Lunedi 26 Luglio 2021
Nulla o inesistente la notifica dell'appello al difensore revocato nel giudizio di primo grado?
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 20840/2021, pubblicata il 21 luglio 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle conseguenze derivanti dalla notifica dell’atto di appello al difensore dell’appellato che nel corso del giudizio di primo grado è stato revocato e sostituito con un altro legale, ribadendo che in questi casi la notifica si considera nulla e non inesistente.

Pertanto, la stessa ...

Leggi tutto…
Venerdi 9 Luglio 2021
Uno dei due coniugi revoca il consenso al divorzio congiunto: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione, nell'ordinanza n. 19348 del 7 luglio 2021 affronta la questione dell'efficacia sul giudizio di divorzio su domanda congiunta della successiva revoca del consenso da parte di uno dei coniugi.

Il caso: la Corte di appello di Venezia rigettava l'appello proposto da Tizio nei confronti della sentenza del Tribunale di Verona, che aveva accolto il ricorso di divorzio da lui proposto ...

Leggi tutto…
Giovedi 10 Giugno 2021
Divorzio congiunto: e se un coniuge revoca il consenso?
Di Danilo Cozza.

Dopo la separazione, la strada per porre fine del tutto al vincolo coniugale, è il divorzio. E’ noto il fatto che, con le recenti riforme, la strada consensuale della separazione e del divorzio è molto più breve, veloce ed economica, spesso potendosi arrivare anche in tempi molto brevi ad una pronuncia di divorzio,anche senza coinvolgere, in alcuni casi, le sedi giudiziarie.

Quando ...

Leggi tutto…
Mercoledi 12 Maggio 2021
Divorzio: nozione di “stabile relazione” ai fini della revoca dell'assegno divorzile
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 12335 del 10 maggio 2021, nell'ambito di un procedimento di separazione dei coniugi, chiarisce il concetto di “stabile relazione” in presenza della quale può essere revocato il diritto all'assegno divorzile.

Il caso: il Tribunale pronunciava la cessazione degli effetti civili del matrimonio trae Tizio e Caia, revocando l'assegno di mantenimento ...

Leggi tutto…
Giovedi 11 Marzo 2021
La sopravvenuta revoca dell'assegno divorzile opera ex nunc: conseguenze sul TFR
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 4499/2021 la Corte di Cassazione chiarisce i presupposti in presenza dei quali viene riconosciuto all'ex coniuge il diritto ad una percentuale del TFR percepito dall'altro coniuge, e le conseguenze su tale diritto in caso di revoca dell'assegno di divorzio.

Il caso: Tizio ricorre, ex art. 111 della Costituzione, per la cassazione del decreto con cui la Corte di appello di Messina, ...

Leggi tutto…
Venerdi 18 Dicembre 2020
Il decreto di fissazione dell'udienza in grado di appello non viene notificato al codifensore: conseguenze
A cura della Redazione.

La V sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 35907/2020 si pronuncia in merito alle conseguenze derivanti dalla omessa notifica del decreto di fissazione dell'udienza in grado di appello al codifensore dell'imputato.

Il caso: La Corte d'Appello confermava la sentenza del Tribunale di Taranto emessa in seguito a giudizio abbreviato, con cui E. S. era stato condannato alla pena di mesi otto ...

Leggi tutto…
Venerdi 20 Novembre 2020
Appello notificato all'originario difensore poi revocato: conseguenze
Di Anna Andreani.

La 3° Sezione civile della Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 26304 del 18/11/2020 chiarisce le conseguenze derivanti dalla notifica di un atto di appello effettuata nei confronti dell'originario difensore poi revocato.

Il caso: Gli architetti F. S. E F. P. citavano davanti al Tribunale di Matera la società S. srl reclamandone la condanna al pagamento dei compensi maturati per prestazioni ...

Leggi tutto…
Giovedi 29 Ottobre 2020
Incompetenza del giudice che ha emesso il decreto ingiuntivo: conseguenze
Di Anna Andreani.

Si segnala l'ordinanza del 21/10/2020 con cui il Tribunale di Reggio Emilia decide in merito alla sorti di un decreto ingiuntivo allorchè il debitore opposto eccepisca in sede di opposizione la incompetenza territoriale.

Il caso: In sede di opposizione a decreto ingiuntivo Tizio sollevava preliminarmente eccezione di incompetenza territoriale ex art. 18 c. p. c. a favore del Tribunale di Modena, nel ...

Leggi tutto…
Martedi 22 Settembre 2020
Spetta al creditore opposto attivare la mediazione, pena la revoca del decreto ingiuntivo
Di Anna Andreani.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza n. 19596 del 18 settembre 2020 hanno finalmente risolto il contrasto giurisprudenziale sulla individuazione del soggetto onerato ad attivare la procedura di mediazione nella opposizione a D. I.

Il caso: D. D. e A. A proponevano opposizione, davanti al Tribunale di Treviso, avverso il decreto ingiuntivo col quale era stato ingiunto il pagamento, in ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Giugno 2020
Ar. 47 comma 11 ordinamento penitenziario. Ambito di applicazione
Di Lorenzo Marcovecchio.

Può essere revocata la misura alternativa dell’affidamento in prova ex art. 94 DPR 309/90 concessa dal Tribunale di Sorveglianza senza che questa sia stata mai applicata concretamente?

E’ uno dei quesiti cui dovrà rispondere la Corte di Cassazione chiamata a valutare la condotta posta in essere dal Tribunale di Sorveglianza che, dopo aver concesso la misura alternativa, era a ...

Leggi tutto…
Mercoledi 29 Gennaio 2020
La revoca dell'ammissione al gratuito patrocinio non modifica il regime impugnatorio.
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 28150/2019 la Corte di Cassazione chiarisce quale sia il regime impugnatorio qualora la revoca dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato sia disposta con la sentenza che definisce il giudizio di appello e non con separato decreto.

Il caso: La Corte d'appello di Venezia con ordinanza dichiarava inammissibile ex articolo 348 bis c. p. c. l'appello proposto da M. F. avverso la sentenza ...

Leggi tutto…
Mercoledi 11 Dicembre 2019
Decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo viene revocato: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 30389/2019, pubblicata il 21 novembre 2019, la Corte di Cassazione si è pronunciata sui rimedi esperibili dal soggetto che, avendo provveduto al versamento di somme in virtù di un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo emesso nei suoi confronti e successivamente revocato all’esito del giudizio di opposizione, deve procedere alla richiesta di restituzione nel caso ...

Leggi tutto…
Lunedi 18 Novembre 2019
Regime impugnatorio della sentenza che revoca l'ammissione al gratuito patrocinio
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 28150/2019, pubblicata il 31 ottobre 2019, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito all’individuazione del mezzo di impugnazione esperibile avverso il provvedimento di revoca dell’ammissione al gratuito patrocinio pronunciato nel contesto della sentenza che definisce il giudizio di merito e non con un decreto separato, riaffermando il seguente principio di ...

Leggi tutto…
Martedi 20 Agosto 2019
Avvocati: la prescrizione del diritto al pagamento degli onorari.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 21008 del 6 agosto 2019 individua il momento in cui comincia a decorrere la prescrizione nelle ipotesi di revoca del mandato, di decisione della lite o di conciliazione delle parti.

Il caso: Gli avvocati P. G. P. E G. O. chiedevano e ottenevano dal Tribunale di Milano un decreto ingiuntivo nei confronti di B. J. per il pagamento di onorari professionali, per l'importo ...

Leggi tutto…
Martedi 7 Maggio 2019
Natura decisoria del decreto di liquidazione del compenso del difensore di soggetto ammesso al gratuito patrocinio.
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 17668 del 29 aprile 2019 la Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione si pronuncia in merito al diritto del difensore di percepire il compenso liquidatogli dal giudice anche in caso di revoca dell'ammissione al Patrocinio a spese dello Stato.

Il caso: G. M. L. nella sua qualità di difensore di un imputato ammesso al Patrocinio a spese dello Stato, propone ricorso per cassazione ...

Leggi tutto…
Mercoledi 3 Aprile 2019
Revoca dell'assegnazione della casa all'ex se c'è accordo sul mantenimento.
A cura della Redazione.

Se i coniugi si accordano sull'assegno di mantenimento in sede di separazione consensuale, l'assegnazione della casa coniugale all'ex coniuge, in assenza di figli, può essere revocata, ravvisandosi un nesso tra l'utilizzo dell'abitazione e la quantificazione dell'assegno.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 7939/2019.

Il caso: Nell'ambito di un ...

Leggi tutto…
Lunedi 18 Marzo 2019
Desistenza dell'unico creditore successiva alla dichiarazione di fallimento: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 6978/2019, pubblicata l’11/03/2019, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata in merito alla revocabilità o meno del fallimento nel caso in cui l’unico creditore istante deposita l’atto di desistenza dopo l’emissione della sentenza dichiarativa della procedura concorsuale, ribadendo che il suddetto deposito non ne comporta la revoca in quanto ...

Leggi tutto…
Giovedi 20 Settembre 2018
Gratuito patrocinio e legittimazione attiva per i provvedimenti di revoca o rigetto
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 21997/2018 chiarisce a chi spetti la legittimazione attiva a proporre opposizione avverso il decreto di rigetto dell'istanza di ammissione o di revoca del patrocinio a spese dello Stato.

Il caso: Il Presidente del Tribunale di Catanzaro, decidendo con ordinanza sull'opposizione formulata dall'avv. P. M. in proprio avverso il provvedimento di revoca del patrocinio ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Agosto 2018
Divorzio congiunto: nessuna improcedibilità se si revoca il consenso
Di Giovanni Iaria.

Che succede se dopo il deposito della domanda di divorzio congiunto, all’udienza presidenziale uno dei due coniugi revoca il consenso prestato? La domanda è improcedibile?

La questione è stata affrontata recentemente dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 19540/2018, pubblicata il 24 luglio scorso.

Secondo i giudici di legittimità, la revoca unilaterale del ...

Leggi tutto…
Lunedi 9 Luglio 2018
Responsabilità dell'amministratore del condominio e revoca
Di Alessandra Canafoglia Venturini.

Revoca dell'amministratore ex art. 1129 c. c. per gravi irregolarità e omessa cura dell'osservanza del regolamento condominiale.

Il Tribunale di Milano, con recente decreto n. 955 del 28/03/2018, ha ritenuto che, fra le altre, costituisce grave irregolarità ai sensi dell'art. 1129 c. c. la inerzia dell'amministratore di condominio rispetto a plurime violazioni del regolamento condominiale, quali ...

Leggi tutto…

Pag. 1/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.03 secondi