Martedi 13 Aprile 2021
Il possesso esclusivo delle chiavi non basta per usucapire l'immobile in comproprietà
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 9359 dell' 8 aprile 2021 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito ai presupposti che devono ricorrere affinchè il coerede comproprietario di un immobile possa esserne riconosciuto unico proprietario per intervenuta usucapione.

Il caso: Con atto di citazione Tizio conveniva in giudizio la cugina, la zia, la madre e la sorella, chiedendo che venisse accertato in suo favore ...

Leggi tutto…
Mercoledi 8 Aprile 2020
Inammissibile il preliminare di donazione di un bene.
Di Giovanni Iaria.

La scrittura con la quale un soggetto si impegna a donare ad un terzo la proprietà di un bene non può essere qualificata come preliminare di donazione.

Di conseguenza essa non produce l’obbligo di contrarre, in quanto in contrasto con il requisito della spontaneità della donazione che deve sussistere al momento del contratto.

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con la ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Aprile 2020
Recesso unilaterale, risoluzione per inadempimento e rescissione: tre istituti a confronto
Di Gabriel Frasca.

Nell’ambito del diritto civile l’esecuzione regolare di un contratto può essere inficiata da elementi patologici. Tra essi figurano senza dubbio i casi di nullità e di annullabilità del contratto, causati da vizi ontologici dell’atto. La fattispecie contrattuale, però, può essere inefficace per fatti successivi alla sua conclusione, tali da non pregiudicare la ...

Leggi tutto…
Mercoledi 25 Marzo 2020
Diritto agli alimenti: il presupposto dello stato di bisogno non coincide con la difficolta' economica
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 1096/2019 il Tribunale di Agrigento individua e chiarisce quali siano i presupposti per il riconoscimento del diritto agli alimenti ex art. 433 c. c.

Il caso: La sig. ra X conveniva in giudizio il figlio Y in quanto soggetto obbligato ai sensi degli artt. 433 e ss. c. c. e chiedeva al Tribunale di condannare quest'ultimo alla corresponsione, in proprio favore, di un assegno mensile di Euro ...

Leggi tutto…
Mercoledi 11 Marzo 2020
La P.A. deve vigilare che dai fondi privati non derivi una situazione di pericolo per gli utenti della strada.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 6651 del 9 marzo 2020 torna ad occuparsi dell'annosa questione della responsabilità della P. A. per cose in custodia e, nel caso particolare, per un sinistro causato dalla caduta sulla strada di un albero insistente su un fondo privato confinante.

Il caso: La Corte d'appello di Firenze confermava la pronuncia del Tribunale di Pisa con la quale era stata ...

Leggi tutto…
Martedi 11 Febbraio 2020
Immissioni sonore: il rispetto dei limiti di legge non esclude il giudizio di intollerabilità
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 2757 del 6 febbraio 2020 la VI° sezione civile della Corte di Cassazione interviene in tema di immissioni sonore, specificando che, pur rimanendo il rumore nei limiti di legge, non può essere esclusa automaticamente la sua intollerabilità.

Il caso: Il Tribunale, accogliendo la domanda proposta da G. F. , confermava l'ordinanza cautelare e condannava l'Immobiliare S. a una ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Novembre 2019
Le servitù attive si trasferiscono all'avente causa anche se questi ne ignora l'esistenza.
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza n. 29224 del 12/11/2019 con cui la Corte di Cassazione ribadisce alcuni principi in materia di opponibilità delle servitù, attive e passive.

Il caso: A. F. agiva in giudizio per l'accertamento della esistenza di una servitù di passaggio mediante due porte del proprio seminterrato a carico del fondo latistante di proprietà di F. C. : in particolare, l'attore ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Novembre 2019
Il presunto padre si rifiuta di sottoporsi al test del DNA: conseguenze.
Di Anna Andreani.

Il rifiuto di sottoporsi all'esame del DNA può valere da solo come prova per l'affermazione della paternità.

Così ha deciso la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 28886/2019.

Il caso: Nel contesto di un procedimento per il riconoscimento di paternità il Tribunale di Bari dichiarava la paternità giudiziale di I. V. e accoglieva le conseguenti domande accessorie ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 22163/2019 Cassazione Civile - Sezione 3.
Lunedi 21 Ottobre 2019
Appalto: anche il committente non proprietario può essere responsabile dei danni da cose in custodia.
Di Fulvio Graziotto.

Massima:

L'appalto senza il totale trasferimento del potere di fatto all'appaltatore non esclude il dovere di custodia e vigilanza in capo al committente - detentore dell'immobile.

Con riferimento all'art. 2051 codice civile, custodi sono tutti i soggetti, pubblici o privati, che hanno il possesso o la detenzione (legittima o anche abusiva) della cosa, e pertanto anzitutto ma non solo i proprietari, ...

Leggi tutto…
Lunedi 21 Ottobre 2019
Acquisto auto usata: rischi e relative tutele
Di Roberta Carbone.

Tutti gli autoveicoli, anche quelli nuovi di fabbrica e quindi mai usati, possono avere difetti. La maggior parte delle volte si può essere soddisfatti dell’acquisto e godere del bene senza alcuna preoccupazione; purtroppo però spesso capita di riscontrare anomalie subito dopo o qualche tempo dopo il ritiro del mezzo.

Quando poi la autovettura acquistata è usata come comportarsi ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Settembre 2019
Funzione dell'atto di costituzione in mora.
Di Giovanni Iaria.

La costituzione in mora è l’atto con il quale viene intimato al debitore l’adempimento dell’obbligazione assunta nei confronti del creditore e trova la sua disciplina nell’articolo 1219 del codice civile il quale statuisce “il debitore è costituito in mora mediante intimazione o richiesta fatta per iscritto”.

Inoltre, l’atto di costituzione in mora ha ...

Leggi tutto…
Lunedi 23 Settembre 2019
La riduzione dell'ipoteca: presupposti
Di Silvia Tommasin.

Uno degli strumenti comunemente usati a garanzia del credito è rappresentato dall'ipoteca, capace di creare un vincolo diretto tra il creditore ed il bene vincolato. Il debitore ex art. 2740 c. c. "risponde dell'adempimento delle obbligazioni con tutti i suoi beni presenti e futuri" pertanto, in linea di principio, il creditore potrebbe avere piena discrezionalità quanto ai beni da vincolare in ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.027 secondi