Lunedi 13 Settembre 2021
Reintegra nel possesso e decorrenza del termine per la proposizione dell’azione
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 23870/2021, pubblicata il 3 settembre 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla decorrenza del termine annuale previsto dall’articolo 1168 del Codice Civile per proporre l’azione di reintegrazione nel possesso da parte del soggetto spogliato violentemente o occultamente dal possesso di un bene nei confronti dell’autore dello spoglio.

IL CASO: La ...

Leggi tutto…
Martedi 7 Settembre 2021
Azione di rivendica: differenza con l'actio negatoria servitutis e relativo onere probatorio
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 21648/2021 la Corte di Cassazione torna ad occuparsi della distinzione tra actio negatoria servitutis e azione di rivendica, e del relativo onere probatorio.

Il caso: Tizio citava in giudizio Caio e Sempronia lamentando che convenuti, nella ristrutturazione del loro immobile, avevano invaso la sua proprietà, realizzando una scala di collegamento, un piccolo vano nel sottoscala, due ...

Leggi tutto…
Martedi 3 Agosto 2021
L'effetto interruttivo del termine per usucapire dell'atto di citazione nullo.
Di Giovanni Iaria.

L’usucapione è un modo di acquisto a titolo originario della proprietà di un bene o di un diritto reale per effetto del possesso ininterrotto per un certo tempo. Il termine per usucapire può essere interrotto con il riconoscimento dell’altrui diritto da parte del possessore o con l’azione giudiziale intrapresa dal proprietario del bene contro il quest’ultimo, mentre ...

Leggi tutto…
Lunedi 14 Giugno 2021
Atto interruttivo della prescrizione: requisiti per la sua validita’ ed efficacia
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 15140/2021, pubblicata il 31 maggio 2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sui requisiti che un atto o una missiva devono avere per essere considerati idonei ai fini dell’efficacia interruttiva della prescrizione di un diritto.

IL CASO: La vicenda riguarda la domanda con la quale veniva richiesta al Tribunale la condanna del venditore di un terreno a ...

Leggi tutto…
Martedi 13 Aprile 2021
Il possesso esclusivo delle chiavi non basta per usucapire l'immobile in comproprietà
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 9359 dell' 8 aprile 2021 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito ai presupposti che devono ricorrere affinchè il coerede comproprietario di un immobile possa esserne riconosciuto unico proprietario per intervenuta usucapione.

Il caso: Con atto di citazione Tizio conveniva in giudizio la cugina, la zia, la madre e la sorella, chiedendo che venisse accertato in suo favore ...

Leggi tutto…
Mercoledi 28 Ottobre 2020
Sopraelevazione non a distanza che viola una servitù di veduta: i poteri del giudice.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 23184 del 23 ottobre 2020 la Corte di Cassazione chiarisce che non incorre nel vizio di ultrapetizione il giudice che, richiesto dell'ordine di demolizione della costruzione, ne ordini il semplice arretramento, essendo la decisione contenuta nei limiti della più ampia domanda di parte.

Il caso: A. G. , nella qualità di tutore del padre, G. A. conveniva avanti al tribunale ...

Leggi tutto…
Giovedi 14 Novembre 2019
Le servitù attive si trasferiscono all'avente causa anche se questi ne ignora l'esistenza.
A cura della Redazione.

Si segnala la sentenza n. 29224 del 12/11/2019 con cui la Corte di Cassazione ribadisce alcuni principi in materia di opponibilità delle servitù, attive e passive.

Il caso: A. F. agiva in giudizio per l'accertamento della esistenza di una servitù di passaggio mediante due porte del proprio seminterrato a carico del fondo latistante di proprietà di F. C. : in particolare, l'attore ...

Leggi tutto…
Giovedi 26 Settembre 2019
Actio negatoria servitutis: onere della prova
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 18028/2019 la Corte di Cassazione ribadisce alcuni principi in materia di actio negatoria servitutis, di costituzione della servitù per destinazione del padre di famiglia e di onere della prova a carico del proprietario del fondo che agisce in negatoria.

Il caso: T. agiva in negatoria servitutis per chiedere accertarsi l'inesistenza, sul suo fondo, di una servitu' di passaggio in ...

Leggi tutto…
Martedi 25 Settembre 2018
Il danno derivante dalla violazione delle distanze non ha bisogno di prova
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 21501/2018 la Corte di Cassazione conferma il principio in base al quale per la tutela dei diritti reali la reintegra in forma specifica è sempre possibile, salvo diversa richiesta da parte del danneggiato.

Il caso: Il Tribunale di Monza, accogliendo in parte la domanda avanzata da F. E. , dichiarava la libertà dell'area in proprietà dell'attrice dalla pretesa ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.031 secondi