Decisione: Sentenza n. 7095/2017 Cassazione Civile - sezione II.
Martedi 20 Giugno 2017
Lite non deliberata dall'assemblea: il condomino dissenziente non può agire contro l'amministratore
Di Fulvio Graziotto.

Rientra nelle attribuzioni dell'amministratore la difesa in giudizio delle delibere impugnate indipendentemente dal loro oggetto. Se non è stata l'assemblea a deliberare la lite ai sensi dell'art. 1132 c. c. , il condomino dissenziente soggiace alla regola maggioritaria e, in tal caso, può solo ricorrere all'assemblea contro i provvedimenti dell'amministratore o al giudice contro la successiva ...

Leggi tutto…
Commento alla Sentenza della Cassazione Sezione II^ Civile n. 3892 del 14 febbraio 2017.
Lunedi 13 Marzo 2017
L'onere della prova sul diritto al compenso dell'amministratore di condominio
Di Eugenia Parisi.

In grado d'appello veniva rigettato il vantato diritto al compenso di un amministratore di condominio poichè, dall'espletata consulenza tecnica d'ufficio, era risultata l'assenza di un giornale della contabilità che avesse puntualmente registrato in ordine cronologico le operazioni riguardanti il condominio, così consentendo la verifica dei documenti giustificativi.

Di conseguenza non ...

Leggi tutto…
Commento alla sentenza della Cassazione Civile, Sezione II^, n. 199 depositata il 9 gennaio 2017.
Sabato 25 Febbraio 2017
Natura parziaria delle obbligazioni contratte dal condominio
Di Eugenia Parisi.

Con questa pronuncia gli Ermellini rimarcano quanto già espresso dalla sentenza di Cassazione nella sua composizione nomofilattica a Sezioni Unite n. 9148/2008 sulla natura delle obbligazioni contratte da un condominio verso terzi prima dell’entrata in vigore del novellato art, 63, comma secondo disp. att. c. c. , che evidentemente ne è stato poi ispirato cristallizzando così anche ...

Leggi tutto…
Giovedi 23 Febbraio 2017
Condominio: poteri dell'amministratore nei giudizi di impugnativa delle delibere
A cura della Redazione.

La Corte d Cassazione con la sentenza n. 4183/2017 chiarisce i limiti e la ampiezza dei poteri di rappresentanza processuale dell'amministratore di condominio.

Nel caso in esame, un condomino citava avanti al Tribunale il Condominio G. e impugnava due delibere approvate dall'assemblea, contestando i criteri da questa adottati per ripartire le spese relative ad alcuni lavori realizzati all'interno del palazzo. ...

Leggi tutto…
Martedi 14 Febbraio 2017
L'amministratore non può essere condannato al pagamento di lavori urgenti
Di Eugenia Parisi.

Commento alla Sentenza della Cassazione n. 2807 pubblicata il 2 febbraio 2017.

La vicenda giudiziaria nasce da un atto di opposizione a decreto ingiuntivo emesso in favore di un'impresa edile che aveva, su ordine personale dell'amministratore, eseguito dei lavori sulla facciata di un condominio.

A detta del Condominio opponente, tali lavori erano stati commissionati dal solo Amministratore ed in ...

Leggi tutto…
Mercoledi 1 Febbraio 2017
Condominio: necessaria l'autorizzazione dell'assemblea per l'accesso agli atti amministrativi
Di Fulvio Graziotto.

E' legittimo il diniego di accesso agli atti amministrativi all'amministratore del condominio che non dimostra la propria legittimazione ai sensi degli artt. 1130 e 1131 codice civile.

Il caso.

L'amministratore di un condominio richiedeva l'accesso agli atti relativi alle autorizzazioni di un vicino impianto di distributori di carburanti.

La richiesta alla Provincia e al Comune era stata ...

Leggi tutto…
Cassazione Sezioni Unite: sentenza n. 1545 del 20 gennaio 2017.
Lunedi 30 Gennaio 2017
Società di capitali: pignorabilità per l'intero dei compensi degli amministratori
Di Giovanni Iaria.

Qual’è la natura giuridica del rapporto di lavoro tra le società di capitali ed i suoi amministratori e consiglieri? Il limite di pignorabilità degli stipendi previsto dal quarto comma dell’art. 545 cpc è applicabile o meno ai compensi e o agli emolumenti degli amministratori e dei consiglieri delle società di capitali?

A queste domande hanno dato recentemente ...

Leggi tutto…
Venerdi 2 Dicembre 2016
Compensi amministratori indeducibili senza specifica delibera assembleare
Di Fulvio Graziotto.

I compensi agli amministratori vanno approvati in assemblea: la sola delibera di approvazione del bilancio, anche se include la posta relativa ai compensi degli amministratori, non è idonea a fissare la misura del compenso quando non sia stabilito nell'atto costitutivo.

Il caso.

A una società veniva emesso accertamento per la ripresa a tassazione dei compensi agli amministratori in ...

Leggi tutto…
Mercoledi 4 Maggio 2016
Condominio: per la revoca dell' amministratore necessaria l'assistenza dell'avvocato
Di Anna Andreani.

Con decreto n. 58 del 22/02/2016 il Tribunale di Modena chiarisce la natura del procedimento di revoca dell'amministratore di un condominio, in relazione alla necessità dell'assistenza tecnica legale nel relativo giudizio.

Nel caso in esame, due condomini, proprietari di due unità immobiliari in un complesso condominiale, ricorrono al tribunale per chiedere la revoca dell'amministratore, ...

Leggi tutto…

Pag. 2/2 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.042 secondi