Lunedi 16 Novembre 2020
Cessazione della materia del contendere e responsabilità del condomino
Di Vincenzo d'Angelo.

Recentemente il Tribunale di Napoli ha depositato un'interessante pronuncia in tema di cessazione della materia del contendere in ambito di impugnativa di delibera assembleare condominiale.

Tale decisione si colloca nel solco dell’orientamento del tutto prevalente tra i Supremi Giudici (cfr, tra le molte altre: Cass. Sez. 2 n. 2999 del 10. 02. 2010 ), secondo cui ...

Leggi tutto…
 Venerdi 30 Ottobre 2020
Condominio: il termine per impugnare la delibera condominiale è inderogabile
A cura della Redazione.

E' nulla la clausola del regolamento di condominio che stabilisce un termine di decadenza di quindici giorni per chiedere all'autorita' giudiziaria l'annullamento delle delibere dell'assemblea. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 19714/2020. Il caso: La Corte d'Appello di Milano, confermava la sentenza resa dal Tribunale di Milano, ribadendo che ...

Leggi tutto…
 Lunedi 16 Dicembre 2019
Non è responsabile l'amministratore per mancata convocazione di un condomino
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 29878/2019 la Corte di Cassazione chiarisce su quale soggetto gravi la responsabilità di verificare la regolarità delle convocazioni di tutti i condomini.

Il caso: Un Condominio citava in giudizio l'amministratore perche' venisse dichiarata la responsabilita' dello stesso a titolo di inadempimento contrattuale, con condanna al risarcimento dei danni pari ad Euro 3. ...

Leggi tutto…
 Lunedi 29 Aprile 2019
Il mancato pagamento degli oneri condominiali non puo’ essere “giustificato” richiedendo l’annullamento della delibera
Di Luca Tortora.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 10586 del 16.04.2019 dichiara inammissibili le deduzioni sollevate dal ricorrente/condomino nei giudizi di merito e riproposti nel giudizio per Cassazione e consistenti nella denunzia di errori di ripartizione delle spese condominiali della delibera dell’assemblea di condominio che ha approvato il bilancio consuntivo al fine di “paralizzare” la richiesta di ...

 Venerdi 12 Aprile 2019
Cassazione: distinzione tra modifica ed innovazione alle parti comuni del condominio
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 10077/2019 del 10 aprile 2019 la Corte di Cassazione chiarisce, in materia di condominio, anche attraverso alcuni esempi concreti, la differenza tra semplici modifiche e innovazioni, per la cui approvazione sono richieste maggioranze diverse.

Il caso: Le sorelle R. convenivano avanti al tribunale il Condominio di via N. per sentire dichiarare la nullità o ...

Leggi tutto…
 Martedi 26 Febbraio 2019
Condominio: criterio di ripartizione degli oneri per manutenzione delle parti comuni
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Ordinanza n. 1187/2019 Cassazione Civile - Sezione VI.

Una deliberazione adottata a maggioranza di ripartizione degli oneri derivanti dalla manutenzione di parti comuni in parti uguali, in deroga ai criteri di proporzionalità fissati dagli artt. 1123 e ss. c. c. , va ritenuta nulla per impossibilità dell'oggetto, giacché tale statuizione, incidendo sulla misura ...

Leggi tutto…
 Martedi 16 Ottobre 2018
Condomino assente e decorrenza del termine per impugnare la delibera.
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 24399/2018, pubblicata il 4 ottobre scorso, la Corte di Cassazione si è occupata nuovamente della questione, relativa al dies a quo del termine per impugnare una delibera condominiale da parte di un condomino assente all’assemblea, nel caso in cui la raccomandata a lui diretta, contenente il verbale della suddetta assemblea, non viene recapitata per la sua temporanea assenza e ...

Decisione: Sentenza n. 10985/2017 Tribunale di Milano - Sez. Spec. in materia di impresa.
 Giovedi 12 Luglio 2018
La perdita della qualità di socio in corso di causa comporta la perdita della legittimazione attiva
Di Fulvio Graziotto.

La sopravvenuta perdita della qualità di socio - in corso di causa - a seguito del sopravvenuto totale azzeramento per perdite del capitale sociale, e sua successiva costituzione mediante delibera di aumento del capitale sociale alla quale l'ex socio non abbia aderito dopo aver impugnato una precedente deliberazione, comporta la perdita della sua legittimazione attiva.

Il venir meno dello ...

Leggi tutto…
 Martedi 3 Luglio 2018
Delibera condominiale nulla e giudizio di opposizione al decreto ingiuntivo
Di Giovanni Iaria.

La nullità di una delibera condominiale può essere fatta valere anche nel procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di oneri condominiali trattandosi di vizio che inficia l’esistenza della stessa deliberazioni non soggetta al termine dei trenta giorni per l’impugnazione previsto dall’articolo 1137 codice civile.

Questo è il ...

Leggi tutto…
 Venerdi 11 Maggio 2018
Applicabile alle delibere assembleari condominiali la normativa in materia di società
Di Eugenia Parisi.

Nota all'ordinanza della Corte di Cassazione sezione II^ n. 8515 depositata 6.4.2018.

In tema di delibere assembleari condominiali si applica, per analogia, l'art. 2377 ultimo comma cod. civ. in tema di diritto societario: lo ha ribadito la Suprema Corte con la sentenza in commento. La vicenda trae origine dall'impugnazione di una delibera in cui si stabiliva la coattiva restituzione, intimata ad ...

Leggi tutto…
 Martedi 5 Dicembre 2017
Condomino si distacca dall’impianto idrico condominiale? paga le spese di manutenzione
Di Giovanni Iaria.

Tutti i condomini sono obbligati al pagamento delle spese per la manutenzione dell’impianto idrico centralizzato esistente in un condominio e pertanto è nulla la delibera con la quale l’assemblea condominiale decide che il pagamento delle suddette spese siano poste a carico del solo condomino rimasto allacciato al servizio idrico comune, salvo che il contrario risulti dal regolamento condominiale.

Questo è quanto statuito dalla Corte di ...

Leggi tutto…
 Giovedi 28 Settembre 2017
Condominio: come si ripartiscono le spese per riparazione di frontalini e fioriere
Di Giovanni Iaria.

E’ valida la delibera con la quale l’assemblea condominiale ripartisce le spese per la riparazione dei frontalini e delle fioriere dei balconi a carico di tutti i condomini in base ai millesimi e non a carico esclusivo dei proprietari degli stessi.

Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza n. 21641/2017 pubblicata il 19 settembre scorso, confermando il ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 7095/2017 Cassazione Civile - sezione II.
 Martedi 20 Giugno 2017
Lite non deliberata dall'assemblea: il condomino dissenziente non può agire contro l'amministratore
Di Fulvio Graziotto.

Rientra nelle attribuzioni dell'amministratore la difesa in giudizio delle delibere impugnate indipendentemente dal loro oggetto. Se non è stata l'assemblea a deliberare la lite ai sensi dell'art. 1132 c.c., il condomino dissenziente soggiace alla regola maggioritaria e, in tal caso, può solo ricorrere all'assemblea contro i provvedimenti dell'amministratore o al giudice contro la successiva delibera ...

 Mercoledi 24 Maggio 2017
Per contestare la veridicità del verbale di assemblea non è necessaria la querela di falso
Di Giovanni Iaria.

La delibera condominiale votata all’unanimità può essere impugnata dal condomino presente all’assemblea? La questione è stata affrontata recentemente dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 11375/2017 del 9 maggio 2017.

Come è noto ai sensi dell’art. 1137, comma secondo codice civile, la delibera assembleare può essere impugnata ...

Leggi tutto…
Nota a Sentenza del Tribunale di Milano n. 4895 depositata il 3 maggio 2017.
 Lunedi 8 Maggio 2017
Le delibere assembleari sono obbligatorie per i condomini, pur se impugnate.
Di Eugenia Parisi.

Il Tribunale meneghino ribadisce - ancora una volta - il cristallizzato concetto secondo cui in sede di opposizione a decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo emesso ai sensi dell'art. 63 disp. att. c.c., non è possibile chiedere la declaratoria di nullità e/o annullabilità della delibera di approvazione del rendiconto da cui scaturisce il credito azionato (Cassazione n. 10427/2000, ...

 Mercoledi 19 Aprile 2017
Obbligo di convocazione della Società di Leasing alle assemblee condominiali.
Di Eugenia Parisi.

La Società di Leasing deve essere convocata in assemblea non essendo sufficiente – a pena di annullabilità della delibera – la sola convocazione del concessionario Nota alla Sentenza del Tribunale di Roma n. 688 depositata il 14.1.2016.

La sentenza oggi in commento presenta almeno quattro profili, tra processuali e di merito, di estremo interesse: nella fattispecie una ...

Leggi tutto…
 Martedi 18 Aprile 2017
Poteri del singolo condomino regolarmente convocato se manca la convocazione di altri condomini
Di Giovanni Iaria.

Il condomino regolarmente convocato all’assemblea può impugnare la delibera condominiale per l’omessa convocazione di alcuni condomini? Della questione si è occupata recentemente la Corte di Cassazione – Seconda Sezione Civile – con la sentenza n. 8520/2017, depositata in data 31 marzo 2017. L’assemblea condominiale non può deliberare se tutti ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 15 Marzo 2017
Condominio con due soli condomini? Se manca l'accordo necessario il ricorso al Giudice.
Di Giovanni Iaria.

Qualora nel condominio minimo, formato da due solo condomini, non si raggiunge l’accordo per la gestione delle parti comuni, è necessario rivolgersi al giudice attraverso il procedimento camerale previsto dall’art. 1105 codice civile, il quale all’ultimo comma statuisce : “ Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 1 Marzo 2017
Il diritto di condominio ex art. 1117 c.c. non si applica alle aree esterne al perimetro dell’edificio.
Di Andrea Lo Faso.

Caso e decisione. Con recente sentenza del 28.09.16, il Tribunale di Catania ha confermato l’inapplicabilità del diritto di condominio ex art. 1117 cod. civ. a quelle aree che siano esterne rispetto al perimetro tracciato dai muri maestri e dalle fondamenta.

Il caso sottoposto al Giudice traeva origine dall’approvazione di delibera con la quale l’assemblea del condominio ...

Leggi tutto…
 Giovedi 23 Febbraio 2017
Condominio: poteri dell'amministratore nei giudizi di impugnativa delle delibere
A cura della Redazione.

La Corte d Cassazione con la sentenza n. 4183/2017 chiarisce i limiti e la ampiezza dei poteri di rappresentanza processuale dell'amministratore di condominio.

Nel caso in esame, un condomino citava avanti al Tribunale il Condominio G. e impugnava due delibere approvate dall'assemblea, contestando i criteri da questa adottati per ripartire le spese relative ad alcuni lavori realizzati ...

Leggi tutto…

Pag. 1/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.044 secondi