Giovedi 24 Gennaio 2019
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Ai sensi del codice dei contratti pubblici la dichiarazione non veritiera è sanzionata dalla norma in linea generale, in quanto circostanza che rileva nella prospettiva dell’affidabilità del futuro contraente, a prescindere da considerazioni su fondatezza, gravità e pertinenza degli episodi non dichiarati. Le dichiarazioni mendaci provenienti dalle imprese ausiliarie comportano l'esclusione del concorrente aggiudicatario e non la sostituzione dell'impresa ausiliaria.

Decisione: Sentenza n. 6529/2018 Consiglio di Stato Il ...

Leggi tutto…
 Lunedi 10 Dicembre 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.

Il rifiuto di giurisdizione da parte del giudice amministrativo rientra tra i motivi attinenti alla giurisdizione soltanto quando sia stato determinato dall'affermata estraneità alle attribuzioni giurisdizionali dello stesso giudice della domanda, e non rilevano a tal fine i vizi di giudizio. Decisione: Ordinanza n. 30650/2018 Cassazione Civile - Sezioni Unite Massima: Il rifiuto di ...

Leggi tutto…
 Sabato 20 Ottobre 2018
 title=
Di Giovanna Fronte.
Il docente di sostegno deve possedere le conoscenze specifiche che consentano l'efficace ed ottimale espletamento della sua funzione, proprio con riferimento all'handicap di fronte al quale egli si trova ad operare. CdS Sez. VI 11/10/2018 n. 0581/2018  - Pres. Sergio SANTORO , Est. Francesco MELE.

“L’assegnazione di un insegnante di sostegno costituisce, per l’alunno ...

Leggi tutto…
Sentenza n. 10/2017 Consiglio di Stato - Sezione V.
 Lunedi 20 Febbraio 2017
 title=
Di Fulvio Graziotto.
L'assegnazione presidenziale delle cause alle sezioni e ai giudici si esplica attraverso atti che non sono atti amministrativi, ma atti di amministrazione del singolo processo, oggettivamente inerenti alla giurisdizione e disciplinati dal codice di procedura civile.

Il caso. Una signora promuoveva una causa civile ereditaria, e il Tribunale adito si dichiarava incompetente; la causa veniva ...

Leggi tutto…
 Venerdi 17 Febbraio 2017
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Anche in sede di appello, se la legge regionale cambia la disciplina e l'appellante non trarrebbe alcun vantaggio da una decisione a suo favore perché non potrebbe comunque conseguire il bene della vita a cui aspira, il ricorso di primo grado è improcedibile.

Il caso. Una società proprietaria di un edificio adibito ad albergo, impugnava tutti gli atti di adozione, formazione ...

Leggi tutto…
 Giovedi 2 Febbraio 2017
 title=
A cura della Redazione.
Il Consiglio di Stato con la sentenza n.4948/2016 si pronuncia in tema di compensazione delle spese processuali senza adeguata motivazione.

Nel caso in esame, un luogotenente dell'Arma dei Carabinieri in congedo, all'esito di un procedimento disciplinare di stato, veniva sanzionato con la perdita del grado: egli presentava un'istanza di accesso agli atti del suindicato procedimento ...

Leggi tutto…
 Venerdi 18 Novembre 2016
 title=
Di Anna Andreani.
Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 4478/2016 chiarisce la finalità e la portata delle norme del  D.L. n. 132 del 2014 relative alla possibilità per i coniugi di separarsi o divorziare avanti all'Ufficiale di Stato Civile.

Com'è noto, il D. L. n. 132 del 12 settembre 2014 (recante "Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione ...

Leggi tutto…
 Venerdi 14 Ottobre 2016
 title=
Di Anna Andreani.
Si segnala la sentenza n. 4167 del 10/10/2016 del Consiglio di Stato in tema di rimborso del contributo unificato a carico del soccombente anche in relazione all'ipotesi in cui l'appello incidentale sia dichiarato improcedibile per tardività dell'appello principale.

Nel caso in esame, il TAR Liguria, nell'accogliere il ricorso proposto dalla s. r. l. V. D. annullava l'aggiudicazione per ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 27 Luglio 2016
 title=
A cura della Redazione.
Il Consiglio di Stato con l'ordinanza del 14 luglio 2016 ribadisce la natura di obbligazione ex lege del contributo unificato.

Il Consiglio di Stato accoglieva l'appello e, in parziale riforma della sentenza impugnata, respingeva l'originario ricorso introduttivo e provvedeva a compensare tra le parti le spese processuali del doppio grado di giudizio. Contestualmente la sentenza disponeva che ...

Leggi tutto…

Pagina 1/1 << Inizio   < Indietro > Avanti   >> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.021 secondi