Mercoledi 25 Settembre 2019
 title=
Di Fulvio Graziotto.
La responsabilità personale e solidale, prevista dall'art. 38 cod. civ., di colui che agisce in nome e per conto dell'associazione non riconosciuta non è collegata alla mera titolarità della rappresentanza dell'associazione stessa, ma all'attività negoziale concretamente svolta per suo conto e risoltasi nella creazione di rapporti obbligatori fra l'ente ed i terzi.
 Lunedi 24 Giugno 2019
 title=
Di Isabella Di Blasi.
Sentenza CTP Palermo 4306/07/18.

IL CASO: Il ricorrente, nonché amministratore unico di una Società cancellata dal registro delle Imprese, impugnava “ il provvedimento di diniego rimborso IVA n. 4614/2015” emesso dall’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale - Ufficio Territoriale di Palermo preliminarmente sostenendo di essere legittimato attivamente al ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 14595/2018 Cassazione Penale - Sezione III.
 Giovedi 1 Novembre 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Il reato di omesso versamento IVA è basato sul debito dichiarato, non su quello effettivo.

La causa di non punibilità della "particolare tenuità del fatto" è applicabile soltanto alla omissione per un ammontare vicinissimo alla soglia di punibilità (fissata a 250. 000 euro) poiché il grado di offensività che dà luogo a reato è ...

Leggi tutto…
 Giovedi 25 Ottobre 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.

In tema di omesso versamento IVA, l'ammissione alla procedura di concordato preventivo, anche se antecedente alla scadenza del termine previsto per il versamento dell'imposta, non esclude il reato previsto dall'art. 10 ter d. lgs. 10 marzo 2000, n. 74 in relazione al debito IVA scaduto e da versare. Secondo un diverso orientamento, il reato non è configurabile nel caso in cui il debitore ...

Leggi tutto…
 Venerdi 2 Marzo 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Decisione: Sentenza n. 55482/2017 Cassazione Penale - Sezione III.

Risponde del reato di omesso versamento di IVA anche il nuovo amministratore di società di capitali che subentra nella carica dopo la presentazione della dichiarazione IVA e prima della scadenza del versamento, e omette di versare senza aver esperito i controlli contabili sugli ultimi adempimenti fiscali. Massima: ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 28 Febbraio 2018
 title=
Di Luca De Franciscis.

La Legge di Bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205) al comma 19 fornisce un’importante interpretazione, per l’individuazione dei beni necessari per interventi di recupero del patrimonio edilizio. Viene chiarito su quali beni è possibile applicare l’aliquota ridotta del 10% per l’esecuzione di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria eseguiti su ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 21 Febbraio 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Nel caso di asserita inesistenza soggettiva dell'operazione, grava sull'Ufficio l'onere di dimostrare la fittizia interposizione del cedente e la conoscenza dell'intento frodatorio da parte del cessionario. Decisione: Ordinanza n. 25545/2017 Cassazione Civile - Sezione VI.

Massima: Qualora l'Amministrazione finanziaria contesti al contribuente l'indebita detrazione di fatture ai fini IVA ed ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 52542/2017 Cassazione Penale - Sezione IV.
 Martedi 13 Febbraio 2018
 title=
Di Fulvio Graziotto.

L'ordine del giudice che impone di non pagare i crediti sorti in data anteriore alla proposta di concordato costituisce una scriminante ed esclude la punibilità dell'eventuale reato per mancato versamento dei tributi. Massima: Nel caso in cui la domanda di concordato preventivo - presentata prima del termine ultimo previsto per il versamento dell'IVA scaduta - sia accolta, l'ordine del ...

Leggi tutto…
Aggiornate le applicazioni per la fatturazione.
 Lunedi 11 Settembre 2017
 title=
A cura della Redazione.
Con le modifiche introdotte dal 1° luglio 2017 si allarga la platea dei soggetti tenuti ad adottare lo split payment come modalità di versamento dell'IVA. Per questo abbiamo iniziato ad aggiornare le nostre applicazioni a partire dalla “fattura generica” per i professionisti e dalla fattura per avvocati compreso il relativo scorporo.

Cos'è lo split payment ...

Leggi tutto…
 Martedi 24 Gennaio 2017
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Quando l'accertamento riguarda l'IVA (e, in generale, i tributi armonizzati disciplinati dal diritto dell'Unione Europea), per l'Ufficio sussiste l'obbligo di svolgere il contraddittorio preventivo, pena l'invalidità dell'atto di accertamento purché nel giudizio contenzioso tributario il contribuente assolva l'onere di enunciare le ragioni (non meramente pretestuose) che avrebbe potuto far valere se il contraddittorio preventivo fosse stato rispettato.

Il caso: un contribuente ricorreva avverso la sentenza ...

Leggi tutto…
 Martedi 11 Ottobre 2016
 title=
Di Fulvio Graziotto.
In sede contenziosa il contribuente può sempre opporsi alla maggiore pretesa tributaria allegando errori, di fatto o di diritto, connessi nella redazione della dichiarazione, incidenti sull'obbligazione tributaria. Cassazione Civile - Sezioni Unite Sentenza n. 13378/2016.

Il caso. Una SRL in liquidazione proponeva ricorso avverso una cartella emessa a seguito di controllo ...

Leggi tutto…
 Venerdi 22 Luglio 2016
 title=
Di Fulvio Graziotto.
Riguardo alla prova per presunzioni, per valutare le presunzioni semplici il giudice deve seguire il procedimento logico articolato in due fasi distinte. Cassazione Civile Sezione V - Sentenza n. 5155/2016 

Il caso. In una complessa vicenda societaria, in occasione della sottoscrizione di un contratto preliminare di cessione di partecipazioni sociali, veniva stipulato un patto di non ...

Leggi tutto…
Cosa cambia dopo il decreto di semplificazione fiscale (DLGS n. 175/2014)
 Venerdi 30 Gennaio 2015
 title=
A cura della Redazione.

Come noto, la prima casa usufruisce di diverse agevolazioni fiscali sia per quanto riguarda le imposte di compravendita (imposta di registro, IVA, ecc,) che la tassazione ordinaria (IMU e TASI) nonché di altri benefici, come ad esempio il credito di imposta per il riacquisto della prima casa. L’agevolazione “prima casa” influisce ad esempio sul calcolo del valore ...

Leggi tutto…
 Martedi 1 Ottobre 2013
 title=
Di Anna Andreani.
Il decreto IVA non è stato approvato in tempo utile. L'aumento scatta dal 1° ottobre.

Nei giorni scorsi avevamo pubblicato la notizia sulla bozza di decreto legge che avrebbe dovuto rinviare di tre mesi l’aumento dell’IVA, aumentando nel contempo le accise sui carburanti ed introducendo altri aggravi fiscali. Come avevamo anticipato nel successivo aggiornamento all’articolo, il ...

Leggi tutto…
Aggiornamento dell'ultima ora: sembra che il decreto sia stato sospeso....
 Venerdi 27 Settembre 2013
 title=
Di Anna Andreani.

E’ di queste ore la notizia secondo cui sarebbe in esame al Consiglio dei Ministri la bozza di un decreto legge che prevede lo slittamento al 1° gennaio 2014 del previsto aumento dell’IVA dal 21% al 22%. Per la copertura finanziaria si prevede l’aumento delle accise sui carburanti (2 centesimi al litro per quest’anno e 2,5 centesimi fino al 15 febbraio 2015, in pratica ...

Leggi tutto…
Agenzia delle Entrate: risoluzione N.15/E 2012.
 Sabato 18 Febbraio 2012
 title=

Con la risoluzione N. 15/E l'Agenzia delle Entrate ha chiarito definitivamente il corretto ambito di applicazione dell' Art. 14, comma 11, della legge 12 novembre 2011, n. 183 (c. d. legge di stabilità 2012). "Possono eseguire le liquidazioni trimestrali IVA i contribuenti che nell’anno solare precedente…

Leggi tutto…
 Venerdi 6 Febbraio 2009
 title=
Di Anna Andreani.

Con la Risoluzione n. 405 del 30 ottobre 2008, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che la temporanea concessione dell'usufrutto di un immobile ad uso abitativo ai propri soci, dietro pagamento di un corrispettivo, è da considerarsi un'operazione esente ai fini IVA in quanto assimilabile ad una locazione, senza costituzione di un diritto reale. Secondo l'Amministrazione finanziaria, inoltre, ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.029 secondi