Venerdi 12 Gennaio 2024
Lavoratori pubblici: il comunicato dell'INPS sulle fasce orarie di reperibilità
A cura della Redazione.

A seguito della sentenza del T. A. R. Del Lazio n. 16305/2023 pubblicata il 3 novembre 2023, l'INPS ha diramato un comunicato con il quale ha reso noto le nuove fasce orarie di reperibilità per i lavoratori pubblici entro le quali devono essere effettuate le visite fiscali di controllo.

Com' è noto, il TAR del Lazione con la sentenza suddetta ha annullato l'art. 3 del decreto n. 206 del 17 ...

Leggi tutto…
Venerdi 12 Gennaio 2024
Whistleblowing: il D.Lgs. n. 24/2023 di attuazione della direttiva UE 2019/1937
Di Savina D’Amore.

Il 10 marzo 2023 è entrato in vigore il D. Lgs. n. 24 che attua la direttiva UE 2019/1937 in tema di whistleblowing. Il suddetto decreto stabilisce che tutte le aziende con un organico compreso tra i 50 e i 249 dipendenti, oramai dal 17/12/2023 hanno l’obbligo di adeguarsi alla normativa in materia, concernente l’adozione di strumenti idonei a segnalare eventuali violazioni di diritti ...

Leggi tutto…
Lunedi 4 Settembre 2023
La responsabilità concorrente del Datore di lavoro e RSPP tra TUSL e Decreto Lavoro
Di Nina Catizone.

Due dati sono incontrovertibili.

Il primo è che, in forza dell’art. 17, comma 1, lettera a), D. Lgs. n. 81/2008, “il datore di lavoro ha l'obbligo giuridico di analizzare e individuare, secondo la propria esperienza e la migliore evoluzione della scienza tecnica, tutti i fattori di pericolo concretamente presenti all'interno dell'azienda e, all'esito, deve redigere e sottoporre ...

Leggi tutto…
Venerdi 17 Febbraio 2023
Il licenziamento per comportamenti trasgressivi extralavorativi
Di Mario Meucci.

1. Premessa Nei primi decenni di questo secolo, la giurisprudenza della Cassazione si è mostrata meno disponibile del secolo passato alla tolleranza di comportamenti riprovevoli e/o censurabili dei lavoratori, che, sebbene tenuti nella vita privata o in ambito extra aziendale, implicano comunque - per la loro contrarietà ai canoni dell'etica comune e delle norme del comune vivere civile - il venir ...

Leggi tutto…
Lunedi 13 Febbraio 2023
Decorrenza del termine per il deposito della domanda di accesso al fondo di garanzia INPS
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza 1771, pubblicata il 20 gennaio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione relativa alla decorrenza del termine di prescrizione di un anno (art. 2, comma 5, del d. lgs. n. 80 del 1992) concesso al lavoratore per il deposito della domanda di accesso al Fondo di Garanzia istituito presso l’INPS al fine di ottenere il pagamento delle retribuzioni maturate negli ultimi ...

Leggi tutto…
Venerdi 10 Febbraio 2023
Domanda telematica di maternità anticipata anche retroattiva per le lavoratrici autonome.
Di Francesca De Carlo.

Sono state aggiornate le procedure per l'invio telematico delle domande di indennità di maternità anticipata, per gravidanza a rischio, in recepimento della direttiva UE 1158/2019 finalizzata a favorire la parità di genere in ambito lavorativo e familiare.

Le prime indicazioni erano già state fornite con circolare n. 122 del 27 ottobre 2022, nella quale si era anche sottolineato ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Giugno 2022
Fallimento: l’efficacia probatoria delle buste paga per l'ammissione al passivo
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 17312/2022, pubblicata il 27 maggio 2022, la Corte di Cassazione si è nuovamente occupata della questione relativa all’efficacia probatoria delle buste paga ai fini dell’ammissione del lavoratore di una società fallita al passivo del fallimento di quest’ultima.

IL CASO: La vicenda esaminata prende le mosse dalla domanda depositata da una lavoratrice ...

Leggi tutto…
Mercoledi 9 Marzo 2022
Il rinvio della rivendicazione dei crediti di lavoro a fine rapporto
Di Mario Meucci.

1. Diritti e crediti non rivendicati in corso di rapporto e loro prescrizione Nel recente passato risultava diffusa tra i lavoratori con contratto a tempo indeterminato - dipendenti da aziende sopra i 15 dipendenti che, in caso di licenziamento ingiustificato, fruivano del rimedio della reintegrazione giudiziale nel rapporto, ex art. 18, L. n. 300/70 (cd. Statuto dei lavoratori) - una radicata (quanto inesatta) ...

Leggi tutto…
Venerdi 28 Gennaio 2022
Trasferimento del lavoratore e relativa motivazione
Di Mario Meucci.

1. Considerazioni preliminari e di merito Va premesso che il trasferimento dei lavoratori da una sede ad altra dell’azienda (rectius, da un’unità produttiva ad altra funzionalmente autonome tra di loro, ex art. 35, l. n. 300/1970, cd. Statuto dei lavoratori) è disciplinato dall’art. 2103 cod. civ. che, al comma 8, così dispone «Il lavoratore non può essere ...

Leggi tutto…
Lunedi 18 Ottobre 2021
Green pass obbligatorio sul posto di lavoro: tutto quello che c’è da sapere
Di Salvatore Pinò

La Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID certificate, meglio conosciuta come GREEN PASS, nasce su proposta della Commissione europea per prevenire la diffusione dell’infezione da SARS-CoV-2 e per agevolare la libera circolazione dei cittadini in sicurezza nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19.

Il GREEN PASS attesta:

- l’avvenuta vaccinazione anti Covid-19;

- ...

Leggi tutto…
Mercoledi 11 Agosto 2021
Legittima la sanzione al lavoratore per mancato utilizzo della mascherina
Di Lorenzo Mosca.

Il Tribunale di Venezia, con la sentenza del 4 giugno 2021, ha affermato che il dipendente, rifiutatosi di indossare la mascherina anti Covid-19 a lavoro, possa essere sanzionato per violazione dei doveri in materia di igiene e sicurezza sul lavoro.

Ricordiamo che grava sul datore di lavoro l’obbligo di adottare tutte le misure necessarie per prevenire eventi dannosi, quindi anche la fornitura di ...

Leggi tutto…
Martedi 8 Giugno 2021
Può il datore di lavoro richiedere il certificato del casellario giudiziale?
Di Michele Vissani.

Un'analisi degli aspetti relativi alla richiesta del certificato del casellario da parte del datore sia al lavoratore che al candidato.

Com’è noto, il certificato del casellario giudiziale “contiene i provvedimenti in materia penale, civile e amministrativa, i provvedimenti penali di condanna definitivi e i provvedimenti afferenti all’ esecuzione penale, i provvedimenti relativi alla ...

Leggi tutto…
Cassazione Civile, Sezione Lavoro, Sentenza n. 6714 del 10 marzo 2021.
Lunedi 12 Aprile 2021
Arresti domiciliari del lavoratore: esclusione dell' obbligo di repechage
Di Lorenzo Mosca.

Licenziamento - Assenza per aspettativa per lo svolgimento di carica pubblica – Successiva sospensione dal servizio e dalla retribuzione per misura restrittiva degli arresti domiciliari – Impossibilità oggettiva di usufruire delle prestazioni del dipendente - esclusione dell'obbligo di repéchage.

La vicenda trae origine da una Ordinanza del Tribunale di Roma, e della successiva ...

Leggi tutto…
Mercoledi 10 Marzo 2021
Condizioni e limiti per il riesame in giudizio delle promozioni non trasparenti
Di Mario Meucci.

1. Presupposti per la sindacabilità delle promozioni da parte del giudice

Va preliminarmente espresso il convincimento che le promozioni - sia degli impiegati alle superiori qualifiche sia dei quadri, fino alla qualifica di dirigente - concretizzano, in ogni caso, la fattispecie giuridica delle promozioni aziendali per «merito comparativo» tra più candidati provvisti di ...

Leggi tutto…
Lunedi 22 Febbraio 2021
Violenza e molestie sul posto di lavoro: strumenti di tutela e prevenzione introdotti dalla Convenzione di Ginevra
Di Francesca Della Ratta.

Breve illustrazione delle novita' introdotte dalla Convenzione OIL per contrastare e prevenire le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro.

Con la Legge 4 del 2021, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 26 gennaio, l'Italia ha ratificato la Convenzione dell'Organizzazione internazionale del lavoro sull'eliminazione della violenza e delle molestie sul luogo di lavoro, adottata a Ginevra il 21 giugno 2019. ...

Leggi tutto…
Giovedi 11 Febbraio 2021
La responsabilità del datore di lavoro in tema di infortuni mortali.
Di Vincenzo d'Angelo.

Il datore di lavoro è responsabile della morte del proprio dipendente se non adempie specifici obblighi in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Il datore di lavoro è responsabile della morte del proprio dipendente, qualora rimanga inadempiente a specifici obblighi in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro previsti dal D. lgs. n. 81 del 2008 e già enunciati ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Gennaio 2021
Fallimento datore di lavoro: le buste paga provano il credito del lavoratore se munite di firma, sigla o timbro
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 74/2021, pubblicata il 7 gennaio 2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente occupata della questione relativa all’efficacia probatoria delle buste paga ai fini dell’ammissione del lavoratore di una società fallita al passivo del fallimento di quest’ultima.

IL CASO: A seguito dell’intervenuto fallimento del proprio datore di lavoro, un lavoratore ...

Leggi tutto…
Giovedi 24 Dicembre 2020
Il progressivo scadimento della disciplina delle mansioni e della professionalità individuale dei lavoratori
Di Mario Meucci.

1. Excursus della disciplina legale delle mansioni del lavoratore

Originariamente la disciplina delle mansioni che il lavoratore subordinato doveva disimpegnare alle dipendenze dell’azienda era collocata nell’art. 2103 del codice civile del 1942, ed era così formulata: «Il prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per cui è stato assunto. Tuttavia, se non ...

Leggi tutto…
Mercoledi 16 Dicembre 2020
Infortunio sul lavoro e concorso di colpa del lavoratore: il rischio elettivo.
Di Giovanni Stefano Messuri.

La Cassazione precisa ed elenca i criteri “guida” dell’orientamento consolidato. Cassazione civile sez. VI, sottosezione III, Ordinanza 15/05/2020, n. 8988 Presidente Raffaele Frasca, relatore Marco Rossetti

Con estrema chiarezza e lucidità l’ordinanza in commento ribadisce l’orientamento della Cassazione Civile in ordine al concorso di colpa della vittima di un ...

Leggi tutto…
Venerdi 5 Giugno 2020
Vexata quaestio: i giudici di pace sono lavoratori volontari o subordinati?
Di Maria Cuomo.

Nuovo spiraglio per i Giudici di Pace che da anni stanno lottando per rivendicare il riconoscimento di una tutela previdenziale ed assistenziale al pari di qualsiasi lavoratore subordinato.

Sempre più frequenti sono le controversie contro lo Stato Italiano ed in particolare, contro il Ministero della Giustizia.

Dopo la sentenza resa dal Tribunale di Sassari - sezione Lavoro, n. il ...

Leggi tutto…

Pag. 1/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.052 secondi