Giovedi 28 Luglio 2022
Il danneggiato non riesce a individuare il soggetto che ha causato il sinistro: conseguenze
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 21983/2022 la Corte di Cassazione di pronuncia in merito alle conseguenze derivanti dalla mancata individuazione del soggetto che ha causato il sinistro da parte del danneggiato che chiede il risarcimento.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio la societa' Alfa S. p. a. al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti in seguito al sinistro stradale in cui era rimasto coinvolto: a ...

Leggi tutto…
Martedi 26 Luglio 2022
Incidente in area privata: presupposti per la responsabilità della compagnia di assicurazione
Di Anna Andreani.

Nella sentenza n. 29016 del 22 luglio 2022 la Quarta Sezione penale della Corte di Cassazione ha precisato le circostanze e le condizioni in presenza della quali la compagnia di assicurazione quale responsabile civile può essere condannata al risarcimento dei danni patiti dalla parte civile anche se il sinistro si è verificato in area privata.

Il caso: Il Giudice di Pace, nell'ambito di un ...

Leggi tutto…
Lunedi 11 Luglio 2022
Sinistri stradali: senza urto tra i veicoli non si applica l'art. 2054 c.c comma 2
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 19282/2022 la Corte di Cassazione si pronuncia in merito all'onere della prova che grava sul danneggiato caduto dalla motocicletta allorchè non vi sia stata alcuna collisione tra i mezzi.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio, davanti al Giudice di pace di Teramo, Caio, Mevia e la Alfa assicurazioni rispettivamente in qualita' di proprietario, conducente e assicuratore, chiedendo che ...

Leggi tutto…
Giovedi 2 Giugno 2022
Ciclomotori nella corsia preferenziale: nessun intralcio al traffico dei mezzi pubblici.
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 16801/2022 si pronuncia in merito alla correttezza della decisione del giudice di appello di compensare le spese legali a fronte di una interpretazione del tutto innovativa in materia di circolazione dei ciclomotori nelle corsie preferenziali.

Il caso: Tizio proponeva opposizione a dodici verbali di accertamento di violazioni del Codice della Strada innanzi al Giudice ...

Leggi tutto…
Mercoledi 4 Maggio 2022
Smarrimento o distruzione dell'avviso di ricevimento del ricorso: conseguenze
A cura della Redazione.

Se il ricorrente smarrisce l'avviso di ricevimento del ricorso al Prefetto, la ricezione della relativa raccomandata può essere provata dal duplicato della cartolina postale In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 13798 del 2 maggio 2022.

Il caso: Con atto di citazione ritualmente notificato Tizio proponeva opposizione avverso una cartella esattoria emessa per ...

Leggi tutto…
Lunedi 11 Aprile 2022
Terzo trasportato: ai fini risarcitori prevale la qualità di vittima del sinistro su quella di assicurato
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 11246 del 6 aprile 2022 riconosce il diritto al risarcimento integrale dei danni patiti nel sinistro stradale dal terzo trasportato che sia anche proprietario del veicolo, anche se ha affidato il veicolo a soggetto sprovvisto di patente e in stato di ebbrezza.

Il caso: Tizio conveniva in giudizio la Compagnia di Assicurazioni S. p. A. per sentirla condannare al ...

Leggi tutto…
Mercoledi 6 Aprile 2022
Il principio tantum devolutum quantum appellatum e i poteri del giudice di appello
A cura della Redazione.

Se manca la banchina laterale sull'intera lunghezza della strada statale, l'utilizzo dell'autovelox è illegittimo. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 7708/2022.

Il caso: la Citta' Metropolitana di Firenze contestava a Tizio la violazione dell'articolo 142 C. d. S. , comma 8, per superamento del limite di velocita'; Tizio proponeva opposizione dinanzi al giudice ...

Leggi tutto…
Mercoledi 16 Marzo 2022
Strisce blu: legittima la multa per la sosta oltre l’orario stabilito sul ticket
Di Giovanni Iaria.

Legittima la multa per la sosta sulle strisce blu che va oltre l’orario per il quale l’automobilista abbia corrisposto la tariffa, configurandosi in questi casi un illecito amministrativo e non un inadempimento contrattuale.

Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 7839/2022, pubblicata il 10 marzo 2022.

IL CASO: Un automobilista proponeva opposizione innanzi al ...

Leggi tutto…
Giovedi 10 Febbraio 2022
Il danneggiato che si e' sottratto all'ispezione del mezzo non ha diritto al risarcimento
Di Anna Andreani.

Nessun risarcimento al danneggiato che non ha messo a disposizione dell'assicurazione il veicolo per l'ispezione prima di instaurare il giudizio. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 1756/2022.

Il caso: Tizio convenva avanti al Gdp Caio e la di lui compagnia di assicurazione, di cui chiedeva la condanna al risarcimento dei danni materiali subiti dalla propria ...

Leggi tutto…
Mercoledi 19 Gennaio 2022
CdS: multa elevata con autovelox; necessità di controlli periodici della taratura; controllo del giudice
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 1283 del 17 gennaio 2022 La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi sulla problematica relativa alla taratura e ai controlli periodici di funzionalità dell' autovelox ai fini della validità delle multe elevate.

Il caso: Tizio e Mevia impugnavano avanti al Giudice di pace il verbale di accertamento di violazione amministrativa in materia di circolazione stradale per ...

Leggi tutto…
Giovedi 13 Gennaio 2022
Accesso alla ZTL con permesso scaduto e nessun preavviso del Comune di scadenza del permesso : conseguenze.
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 288/2022, pubblicata il 7 gennaio 2022, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla legittimità o meno delle multe elevate per l’acceso alla zona a traffico limitato con il permesso scaduto nel caso in cui il Comune non invia al titolare del permesso la comunicazione dell’avvicinarsi della scadenza.

IL CASO: La vicenda riguarda l’opposizione promossa da due ...

Leggi tutto…
Venerdi 26 Novembre 2021
Il Comune deve produrre in giudizio il provvedimento che introduce il diverso limite di velocità
A cura della Redazione.

L'Amministrazione Comunale deve provare l'esistenza di un provvedimento derogatorio al limite di velocità imposto dalle norme ordinarie, che non è da ritenersi implicito nel verbale di contestazione elevato dalla Polizia Municipale.

In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 36412 del 24 novembre 2021.

Il caso: Il Tribunale annullava il verbale di ...

Leggi tutto…
Lunedi 15 Novembre 2021
Il danneggiato deve sempre provare il nesso causale tra la caduta e le condizioni del manto stradale
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 33212/2021 torna a occuparsi della responsabilità dell'Ente per la manutenzione della strada e della ripartizione dell'onere della prova, nel caso in cui il conducente di un motorino cada a causa del manto stradale sconnesso e della presenza di tre tombini.

Il caso: G. O. e G. G. , in qualità di rappresentanti legali del figlio R. , convenivano in ...

Leggi tutto…
Giovedi 11 Novembre 2021
L'automobilista che investe un pedone senza fermarsi non beneficia della particolare tenuità del fatto
A cura della Redazione.

L'automobilista che, dopo aver investito un pedone sulle strisce, non si ferma non può beneficiare della causa di non punibilità ex art. 133 bis c. p. anche se le lesioni subite dal danneggiato sono lievi. In tal senso si è espressa la Quarta sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 39989 dell'8 novembre 2021.

Il caso: la Corte di appello di Milano confermava la ...

Leggi tutto…
Mercoledi 27 Ottobre 2021
Circolazione stradale: illegittima la multa se è omessa la segnalazione del c.d. Scout speed
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 29595/2021, ha specificato che anche la postazione di controllo della velocità installata a bordo di un veicolo dei Vigili Urbani (c. d. Scout speed) deve essere preventivamente segnalata e ben visibile.

Il caso: il Giudice di pace riteneva fondata la censura di Tizio riguardante l'obbligo di presegnalazione della postazione di controllo della velocita', ...

Leggi tutto…
Giovedi 21 Ottobre 2021
Niente sospensione della patente per chi causa un incidente alla guida di un velocipede
A cura della Redazione.

Non è applicabile la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida nel caso in cui l'imputato abbia cagionato un incidente stradale alla guida di un velocipede, mezzo per il quale non è prevista alcuna abilitazione alla guida.

In tal senso si è espressa la Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 37548/2021.

Il caso: M. C. ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Settembre 2021
Mancata indicazione degli estremi del decreto prefettizio nel verbale di contestazione:conseguenze
Di Giovanni Iaria.

E’ illegittimo il verbale per eccesso di velocità rilevato con l’autovelox se nello stesso non sono indicati gli estremi del decreto del prefetto che ha autorizzato la rilevazione sul tratto di strada interessato.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 25222/2021, pubblicata il 17 settembre 2021.

IL CASO: un automobilista proponeva opposizione innanzi al ...

Leggi tutto…
Venerdi 7 Maggio 2021
Il difetto di legittimazione passiva deve essere eccepito avverso il verbale di accertamento
Di Anna Andreani.

Nell'ordinanza n. 9059/2021 la Corte di Cassazione chiarisce quale tipo di azioni deve attivare il soggetto non più proprietario da anni di una vettura contravvenzionata per eccepire validamente il difetto di legittimazione passiva.

Il caso: Tribunale di Bari, accoglieva l'appello proposto dal Comune di Bari avverso la sentenza del Giudice di pace di Bari e nei confronti di Tizio e di Delta s. p. a. ; ...

Leggi tutto…
Venerdi 11 Dicembre 2020
Sinistri stradali: la Cassazione chiarisce il parametro di liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 28071 del 9 dicembre 2020 la Corte di Cassazione chiarisce quale debba essere il parametro di liquidazione del danno patrimoniale da lucro cessante conseguente alla perdita del lavoro a tempo indeterminato da parte del danneggiato in un sinistro stradale.

Il caso: L. R. agiva in giudizio per ottenere il risarcimento dei danni subiti in occasione di un incidente stradale nel quale era ...

Leggi tutto…
Venerdi 27 Novembre 2020
Autovelox: a quale distanza deve essere collocata la segnaletica di preavviso?
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 25690/2020 si pronuncia in merito alla distanza che deve intercorrere tra l'autovelox e la segnaletica di preavviso.

Il caso: Con ricorso al Giudice di Pace di Matera T. C. proponeva opposizione avverso la sanzione amministrativa elevata nei suoi confronti per eccesso di velocita', con contestuale sanzione accessoria della sospensione della patente di guida; il ...

Leggi tutto…


Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.06 secondi