Venerdi 15 Dicembre 2023
Tentato omicidio e maltrattamenti per il marito che prende per il collo la moglie.
Di Francesca De Carlo.

"In tema di delitti contro la persona, per distinguere il reato di lesione personale da quello di tentato omicidio, occorre avere riguardo sia al diverso atteggiamento psicologico dell'agente sia alla differente potenzialità dell'azione lesiva, desumibili dalla sede corporea attinta, dall' idoneità dell'arma impiegata nonché dalle modalità dell'atto lesivo”.

Con la sentenza ...

Leggi tutto…
Lunedi 6 Novembre 2023
Codice Rosso : incostituzionale l'art. 577 co.3 C.P.
Di Mario Pavone.

La violenza nei confronti delle donne costituisce un problema sociale e pone una questione di riconoscimento e tutela dei diritti fondamentali in situazioni in cui spesso il reato si consuma in contesti dove preesistono legami tra la vittima e il suo aggressore», che impone agli operatori del diritto di fare i conti in concreto con l’Ordinamento vieìgente.

Il dato normativo

La prima ...

Leggi tutto…
Venerdi 29 Settembre 2023
La Giustizia riparativa e il Caso Maltesi
Di Mario Pavone.

Il primo precedente in Italia di Giustizia Riparativa, introdotta dalla Riforma Cartabia, riguarda Davide Fontana, condannato in primo grado a 30 anni di reclusione per l’omicidio, lo smembramento e l’occultamento di cadavere di Carol Maltesi, ora ammesso alla mediazione.

La procura e le parti civili (i genitori e il marito della vittima) si sono opposti duramente alla notizia ...

Leggi tutto…
Venerdi 4 Dicembre 2020
Sentenza Vannini:dal fatto storico alla volontÓ dell'evento
Di Pinuccia Cassatella.

Sentenza caso Vannini: il dolo eventuale a fondamento della condanna di tutti gli imputati. Accettazione dell'evento morte del Vannini.

L'autorevole sentenza della Suprema Corte sul caso ormai noto dell'omicidio di Marco Vannini, è un esempio dell'evoluzione giurisprudenziale del dolo eventuale, che ha avuto la sua forte spinta innovatrice nel processo Thyssen Krupp.

La condanna dell'imputato ...

Leggi tutto…
Venerdi 16 Settembre 2016
Responsabile il conducente che non presta cautela prima di aprire la portiera dell'auto.
Di Anna Andreani.

La IV Sezione Penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 33602/2016 esamina un caso particolare di omicidio colposo ai danni di un ciclista.

Il caso: Il Tribunale riteneva responsabile del delitto di omicidio colposo, con violazione delle norme sulla circolazione stradale, la conducente di un auto, alla quale veniva addebitata colpa specifica (art. 157 C. d. S. ) e generica.

Nel ricostruire ...

Leggi tutto…
Lunedi 25 Luglio 2016
Pedone investito: l'errore medico non esclude la responsabilitÓ del conducente.
Di Anna Andreani.

La IV Sezione Penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28246 del 07/07/2016 si pronuncia in tema di rapporti intercorrenti tra il rischio da circolazione stradale e il rischio sanitario/terapeutico, definendo i limiti e i confini delle rispettive responsabilità in relazione all'evento morte.

La Corte di appello conferma integralmente la sentenza del Tribunale che ha condannato una signora ...

Leggi tutto…
Venerdi 4 Marzo 2016
Approvata la legge che introduce il reato di omicidio stradale
Di Anna Andreani.

Il Senato ha approvato, in quinta lettura, il Ddl 859-1357-1378-1484-1553-D, che ha introdotto il reato di omicidio stradale e il reato di lesioni personali stradali, nonché disposizioni di coordinamento al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e al decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274.

Il testo definitivo, che modifica l'art. 589 c. p. , per l'omicidio prevede:

1) Chiunque ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.038 secondi