per ottenere un atto non dovuto possa configurare il reato di minaccia. Il caso: La Corte di appello di Trieste, riformando quella assolutoria di primo grado, condannava G. D. per il ...

Leggi tutto…
 Martedi 19 Maggio 2020
La detenzione domiciliare in casi speciali a tutela dei minori
Di Giuseppe Gervasi.

La detenzione domiciliare in casi speciali ex artt. 43, comma 1, lett. B e 47 quinquies O.P. a tutela dei figli minori degli anni dieci. Gli interventi chiarificatori della Cassazione rispetto ad una misura che mira a tutelare l’interesse del minore ad un rapporto equilibrato con almeno uno dei genitori.

In tempi di acceso dibattito politico sulle "scarcerazioni" per coronavirus, meglio ...

Leggi tutto…
Sentenza n.11959/2020 Seconda Sezione Corte di Cassazione.
 Venerdi 8 Maggio 2020
Il file informatico e' cosa mobile
Di Federica Ascione.

Con la sentenza n. 11959, depositata il 10 aprile 2020, la seconda sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna per appropriazione indebita nei confronti dell’ ex dipendente che,  sapendo di dover lasciare il suo posto di lavoro perché assunto da una nuova compagine societaria operante nello stesso settore, aveva provveduto a copiare i files del portatile aziendale a sua ...

 Martedi 28 Aprile 2020
La coltivazione domestica di stupefacenti.
Di Giuseppe Gervasi.

Le coltivazioni domestiche di piante da sostanze stupefacenti non sono tutte uguali e le Sezioni Unite penali con la sentenza n. 12348/2020 intervengono per cercare di dirimere annosi contrasti in tema di configurabilità del reato di coltivazione casalinga di piante da stupefacenti. La vicenda giudiziaria di un cittadino campano intento a coltivare due piantine di marijuana e detenere 11 ...

Leggi tutto…
 Lunedi 27 Aprile 2020
I principi basilari in materia di misure di prevenzione patrimoniali.
Di Giuseppe Gervasi.

La necessaria perimetrazione temporale della pericolosità sociale e la lettura costituzionalmente orientata offerta dalla recente sentenza della sez. I penale n. 12329/2020 in materia di confiscabilità dei beni.

Si segnala un recente interessante pronunciamento della prima sezione penale della Corte di Cassazione in materia di confisca di prevenzione antimafia, utile a delineare i ...

Leggi tutto…
 Venerdi 24 Aprile 2020
L'obbligato non può compensare un proprio credito con il debito di mantenimento.
Di Anna Andreani.

La Sesta Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 9553 del 10 marzo 2020 si pronuncia in merito alla possibilità o meno per l'obbligato di opporre all'ex coniuge beneficiario un suo controcredito a titolo di compensazione.

Il caso: La Corte di appello di Brescia, riformando la decisione del Tribunale di Bergamo, riduceva, con il riconoscimento delle circostanze attenuanti ...

Leggi tutto…
Sentenza Corte di Cassazione n. 11717/2020.
 Mercoledi 22 Aprile 2020
Atti persecutori nei confronti del nuovo compagno dell'ex fidanzata
Di Federica Ascione.

Con la sentenza del 9 aprile 2020 n. 11717/20, la Suprema Corte ha confermato la decisione della Corte di Appello di Torino che ha riconosciuto la penale responsabilità per il reato di stalking per un uomo che inviava messaggi e chiamate anonime al cellulare del nuovo compagno dell’ex fidanzata. I motivi del ricorso riguardavano l’attendibilità della personalità ...

Leggi tutto…
 Giovedi 9 Aprile 2020
Non è diffamazione l'offesa in video chat
Di Federica Ascione.

Con la sentenza n. 10905 depositata il 31 marzo 2020, la Corte di Cassazione ha stabilito che chi offende qualcuno in un gruppo chat non commette il reato di diffamazione, bensì di ingiuria aggravata, se l’offeso è presente all’episodio.

La fattispecie riguarda il caso di un ragazzo accusato di aver diffamato un conoscente a causa di una discussione intercorsa tra i due ...

Leggi tutto…
 Lunedi 2 Marzo 2020
Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti ex art. 452 quaterdecies c.p.: presupposti
Di Chiara Gambelunghe.

Sufficiente che anche una sola delle fasi di gestione dei rifiuti avvenga in forma organizzata Nota a Cass. Pen. 43710/2019.

La Suprema Corte si è pronunciata sulla configurabilità del reato di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti ex art. 452 quaterdecies c. p. , affermando che la soglia di rilevanza penale possa essere integrata anche da una sola fase ...

Leggi tutto…
 Giovedi 27 Febbraio 2020
Non punibilita'per particolare tenuita' del fatto: non si applica al mancato mantenimento dei figli
Di Francesco Durso.

Con il Decreto Legislativo n. 28 del 16 marzo del 2015 veniva introdotto l'art. 131 bis del codice penale rubricato "Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto", il quale prevedeva, per i reati punibili con pena detentiva non superiore nel massimo ad anni cinque o pena pecuniaria, la non punibilità nel caso in cui per le modalità della condotta e per ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 19 Febbraio 2020
Il reato ex art. 659 c.p. a tutela della quiete pubblica e non dell'interesse del singolo
A cura della Redazione.

La III° Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 5422/2020 si pronuncia in merito alla procedibilità di ufficio del reato ex art. 659 c. p. “Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone”, con conseguente irrilevanza della eventuale remissione della querela. Il caso: Con sentenza predibattimentale il Tribunale dì Vicenza disponeva il ...

Leggi tutto…
 Martedi 18 Febbraio 2020
CdS: il ciclista ha l'obbligo di condurre a mano la bicicletta in strade a traffico intenso
A cura della Redazione.

Nella sentenza n. 5338/2020 la IV° sezione penale della Corte di Cassazione torna ad occuparsi della configurabilità del concorso di colpa nella causazione del sinistro in capo al pedone che attraversi la strada in bicicletta.

Il caso: La Corte di Appello di Roma confermava la condanna di G. A. alla pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione ed alla sanzione amministrativa della ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 12 Febbraio 2020
Assegno mantenimento: valido tra le parti l'accordo transattivo anche se il suo contenuto non è omologato dal giudice.
A cura della Redazione.

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 5236 del 7 febbraio 2020 si è occupata nuovamente della configurabilità o meno del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare allorchè il coniuge onerato abbia ottemperato ad un accordo transattivo modificativo del provvedimento del giudice.

Il caso: La Corte d'Appello confermava la ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 15 Gennaio 2020
Violenza sessuale: sufficiente un'azione dell'aggressore insidiosa e repentina.
Di Anna Andreani.

La Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 378 del 9 gennaio 2020, ritiene integrarsi il reato di violenza sessuale ai sensi del terzo comma dell'art. 609-bis c.p. nell'ipotesi in cui la persona offesa, colta di sorpresa, sia stata afferrata dal vicino di casa e attirata in un abbraccio non voluto.

Il caso: La Corte d'Appello confermava la sentenza del g. u. p. che, ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.049 secondi