Mercoledi 17 Gennaio 2024
La delibera del CNF sulla formazione continua avvocati per l' anno 2024
Di Francesca De Carlo.

L’anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024 non viene conteggiato ai fini del triennio formativo di cui al comma 3 dell’art. 12 del Regolamento CNF 6 del 16 luglio 2014 e ss.

Con la delibera n. 237, nella seduta amministrativa del 14 dicembre 2023, il CNF ha statuito che:

nell’anno solare dal 1° gennaio al 31 dicembre 2024 ciascun iscritto adempie l’obbligo ...

Leggi tutto…
Giovedi 28 Dicembre 2023
Ammessa la consulenza tecnica preventiva per tutti i tipi di credito
Di Anna Andreani.

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 222/2023 depositata in data 21/12/2023 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 696-bis, primo comma, primo periodo, del codice di procedura civile nella parte in cui dopo le parole «da fatto illecito» non prevede «o da ogni altro atto o fatto idoneo a produrli in conformità dell’ordinamento giuridico». ...

Leggi tutto…
Venerdi 10 Novembre 2023
La compensazione dei crediti in sede esecutiva
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 31130 dell'8 novembre 2023 ha statutito che “non è possibile, in nessun caso, eccepire la compensazione, neanche quella cd. impropria, in sede esecutiva, quando le reciproche pretese derivano dal medesimo titolo esecutivo giudiziale, perché esse sono state, evidentemente, ritenute autonome o, comunque, non suscettibili di reciproca elisione, in sede di ...

Leggi tutto…
Giovedi 25 Maggio 2023
Il debitore contesta le somme indicate in precetto: a chi spetta provare l'esattezza degli importi intimati
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 13848, pubblicata il 19 maggio 2023, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla questione relativa al soggetto tenuto a fornire la prova circa l’ammontare delle somme richieste con un atto di precetto nel caso in cui il debitore ne contesta l’entità.

IL CASO: La vicenda esaminata riguarda l’opposizione promossa dall’INPS contro un atto di precetto ...

Leggi tutto…
Martedi 23 Maggio 2023
La sorte dei crediti delle societa’ cancellate dal registro delle imprese
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza 13600, pubblicata il 17 maggio 2023, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sulla questione relativa alla sorte dei crediti delle società cancellate dal registro delle imprese.

IL CASO: I due soci, al 50%, di una società responsabilità limitata che era stata cancellata d’ufficio del registro delle imprese per la mancata presentazione dei ...

Leggi tutto…
Mercoledi 22 Marzo 2023
Avvocati: se il cliente nega il credito non scatta la prescrizione presuntiva
Di Giovanni Iaria.

Non si applica la prescrizione presuntiva ai compensi dovuti all’avvocato se il cliente nega l’esistenza del credito. Lo ha precisato la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 7793, pubblicata il 17 marzo 2023.

IL CASO: Un avvocato agiva in giudizio nei confronti degli eredi di una sua ex cliente chiedendo la loro condanna, ciascuno pro quota ereditaria, al pagamento delle competenze ...

Leggi tutto…
Commento alla sentenza resa dal Tribunale di Novara n. 713 resa lo scorso 12/12/2022.
Lunedi 23 Gennaio 2023
Sul difetto di legittimazione passiva: controdeduzioni del creditore cessionario.
Di Andrea Ravelli.

In tema di cessione dei crediti cosiddetti “non performing”, nell’ambito del contenzioso passivo, accade sovente che il debitore ceduto adisca la Magistratura, chiamando in causa il creditore cessionario evocando, in danno di questi, la restituzione di somme già corrisposte al creditore ceduto eccependo, ad esempio, profili di anatocismo, usura o l’applicazione di tassi di interessa ...

Leggi tutto…
Mercoledi 14 Dicembre 2022
Si' alla pignorabilita’ dei crediti futuri o eventuali
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza 31844, pubblicata il 27 ottobre 2022, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla pignorabilità o meno dei crediti futuri o eventuali.

IL CASO: La vicenda approdata all’esame dei giudici di legittimità nasce da un pignoramento presso terzi promosso da un creditore sulla scorta di un decreto ingiuntivo definitivamente esecutivo ottenuto per prestazioni ...

Leggi tutto…
Lunedi 17 Ottobre 2022
Fideiussione: termini di proposizione delle azioni a difesa del credito e loro modalità.
Di Andrea Ravelli.

Premessa. L’art. 1957 c. c. prescrive che il fidejussore rimane obbligato (unitamente al debitore principale) anche dopo la scadenza dell’obbligazione principale, purché il creditore abbia proposto le sue istanze contro il debitore entro sei mesi e le abbia continuate con diligenza. Nel caso in cui il fidejussore abbia esplicitamente limitato la sua fideiussione allo stesso termine ...

Leggi tutto…
Lunedi 20 Giugno 2022
La segregazione del patrimonio nelle cartolarizzazioni
Di Andrea Ravelli.

La Suprema Corte di Cassazione, attraverso il provvedimento n. 13735 reso lo scorso 02/05/2022, riprende la complessa materia delle operazione di cessioni di crediti deteriorati attraverso operazioni di cartolarizzazioni ai sensi della Legge n. 130/1999.

La Cassazione ribadisce l’esigenza della “segregazione patrimoniale” dei crediti a favore degli investitori, di modo che i relativi incassi ...

Leggi tutto…
Mercoledi 9 Marzo 2022
Il rinvio della rivendicazione dei crediti di lavoro a fine rapporto
Di Mario Meucci.

1. Diritti e crediti non rivendicati in corso di rapporto e loro prescrizione Nel recente passato risultava diffusa tra i lavoratori con contratto a tempo indeterminato - dipendenti da aziende sopra i 15 dipendenti che, in caso di licenziamento ingiustificato, fruivano del rimedio della reintegrazione giudiziale nel rapporto, ex art. 18, L. n. 300/70 (cd. Statuto dei lavoratori) - una radicata (quanto inesatta) ...

Leggi tutto…
Venerdi 29 Ottobre 2021
Crediti ceduti mediante operazioni di cartolarizzazioni: onere della prova a carico del cessionario
Di Andrea Ravelli.

Commento all'ordinanza n. 10200 del 16/04/2021 resa dalla Suprema Corte di Cassazione in tema di onere probatorio in capo al cessionario del singolo credito oggetto di una operazione di cessione in blocco ex art. 58 D. Lgs. n. 385 del 1993.

Premesse.

Nell’ambito del contenzioso riferibile alla gestione di crediti ceduti attraverso operazioni di cartolarizzazioni, il tema della prova a carico del ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Ottobre 2021
Sì alla pignorabilità diretta del conto corrente intestato al Condominio
Di Anna Andreani.

I creditori del Condominio possono pignorare direttamente le somme depositate sul conto corrente formalmente intestato al Condominio stesso, senza che ciò costituisca violazione dell'art. 63 co. 2 disp att. c. p. c.

In tal senso si è espresso il tribunale di Cassino nella sentenza n. 782/2021, richiamandosi ad altre pronunce dello stesso tenore, quali il tribunale di Milano e il Tribunale di ...

Leggi tutto…
Venerdi 9 Luglio 2021
Il debitore a garanzia del credito rilascia un assegno senza data: azioni esperibili dal creditore
Di Giovanni Iaria.

E’ abbastanza frequente che, nell’ambito dei rapporti commerciali, il debitore a garanzia dell’obbligazione assunta rilasci al creditore degli assegni senza data e/o senza l’indicazione del luogo di emissione. In questi casi che valore hanno gli assegni privi della data e del luogo di emissione? La questione è stata affrontata, di recente, dalla Corte di Cassazione con ...

Leggi tutto…
Mercoledi 21 Aprile 2021
Opposizione allo stato passivo: adempimenti e oneri probatori del creditore opponente
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 9593/2021, pubblicata il 12 aprile 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla necessità o meno del deposito da parte del creditore nel giudizio di opposizione allo stato passivo della documentazione allegata nella fase sommaria di verifica.

IL CASO: La vicenda nasce dall’opposizione allo stato passivo promossa da una banca che si era visto rigettare la domanda ...

Leggi tutto…
Giovedi 1 Aprile 2021
Crediti erariali, interessi e sanzioni e prescrizione.
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 8120/2021, pubblicata il 23 marzo 2021, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sul termine di prescrizione applicabile ai crediti IRPEF, IRAP ed IVA, agli interessi e alle sanzioni derivanti dai predetti crediti erariali.

IL CASO: Nella vicenda esaminata, una contribuente proponeva ricorso avverso una intimazione di pagamento relativa ad una cartella esattoriale per ...

Leggi tutto…
Martedi 30 Marzo 2021
Giudizio iniziato da una società poi cancellata dal registro delle imprese: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 8521/2021, pubblicata il 25 marzo 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sui presupposti affinchè possa essere considerato legittimo il proseguimento, da parte di un ex socio, di un giudizio intrapreso da una società, successivamente cancellata dal registro delle imprese.

IL CASO: La vertenza nasce da un decreto ingiuntivo ottenuto da una società in ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Febbraio 2021
Termine per l'istanza di ammissione al passivo per crediti sorti dopo la dichiarazione di fallimento
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 2308/2021, pubblicata il 2 febbraio 2021, la Corte di Cassazione si è pronunciata sul termine entro il quale può essere depositata, a pena di inammissibilità, l’istanza di ammissione al passivo di una società fallita per i crediti sorti nel corso di una procedura fallimentare, affermando che il limite è quello di un anno decorrente dal momento in ...

Leggi tutto…
Martedi 2 Febbraio 2021
Societa’ estinta: sorte dei crediti non inseriti nel bilancio finale di liquidazione
Di Giovanni Iaria.

Il mancato inserimento di un credito nel bilancio finale di liquidazione di una società cancellatasi dal registro delle imprese non è sufficiente a costituire una tacita manifestazione della volontà di rinunciarvi.

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 1724/2021, pubblicata il 26 gennaio 2021, chiamata a pronunciarsi sulla sorte dei crediti vantati da una ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Gennaio 2021
I crediti dell'impresa artigiana e i requisiti per l'ammissione in via privilegiata al passivo fallimentare
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 281/2021, pubblicata il 12 gennaio 2021, la Corte di Cassazione si è occupata dei requisiti che la ditta artigiana deve avere per essere ammessa in via privilegiata al passivo di una società fallita.

Normativa di riferimento: ART. 2751 BIS N. 5 CODICE CIVILE – Crediti per retribuzioni e provvigioni, crediti dei coltivatori diretti, delle società o enti ...

Leggi tutto…

Pag. 1/3 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.06 secondi