Venerdi 11 Dicembre 2020
Esteso anche ai rapporti familiari di “mero fatto”, il reato di maltrattamenti ex art. 572 c.p.
Di Francesca De Carlo.

“L'art. 572 c. p. , è applicabile non solo ai nuclei familiari fondati sul matrimonio, ma a qualunque relazione sentimentale che, per la consuetudine dei rapporti creati, implichi l'insorgenza di vincoli affettivi e aspettative di assistenza assimilabili a quelli tipici della famiglia o della convivenza abituale”. Confermando l'orientamento già delineato, da ultimo, ...

Leggi tutto…
 Lunedi 27 Luglio 2020
Il cyberbullismo tra rilevanza penale ed incertezza normativa
Di Rosalba Taverniti.

Per definire i profili di rilevanza penale del cyberbullismo, è opportuno partire dall’inquadramento giuridico del fenomeno sociale in questione, analizzando pertanto, la disposizione normativa introdotta in materia, ossia la legge 29 Maggio 2017 n. 71 recante “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del cyberbullismo”. Tale novella ...

Leggi tutto…
 Lunedi 20 Aprile 2020
Reato di partecipazione ad associazione di tipo mafioso: i presupposti
Di Giuseppe Gervasi.

Le puntualizzazioni della sesta sezione penale in ordine ai presupposti per la sussistenza, la partecipazione e l’accertamento del reato previsto e punito dall’art. 416 bis c.p. Breve riflessione a margine delle sentenze n. 37520/2019 e n. 9001/2020.

Con la sentenza n. 9001/2020 del 5. 3. 2020, la sesta sezione penale della Corte di Cassazione è tornata ad occuparsi degli ...

Leggi tutto…
Nota a sentenza Cass. Pen. 49494/2019  
 Martedi 25 Febbraio 2020
Processo penale minorile e irrilevanza del fatto: applicabile l’art. 27 d.p.r. 448/1988
Di Chiara Gambelunghe.

La Suprema Corte ha affermato che nel caso di processo penale a carico di minori, non si applica la previsione generale dell'art. 131-bis c.p. sull'esclusione della punibilità per tenuità del fatto, ma l'art. 27 del Codice del processo penale minorile sulla irrilevanza del fatto, in quanto legge speciale, posta a protezione e tutela del minore.

Il concorso tra le due norme è ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 19 Febbraio 2020
I percorsi di giustizia riparativa nel procedimento penale minorile: brevi cenni normativi.  
Di Federica Ascione.

Il coinvolgimento di un minore in fatti penalmente rilevanti è espressione quasi sempre di un suo conflitto interiore che si esternalizza contro un altro soggetto e contro la società.

Coloro i quali si trovano a confrontarsi con tali situazioni debbono avere strumenti e mezzi che permettano di affrontare, riconoscere e gestire il conflitto, individuandone le conseguenze e ...

Leggi tutto…
 Lunedi 3 Febbraio 2020
Responsabilità medica e principio dell'affidamento
Di Anna Andreani.

La Quarta sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 3745 del 21 gennaio 2020 si è pronunciata in tema di responsabilità medica, chiarendo che nel caso in cui la posizione di garanzia sia coperta da più persone in base a turnazione, non è consentita l'attribuzione generica della responsabilità su tutti i soggetti indistintamente.

Il caso: La Corte ...

Leggi tutto…
 Venerdi 17 Gennaio 2020
Conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente: i presupposti per la confisca del veicolo
A cura della Redazione.

La Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 274/2020 ha precisato in quali casi debba essere disposto il fermo amministrativo e non la confisca allorchè il conducente in stato di ebbrezza abbia provocato un incidente. Il caso: Il GIP del Tribunale di Nola applicava ex art. 444 c. p. p. a C. B. la pena sospesa di mesi 1 e giorni 10 di arresto, oltre alla ...

Leggi tutto…
 Venerdi 10 Gennaio 2020
Non è responsabile dell'incidente il pedone che attraversa nelle vicinanze delle strisce.
Di Anna Andreani.

La IV Sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 47204/2019 si pronuncia in merito alla insussistenza di responsabilità in capo al pedone che, nell'attraversare la strada nelle vicinanze delle strisce pedonali, viene investito da un ciclista, che decede a causa dell'impatto.

Il caso: La Corte di Appello confermava la sentenza assolutoria, per insussistenza del fatto, resa ...

Leggi tutto…
 Lunedi 14 Ottobre 2019
Contestabile il reato di guida in stato di ebbrezza anche a chi ha parcheggiato il veicolo.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 41457/2019 ha chiarito cosa rientri nella nozione di “ guida” ai fini della configurabilità del reato di guida in stato di ebbrezza.

Il caso: la Corte di appello di Trieste, in accoglimento dell'impugnazione del Pubblico Ministero, riformava parzialmente la pronuncia di primo grado aumentando la pena irrogata all'imputato e confermava ...

Leggi tutto…
 Martedi 8 Ottobre 2019
Riciclaggio e ricettazione: differenze
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 35404/2019 Cassazione Penale - Sezione 2.

Massima: Già il solo fatto di accreditamento su un conto personale di assegni di cospicuo importo da parte di chi, senza alcuna valida causa giuridica sottostante, li monetizza consegnando successivamente la provvista così realizzata al proprio dante causa, è sufficiente ad integrare sotto un profilo materiale ...

Leggi tutto…
 Venerdi 27 Settembre 2019
Due sentenze a confronto. Due pronunce radicalmente diverse. E le Sezioni Unite?
Di Massimiliano Aita.

"Nomofilachia" significa, secondo il Vocabolario Treccani nella sua versione online (http://www. treccani. it/vocabolario/nomofilachia/), la garanzia dell’uniforme interpretazione della legge e dell’unità del diritto oggettivo nazionale. E' questa la funzione che la legge (art. 65 RD 12 del 1941) attribuisce alla Cassazione. Si badi bene a tutta la Corte di Cassazione e ...

Leggi tutto…
 Venerdi 20 Settembre 2019
Concessioni demaniali marittime: presupposti per la proroga legale
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 25993/2019 Cassazione Penale - Sezione 3.

Massima: Ai fini dell'integrazione del reato previsto dall'art. 1161 cod. nav. , la proroga legale dei termini di durata delle concessioni demaniali marittime , prevista dall'art. 1, comma 18, D. L. 30 dicembre 2009, n. 194 (conv. in legge 26 febbraio 2010, n. 25), presuppone la titolarità di una concessione demaniale valida ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 10 Luglio 2019
Cliente trattiene le somme liquidate dalla assicurazione per le spese legali: conseguenze.
Di Anna Andreani.

La II° Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 27829/2019 si pronuncia sulla configurabilità o meno del reato di appropriazione indebita da parte del cliente di un avvocato che si impossessi della somma liquidata da una assicurazione per le spese legali.

Il caso: La Corte di Appello confermava la sentenza del Tribunale con la quale M. G. (unitamente a G. M. era stato ...

Leggi tutto…
 Lunedi 1 Aprile 2019
Guida in stato di ebbrezza: presupposti per la confisca del veicolo.
A cura della Redazione.

La Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 7526/2019 si pronuncia in merito alla confiscabilità del mezzo nell'ipotesi in cui il conducente sia dichiarato non punibile per particolare tenuità del fatto. Il caso: Il Tribunale di Brescia condannava G. G. alla pena ritenuta equa per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica ex art. 186 C. d. S. , ...

Leggi tutto…
 Giovedi 21 Marzo 2019
Risarcisce il danno il genitore che omette di versare l'assegno al minore.
A cura della Redazione.

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n.10098/2019 si pronuncia in merito alla risarcibilità del danno da mancata corresponsione dell'assegno di mantenimento in favore dei figli minori.

Il caso: Il Tribunale di Trapani condannava F. I. per il delitto di cui all'art. 3, legge 8 febbraio 2006 n. 54 per non aver versato dal dicembre del 2013 l'assegno per il ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 11836/2018 Cassazione Penale - Sezione II.
 Venerdi 18 Gennaio 2019
E' riciclaggio il trasferimento di fondi tra conti correnti accesi presso la stessa banca
Di Fulvio Graziotto.

Integra il delitto di riciclaggio anche il trasferimento di fondi tra conti correnti accesi presso lo stesso istituto di credito; poiché il delitto di riciclaggio è costruito come una norma penale a più fattispecie, nelle ipotesi in cui il reato sia stato commesso mediante lo spostamento di fondi su conto corrente, il prelievo in contanti o il trasferimento del denaro da un ...

Leggi tutto…
 Giovedi 6 Dicembre 2018
Ordine di demolizione del manufatto abusivo e prescrizione.
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 53661/2018 Cassazione Penale - Sezione III.

In materia di reati concernenti violazioni edilizie, l'ordine di demolizione del manufatto abusivo non è sottoposto alla disciplina della prescrizione stabilita dall'art. 173 cod. pen. per le sanzioni penali, avendo natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio, priva di finalità punitive. Massima: ...

Leggi tutto…
 Giovedi 25 Ottobre 2018
Reato di omesso versamento IVA anche dopo la domanda di concordato preventivo
Di Fulvio Graziotto.

In tema di omesso versamento IVA, l'ammissione alla procedura di concordato preventivo, anche se antecedente alla scadenza del termine previsto per il versamento dell'imposta, non esclude il reato previsto dall'art. 10 ter d. lgs. 10 marzo 2000, n. 74 in relazione al debito IVA scaduto e da versare. Secondo un diverso orientamento, il reato non è configurabile nel caso in cui il debitore ...

Leggi tutto…
 Giovedi 11 Ottobre 2018
Dichiarazioni spontanee in assenza del difensore: quando sono utilizzabili?
Di Fulvio Graziotto.

Le dichiarazioni spontanee, anche se rese in assenza del difensore e senza l'avviso di poter esercitare il diritto al silenzio, non hanno alcuna efficacia probatoria nell'eventuale dibattimento ma sono utilizzabili limitatamente all'incidente cautelare e ai riti a prova contratta. Decisione: Sentenza n. 14320/2018 Cassazione Penale - Sezione II.

Massima: Le dichiarazioni spontanee anche se rese ...

Leggi tutto…
 Giovedi 5 Luglio 2018
Violazione degli obblighi di assistenza familiare: presupposti
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione, VI Sez. penale, con la sentenza n. 19508/2018 torna a pronunciarsi sui presupposti del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare da parte del padre che ometta di versare il mantenimento per i figli minori.

Il caso: la Corte d'appello di Trento confermava la sentenza pronunciata dal Tribunale di Trento, che, all'esito di giudizio abbreviato, aveva dichiarato M. ...

Leggi tutto…

Pag. 1/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.042 secondi