Mercoledi 28 Ottobre 2020
Sopraelevazione non a distanza che viola una servitù di veduta: i poteri del giudice.
A cura della Redazione.

Con l'ordinanza n. 23184 del 23 ottobre 2020 la Corte di Cassazione chiarisce che non incorre nel vizio di ultrapetizione il giudice che, richiesto dell'ordine di demolizione della costruzione, ne ordini il semplice arretramento, essendo la decisione contenuta nei limiti della più ampia domanda di parte.

Il caso: A. G. , nella qualità di tutore del padre, G. A. conveniva avanti al tribunale ...

Leggi tutto…
Mercoledi 6 Marzo 2019
Condominio, parti comuni ed esclusive e violazione delle distanze legali
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 5732/2019 chiarisce in quali ipotesi è applicabile anche in ambito condominiale la disciplina generale delle distanze.

Il caso: S. L. e F. P. , poi deceduto in corso di causa, convenivano in giudizio dinanzi al Tribunale M. G. , M. O. e P. A. (ai quali ultimi due, deceduti in corso di causa, succedeva a titolo universale il primo) perchè, in quanto ...

Leggi tutto…
Lunedi 4 Dicembre 2017
Rendere più comodo l'esercizio di una veduta non è aggravamento di servitù
Di Anna Andreani.

Trasformare in terrazzo un precedente affaccio occasionale non costituisce un aggravamento di servitù; in tal senso si è pronunciata la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 27909 del 23/11/2017.

Il caso: B. D. e B. T. citavano avanti al Tribunale di Nola i coniugi N. - Bi. per ottenere la condanna all'eliminazione di vedute in danno della loro proprietà; in primo grado la domanda veniva ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.025 secondi