Mercoledi 8 Novembre 2017
 title=
Di Giovanni Iaria.

Ai sensi dell’art. 479 c. p. c. , così come modificato dall’articolo 13, comma 1, lett. D) del Decreto Legge 27 giugno 2015, n. 83, “il pignoramento perde efficacia quando dal suo compimento sono trascorsi quarantacinque giorni senza che sia stata richiesta l’assegnazione o la vendita”. Qual è il dies a quo per calcolare il suddetto termine? Il ...

Leggi tutto…
 Lunedi 9 Ottobre 2017
 title=
Di Giovanni Iaria.

La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 21335/2017, pubblicata il 14 settembre 2017, è tornata ad occuparsi delle modalità di computo dei termini a ritroso per il deposito degli atti processuali. IL CASO: La vicenda posta al vaglio degli Ermellini trae origine dal ricorso per Cassazione promosso contro la sentenza della Corte di Appello che aveva dichiarato ...

Leggi tutto…
 Venerdi 23 Settembre 2016
 title=
Di Anna Andreani.
Il Tribunale di Milano con sentenza del 29 giugno 2016 si pronuncia in merito alle conseguenze del mancato e/o tardivo deposito dell'attestazione di conformità del titolo esecutivo, atto di precetto e dell’atto di pignoramento.

Un Condominio notifica un atto di pignoramento immobiliare al debitore: l' atto viene restituito al notificante dall' ufficiale giudiziario il 25. 3. 2015, l' 1. ...

Leggi tutto…
 Giovedi 9 Giugno 2016
 title=
Di Anna Andreani.
La Terza Sezione Civile del Tribunale di Milano con provvedimento del 20 aprile 2016 decide in senso sfavorevole al difensore la questione della mancata conoscenza di una comunicazione PEC della cancelleria per “casella piena”.

Nel corso di un procedimento esecutivo per rilascio promosso dal professionista delegato e custode di un immobile sottoposto a pignoramento, viene proposto ...

Leggi tutto…
 Lunedi 30 Maggio 2016
 title=
Di Anna Andreani.
Si segnala una interessante ordinanza del Tribunale di Bari del 4 maggio 2016 in merito alle conseguenze della mancato/tardivo deposito dell' attestazione di conformità delle copie degli atti nell'ambito di un procedimento di esecuzione.

Com'è noto l'art. 543 IV comma c. p. c. prevede che “Eseguita l’ultima notificazione, l’ufficiale giudiziario consegna senza ritardo ...

Leggi tutto…
 Domenica 13 Marzo 2016
 title=
Di Anna Andreani.
Il Tribunale di Milano con l'ordinanza del 23/02/2016 n. 377 si occupa del deposito di atti in via telematica e delle conseguenze del mancato adempimento con tale modalità.

Il caso in esame si riferisce al foglio di precisazione delle conclusioni: all'udienza all'uopo fissata i procuratori delle parti precisano le conclusioni riportandosi al contenuto dei fogli di p. c. depositati in via ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.021 secondi