Martedi 17 Aprile 2018
Riassunzione del processo e contributo unificato: la cassazione chiarisce
Di Anna Andreani.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 8912 del 11/04/2018 torna ad occuparsi della problematica connessa al pagamento di un nuovo contributo unificato in caso di riassunzione di un processo avanti al giudice dichiarato competente.

Il caso: M. B. impugnava nei confronti del Ministero della Giustizia la cartella esattoriale con cui le veniva chiesto il pagamento del contributo unificato relativo ad una ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 53137/2018 Cassazione Penale - Sezione III.
Venerdi 9 Febbraio 2018
Reato di omessa dichiarazione anche per redditi di provenienza illecita
Di Fulvio Graziotto.

La presentazione della dichiarazione dei redditi, anche se di natura illecita, non costituisce per sé una denuncia a proprio carico, ma solo una comunicazione a fini tributari, per cui l'omessa dichiarazione costituisce - in presenza dei relativi presupposti - violazione dell'art. 5 Decreto Legistativo n. 74/2000.

Massima:

Stante la oramai incontestata e riconosciuta tassabilità dei ...

Leggi tutto…
Mercoledi 18 Ottobre 2017
Criteri di calcolo per l'accertamento tributario di maggiori ricavi
Di Fulvio Graziotto.

In tema di accertamento analitico-induttivo i maggiori ricavi non dichiarati da un'impresa vanno calcolati determinando dapprima i ricavi accertati attraverso l'applicazione della percentuale di ricarico medio ponderato al costo del venduto accertato, detraendo poi i ricavi dichiarati. Decisione: Ordinanza n. 19213/2017 Cassazione Civile - Sezione V.

Il caso.

Una SRL si vedeva rettificare i ricavi a ...

Leggi tutto…
Venerdi 24 Febbraio 2017
Il libero professionista deve pagare l'irap se corrisponde compensi elevati ai collaboratori
Di Giovanni Iaria.

La Corte di Cassazione con l’ordinanza nr. 3501/2017, depositata in data 9 febbraio 2017, si è occupata nuovamente della problematica relativa alla configurabilità del presupposto impositivo ai fini IRAP per i piccoli professionisti.

Nella fattispecie esaminata dai Giudici di Legittimità un libero professionista, nella specie un geologo, aveva proposto ricorso avverso il silenzio ...

Leggi tutto…
Mercoledi 21 Dicembre 2016
Nessuna presunzione di intestazione fittizia nel sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente
Di Fulvio Graziotto.

Anche quando il bene è formalmente intestato a terzi, pur se prossimi congiunti all'indagato, non opera alcuna presunzione, ma grava sul Pubblico Ministero l'onere di dimostrare la discrasia tra intestazione formale e disponibilità effettiva del bene. Cassazione Penale - Sezione III: sentenza n. 24816/2016.

Il caso.

Il Tribunale del riesame confermava il decreto di sequestro ...

Leggi tutto…
Giovedi 24 Novembre 2016
La mancanza delle fatture di acquisto registrate può configurare il reato di occultamento di scritture contabili
Di Fulvio Graziotto.

Cassazione Penale - Sezione III, sentenza n. 19106/2016. Se l'acquirente non è in grado di esibire le fatture di acquisto, la prova del reato di occultamento o distruzione di scritture contabili può essere costituita anche dalle fatture rinvenute presso l'emittente.

Il caso.

I rappresentanti legali di due società non avevano conservato o esibito le fatture passive registrate a ...

Leggi tutto…
Sabato 5 Novembre 2016
Cartella esattoriale: notifica valida anche a mezzo posta senza apposita relata
Di Fulvio Graziotto.

Cassazione Sezioni Unite Civili. Sentenza n. 19071/2016.

Il caso.

Una società proponeva opposizione agli atti esecutivi relativamente a intimazioni di pagamento fondate su cartelle esattoriali, assumendo la mancata notifica delle cartelle e delle intimazioni, la mancata indicazione dell'autorità giudiziaria cui ricorrere, e la mancata indicazione del responsabile del procedimento.

...

Leggi tutto…
Mercoledi 26 Ottobre 2016
Le operazioni simulate possono essere penalmente rilevanti in ambito tributario
Di Fulvio Graziotto.

Può definirsi elusiva solo un'operazione caratterizzata da una effettiva e reale funzione economico sociale pur se principalmente finalizzata al conseguimento di un vantaggio tributario. Invece, è penalmente rilevante un'operazione meramente simulata che costituisca una vera e propria macchinazione priva di sostanza economica il cui unico scopo sia quello di raggiungere un indebito vantaggio ...

Leggi tutto…
Giovedi 25 Agosto 2016
Mandato nel ricorso tributario nullo solo se l'incertezza è assoluta
Di Fulvio Graziotto.

Il giudice di merito è tenuto ad accertare se la mancata indicazione in calce al ricorso da parte della società senza indicazione del legale rappresentante costituisca causa di incertezza assoluta. Sentenza n. 5413/2016 Cassazione Civile - Sezione V.

Il caso.

Una società impugnava un avviso di accertamento e il ricorso veniva accolto dalla Commissione Tributaria Provinciale.

...

Leggi tutto…
Venerdi 22 Luglio 2016
L'abuso del diritto va valutato dal giudice di merito che può basarsi anche su presunzioni
Di Fulvio Graziotto.

Riguardo alla prova per presunzioni, per valutare le presunzioni semplici il giudice deve seguire il procedimento logico articolato in due fasi distinte. Cassazione Civile Sezione V - Sentenza n. 5155/2016

Il caso.

In una complessa vicenda societaria, in occasione della sottoscrizione di un contratto preliminare di cessione di partecipazioni sociali, veniva stipulato un patto di non concorrenza.

...

Leggi tutto…
Lunedi 18 Luglio 2016
L'estratto di ruolo vale come prova della pretesa impositiva
Di Fulvio Graziotto.

Anche se alla intimazione di pagamento non è stata allegata la cartella esattoriale, l'estratto di ruolo ha valore probatorio. Sentenza n. 11794/2016 Cassazione Civile - Sezione III.

Il caso.

Un soggetto proponeva ricorso in opposizione a diverse intimazioni di pagamento, e agli atti presupposti (cartelle di pagamento di Equitalia) già notificate precedentemente e che derivavano ...

Leggi tutto…

Pag. 2/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.045 secondi