Venerdi 29 Giugno 2018
Opposizione agli atti esecutivi e decorrenza del termine dei venti giorni
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 15193 del 12/06/2018 la Corte di Cassazione ha chiarito da quando inizia a decorrere il termine per proporre opposizione agli atti esecutivi nel caso in cui la comunicazione della cancelleria tramite PEC non contenga il testo integrale dell'atto da opporre.

Il caso: P. A. proponeva opposizione agli atti esecutivi, ai sensi dell'art. 617 c. p. c. , avverso l'ordinanza con la quale il ...

Leggi tutto…
Martedi 22 Maggio 2018
Copia notificata della citazione senza la firma del legale: conseguenze
Di Giovanni Iaria.

Con l’ordinanza n. 11793/2018, pubblicata il 15 maggio scorso, la Corte di Cassazione ha affrontato la questione relativa alla validità o meno della notifica della citazione nel caso in cui la copia consegnata al destinatario è priva della sottoscrizione del difensore.

Secondo i giudici di legittimità, la mancanza della firma non comporta la nullità tutte le volte in cui ...

Leggi tutto…
Giovedi 3 Maggio 2018
Quali conseguenze sulla notifica se l'avviso di ricevimento è privo di data e firma?
Di Anna Andreani.

Con l'ordinanza n. 9642/2018 la Corte di Cassazione si pronuncia in tema di validità o meno di una notifica per posta nell'ipotesi in cui al mittente sia restituito un avviso di ricevimento privo delle prescritte annotazioni.

Il caso: Il sig. M. L. e l'avv. D. D. M. convenivano davanti al Giudice di Pace la società Poste Italiane spa: il sig. L. deduceva: a) che aveva notificato con ...

Leggi tutto…
Lunedi 30 Aprile 2018
L'appellante non deposita l'avviso di ricevimento della notifica: inammissibilità dell'appello?
Di Giovanni Iaria.

E’ valida la notifica dell’atto introduttivo del giudizio di merito nel caso in cui l’attore o l’appellante non depositano l’avviso di ricevimento relativo alla notifica eseguita a mezzo del servizio postale e il destinatario dell’atto si costituisce in giudizio. Questo è quanto emerge dall’ordinanza n. 9987/2018, pubblicata il 23 aprile 2018, con la quale la Corte ...

Leggi tutto…
Mercoledi 18 Ottobre 2017
Lettera di messa in mora all'assicurazione: atto giuridico in senso stretto o atto negoziale?
Di Anna Andreani.

Può il minore conferire mandato all'esercente la potestà affinchè questi incarichi un legale per inviare la lettera di messa in mora all'assicurazione ai fini del risarcimento dei danni?

Su tale questione è intervenuta la Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 24077 del 13 ottobre 2017.

Il caso: Il Giudice di Pace dichiarava improcedibile la domanda di risarcimento danni ...

Leggi tutto…
Martedi 19 Settembre 2017
Avvocati: valida la notifica in cancelleria se la pec non è indicata negli atti
Di Giovanni Iaria.

E’ valida la notifica della sentenza presso la Cancelleria del Tribunale qualora la parte non abbia eletto domicilio nel luogo dove ha sede l’autorità giudiziaria presso la quale il giudizio è pendente e negli atti processuali non è stato indicato l’indirizzo di posta elettronica certificata.

Questo è quanto statuito dalla Sesta Sezione Civile della Corte di ...

Leggi tutto…
Mercoledi 13 Settembre 2017
L'avvocato domiciliatario che sottoscrive l'atto ha diritto al compenso.
Di Giovanni Iaria.

Ai fini del riconoscimento del compenso professionale spettante all’avvocato domiciliatario è sufficiente il conferimento della procura alle liti e la sottoscrizione dell’atto, anche se quest’ultimo è stato redatto da un altro legale.

Questo è quanto emerge dalla lettura della sentenza n. 3849/2017 del 2 maggio 2017, emessa dal Giudice di Pace di Milano.

IL ...

Leggi tutto…
Giovedi 24 Agosto 2017
Istituto della rimessione in termini: quando è ammesso
Di Anna Andreani.

La III Sezione Penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 31917 del 3 luglio 2017 si è pronunciata in tema di rimessione in termini, nel caso particolare in cui il difensore ometta dI firmare l'atto.

Il caso: la Corte di Appello di Napoli dichiarava l'inammissibilità dell'appello proposto nell'interesse di D. S. D. , avverso la decisione del Tribunale di Nola, che aveva assolto D. S. ...

Leggi tutto…
Lunedi 27 Marzo 2017
Avvocati: la revoca o la rinuncia al mandato non esclude la capacita’ di compiere o ricevere atti
Di Giovanni Iaria.

Il rifiuto dell’avvocato che ha assistito la parte nel giudizio di primo grado di ricevere la notifica della sentenza emessa nel suddetto giudizio produce, ai fini della decorrenza dei termini per proporre appello, gli stessi effetti dell’avvenuta consegna.

Questo è quanto confermato dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 6648/2017, pubblicata il 15 marzo 2017.

Nel caso ...

Leggi tutto…
Lunedi 9 Gennaio 2017
PCT: ammissibile il deposito con modalità cartacea del reclamo ex art. 669 terdecies c.p.c.
Di Anna Andreani.

In tema di deposito telematico di atti processuali, e in particolare del reclamo avanti al Collegio, si segnala l'ordinanza del Tribunale di Roma dell' 8/11/2016 che riapre la “querelle” sulla natura giuridica del reclamo.

La presente decisione trae la sua “causa” da un reclamo depositato da due ricorrenti, che, in riforma dell'ordinanza del giudice di prime cure, chiedevano la ...

Leggi tutto…
Giovedi 22 Dicembre 2016
Ministero della Giustizia: sinteticità e chiarezza per processi più equi e di ragionevole durata.
A cura della Redazione.

In data 1 dicembre 2016 il Ministro della Giustizia ha tenuto una conferenza stampa nel corso della quale ha presentato e illustrato le proposte conclusive del gruppo di lavoro istituito dal Ministro nel febbraio 2016 sulla tematica della sinteticità degli atti.

La finalità del lavoro svolto dal team di esperti nominati da Ministro è stato quello di individuare strumenti o ...

Leggi tutto…

Pag. 2/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.032 secondi