Giovedi 2 Maggio 2024
Atto di appello notificato alla PEC del legale non risultante dal Reginde: conseguenze
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 10677/2024 la Corte di Cassazione torina ad occuparsi delle conseguenze derivanti dalla notifica di un atto di appello ad un indirizzo PEC dell'avvocato di controparte non risultante dal registro Reginde.

Il caso: Tizio chiedeva ed otteneva dal Tribunale di Verona decreto ingiuntivo per il pagamento della terza rata (per l’importo di euro 18. 000,00) del corrispettivo previsto dal ...

Leggi tutto…
Sabato 2 Settembre 2023
Nuova facoltà per i professionisti di cancellarsi dall’ indice nazionale dei domicili digitali
Di Luigi Stissi.

Modificate le linee guida dell’Inad in G. U. 18 agosto 2023.

Le criticità evidenziate dall’Avv. Luigi Stissi del foro di Catania contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri innanzi al Tar del Lazio in Roma, sono state accolte dall’Agenzia per l’Italia Digitale in merito alla “p. e. c. privata” dei professionisti.

Le conseguenti modifiche alle Linee guida ...

Leggi tutto…
Venerdi 30 Giugno 2023
INAD: attivato l'indice nazionale dei domicili digitali delle persone fisiche
A cura della Redazione.

In data 28 giugno 2023 il CNF ha comunicato a tutti i Consigli dell'Ordine l'avvenuta attivazione ad opera dell AgID (ossia l'Agenzia per l'Italia Digitale) dell'Indice Nazionale dei Domicili Digitali (INAD) delle persone fisiche, dei professionisti e degli altri enti di diritto privato non tenuti all'iscrizione in albi o registri professionali.

Nel comunicato si specifica che:

a) I domicili digitali ...

Leggi tutto…
Giovedi 15 Giugno 2023
Notifica via pec non andata a buon fine per “casella piena” del destinatario: conseguenze
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 16125/2023 chiarisce quali oneri abbia il notificante nel caso in cui la notifica via pec dell'appello non vada a buon fine a causa della casella piena del destinatario.

Il caso: Tizio, quale attore nell'ambito di un procedimento avanti alla sezione specializzata in materia di impresa, chiedeva al Tribunale adito di accertare la sua titolarità delle quote ...

Leggi tutto…
Lunedi 19 Settembre 2022
Le notifiche devono essere eseguite sempre presso il domicilio digitale del difensore
Di Giovanni Iaria.

Con l’introduzione del domicilio digitale tutte le notifiche al difensore devono essere eseguite all’indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) di quest’ultimo, anche se non risulta indicato negli atti.

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 27183, pubblicata il 15 settembre 2022.

IL CASO: La vicenda esaminata riguarda un giudizio avente ad oggetto la ...

Leggi tutto…
Martedi 4 Febbraio 2020
Notifica della sentenza in cancelleria: quando vale ai fini della decorrenza del termine breve per l’impugnazione
Di Giovanni Iaria.

Con l’introduzione del domicilio digitale, corrispondente all’indirizzo PEC che ogni avvocato deve indicare al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, se la parte elegge espressamente domicilio nella Cancelleria del Giudice dinanzi al quale pende il giudizio, ai fini della decorrenza del termine breve per proporre l’impugnazione avverso la sentenza emessa all’esito del suddetto ...

Leggi tutto…
Venerdi 1 Marzo 2019
Domicilio digitale e notifica pec: inipec o reginde?
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 3709/2019 torna ad affrontare la questione della regolarità o meno della notifica via PEC all'indirizzo di posta elettronica risultante da elenchi diversi dal ReGIndE.

Il caso: Nell'ambito di una articolata procedura di esecuzione immobiliare, il MEF e l'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei sequestrati e confiscati (ANBSC) proponevano ...

Leggi tutto…
Martedi 2 Ottobre 2018
Inesistente la notifica telematica al mero domiciliatario anagrafico
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 20946/201 si è pronunciata in merito alla invalidità di una notifica telematica effettuata all'indirizzo PEC, non indicato negli atti, del mero domiciliatario.

Il caso: Nell'ambito di un procedimento per il mantenimento e affidamento di un minore nato da genitori non uniti da matrimonio, promosso da D. M. nei confronti di A. R. , la Corte d'Appello, in ...

Leggi tutto…
Giovedi 21 Dicembre 2017
Il domicilio digitale esclude le notificazioni al difensore in cancelleria
Di Giovanni Iaria.

Con l’introduzione del domicilio digitale, previsto dall’art. 16 sexies del decreto legge 18 ottobre 2012 n. 170, come modificato dal decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito in legge con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014 n. 114, corrispondente all’indirizzo PEC che ogni avvocato deve indicare al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, è stata depotenziata la portata ...

Leggi tutto…
Martedi 1 Agosto 2017
Avvocati: gli atti vanno notificati a mezzo pec al domicilio digitale
Di Giovanni Iaria.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 17048/2017, pubblicata il 11 luglio 2017, è stata chiamata nuovamente ad occuparsi della questione relativa alla validità o meno della notifica degli atti in Cancelleria, qualora la parte non abbia eletto domicilio nel comune dove si trova l’ufficio giudiziario davanti al quale è pendente il giudizio.

Secondo i Giudici di Piazza Cavour, ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.034 secondi