Ddl stabilità: triplicano i diritti di notifica

Ddl stabilità: triplicano i diritti di notifica

Ancora aumenti per la giustizia nella bozza della 'finanziaria' 2014. Questa volta per assumere magistrati ordinari, peraltro già vincitori di concorso

Martedi 15 Ottobre 2013

Non si fermano i rincari nel settore giustizia.

Secondo quanto contenuto nella bozza del citato DDL, la 'marca' che viene depositata contestualmente al contributo unificato al momento dell'iscrizione al ruolo, subisce un rincaro del 300% passando dagli attuali 8 euro a 25 euro.

Prosegue così la lenta ma inesorabile "privatizzazione silente" del comparto giustizia che poco alla volta viene reso sempre meno accessibile per le tasche dei cittadini.

A costo di essere ripetitivi riscontriamo ancora una volta che i continui aumenti di questi ultimi anni nonché i recenti accorpamenti delle sedi giudiziarie che hanno creato una situazione di disagio e di caos, ledono inevitabilmente quel diritto di difesa costituzionalmente garantito (art. 24).

Il testo prevede inoltre, nell'ambito del patrocinio a spese dello Stato nel processo penale, la riduzione di un terzo degli importi spettanti al difensore, all'ausiliario del magistrato, al consulente tecnico di parte e all'investigatore privato.

E' pur vero che spesso si registrano delle differenze, anche notevoli, tra la bozza di un DDL ed il testo definitivo ma riportiamo per opportuna conoscenza quanto ci risulta al momento.

Art. 9
Rifinanziamento esigenze indifferibili e ulteriori finanziamenti

Assunzione magistrati ordinari vincitori di concorso.

All’onere conseguente si provvede mediante l’utilizzo delle maggiori entrate derivanti dall’applicazione dell’aumento diritti di notifica.

Il Ministero della giustizia è autorizzato nell’anno 2014, in aggiunta alle facoltà assunzionali previste dalla normativa vigente, ad assumere magistrati ordinari vincitori di concorso già concluso alla data di entrata in vigore della presente legge. A tal fine è autorizzata la spesa di 18,6 milioni di euro per l’anno 2014, di 25,3 milioni di euro per l’anno 2015 e di 31,2 milioni di euro a decorrere dall’anno 2016.


Art. 18
Altre disposizioni in materia di entrata


22. Aumento dei diritti di notifica e riduzione dei compensi per consentire per l’assunzione di magistrati ordinari vincitori di concorso.


Al testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115 sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all’ articolo 30, comma 1, le parole «euro 8» sono sostituite dalle seguenti parole: «euro 25»;

b) dopo l’ articolo 106 è aggiunto il seguente articolo:
«Art. 106-bis (L) (Compensi del difensore, dell’ausiliario del magistrato, del consulente tecnico di parte e dell’investigatore privato autorizzato) - 1. Gli importi spettanti al difensore, all’ausiliario del magistrato, al consulente tecnico di parte e all’investigatore privato autorizzato sono ridotti di un terzo.».

In allegato la bozza del decreto nella versione del 13 ottobre.

Vota l'articolo:
0 / 5 (0voti)

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.02 secondi