Lunedi 8 Febbraio 2021
Omesso mantenimento figli: la madre può costituirsi parte civile per chiedere i danni morali.
A cura della Redazione.

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 4677 del 5 febbraio 2021 si è pronunciata in merito al diritto della madre collocataria di costituirsi parte civile nel procedimento penale contro il padre che non adempie all'obbligo di mantenimento. Il caso: La Corte di appello di Brescia, in parziale riforma di quella del Tribunale di Crema, rideterminava la pena ...

Leggi tutto…
 Giovedi 14 Febbraio 2019
Multa per divieto di sosta sulle strisce e poteri degli ispettori dell'azienda di trasposto
Di Giovanni Iaria.

Con la sentenza n. 3494/2019, pubblicata il 6 febbraio scorso, la Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata sulla questione, molto controversa, della legittimità o meno delle multe elevate da parte degli ispettori dell’azienda pubblica di trasporto per divieto di sosta sulle strisce pedonali, affermando che in questi casi la multa è da ritenersi illegittima, potendo ...

Leggi tutto…
 Lunedi 6 Agosto 2018
Sezioni Unite: poteri del sostituto processuale nella costituzione di parte civile
Di Maria Grazia Fumarola.

Le Sezioni unite della Cassazione con sentenza n. 12213 del 16/03/2018 hanno affrontato la questione di diritto relativa alla legittimazione o meno a costituirsi parte civile del sostituto processuale del difensore cui soltanto la persona danneggiata abbia rilasciato la procura speciale per esercitare l’azione civile nel processo penale. I Giudici di Legittimità si sono, ...

Leggi tutto…
 Venerdi 20 Luglio 2018
Perdita della qualità di socio in corso di causa: improcedibilità della domanda.
Di Fulvio Graziotto.
La qualità di socio costituisce condizione dell'azione di impugnazione delle deliberazioni sociali, condizione che deve sussistere non solo al momento della proposizione della domanda, ma per tutta la durata del processo, fino alla pronuncia definitiva. Decisione: Sentenza n. 5617/2017 Tribunale di Torino - Sezione specializzata in materia di Imprese.

Massima: Per l'impugnazione delle ...

Leggi tutto…
Decisione: Sentenza n. 10985/2017 Tribunale di Milano - Sez. Spec. in materia di impresa.
 Giovedi 12 Luglio 2018
La perdita della qualità di socio in corso di causa comporta la perdita della legittimazione attiva
Di Fulvio Graziotto.
La sopravvenuta perdita della qualità di socio - in corso di causa - a seguito del sopravvenuto totale azzeramento per perdite del capitale sociale, e sua successiva costituzione mediante delibera di aumento del capitale sociale alla quale l'ex socio non abbia aderito dopo aver impugnato una precedente deliberazione, comporta la perdita della sua legittimazione attiva.

Il venir meno dello ...

Leggi tutto…
 Venerdi 29 Giugno 2018
Decreto ingiuntivo al Condominio e legittimazione attiva per l'opposizione.
Di Giovanni Iaria.
Il condomino non è legittimato a proporre opposizione avverso il decreto ingiuntivo emesso nei confronti del condominio di cui fa parte, spettante la legittimazione attiva all’amministratore.

Così si è espressa la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 15567/2018, pubblicata il 15 giugno scorso. IL CASO: una società di costruzioni non avendo ottenuto il ...

Leggi tutto…
 Lunedi 25 Giugno 2018
Domanda di separazione: la legittimazione attiva del tutore per conto dell'interdetto
Di Anna Andreani.
Con la sentenza n. 14699/2018 la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla possibilità per il tutore di promuovere, previa autorizzazione, la domanda di separazione personale in nome e per conto del coniuge interdetto, senza la previa nomina di un curatore speciale.

Il caso: il Tribunale di Padova accoglieva la domanda di separazione giudiziale avanzata nei suoi confronti ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 14 Febbraio 2018
Omessa comunicazione al creditore dei condomini morosi e legittimazione passiva
Di Giovanni Iaria.
Come è noto la legge 220/2012, meglio conosciuta come legge di riforma del condominio, ha apportato importanti modifiche all’art. 63 disposizioni attuazione del codice civile.

Secondo il testo vigente, “ Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un ...

Leggi tutto…
 Venerdi 5 Gennaio 2018
Difetto di legittimazione passiva: mera difesa proponibile anche in appello
Di Giovanni Iaria.
Il difetto di legittimazione passiva può essere eccepito dal convenuto per la prima volta anche nel giudizio di appello. Questo è quanto ribadito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 30545/2017, pubblicata il 20 dicembre 2017.

IL CASO: A seguito della caduta su un marciapiede, il danneggiato conveniva in giudizio un condominio al fine di vedersi riconoscere il ...

Leggi tutto…
 Martedi 11 Aprile 2017
Cartelle di pagamento: se è eccepita la tardività della notifica legittimato passivo è l'ente
Di Giovanni Iaria.
A chi spetta la legittimazione passiva nei giudizi avverso le cartelle di pagamento nei quali viene eccepita la inefficacia della stessa per tardiva notifica? All’Agente della Riscossione e/o all’Ente Creditore?

La questione è stata affrontata recentemente dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 7278/2017 pubblicata in data 22 marzo 2017. Secondo i Giudici di Piazza Cavour ...

Leggi tutto…
Commento a Sentenza della Cassazione sezione seconda n. 4436/2017 pubblicata il 21.2.17.
 Martedi 28 Marzo 2017
I singoli condomini sono parti in causa nei giudizi inerenti al condominio
Di Eugenia Parisi.
Il Condominio è un ente di gestione sfornito di personalità giuridica e quindi i singoli condomini sono parte in causa nei giudizi ad esso inerenti a meno che non intervengano nel giudizio ovvero propongano successivo gravame, in via autonoma e con valide motivazioni, per evitare gli effetti sfavorevoli della sentenza ai danni dell'amministratore  

In primo grado, un Condominio e ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 1 Febbraio 2017
Condominio: necessaria l'autorizzazione dell'assemblea per l'accesso agli atti amministrativi
Di Fulvio Graziotto.
E' legittimo il diniego di accesso agli atti amministrativi all'amministratore del condominio che non dimostra la propria legittimazione ai sensi degli artt. 1130 e 1131 codice civile.

Il caso. L'amministratore di un condominio richiedeva l'accesso agli atti relativi alle autorizzazioni di un vicino impianto di distributori di carburanti. La richiesta alla Provincia e al Comune era stata ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 1 Febbraio 2017
All’associato destinatario di delibera di esclusione vanno preventivamente contestati gli addebiti.
Di Andrea Lo Faso.
Il Tribunale di Siracusa, con recente ordinanza del 23.11.15, ha ribadito l’obbligo, anche per le associazioni non riconosciute, in caso di esclusione dell’associato, della preventiva contestazione degli addebiti.

Caso e decisione. Il caso sottoposto al Giudice era quello di un soggetto che, lamentando essergli stato negato l’accesso alla documentazione dell’associazione ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.036 secondi