Mercoledi 4 Dicembre 2019
Condominio: l'art. 1102 c.c. prevale sulle disposizioni in materia di distanze ex artt. 905 e ss.
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 31412 del 2/12/2019 chiarisce entro quali limiti si applichino anche al condominio le disposizioni in materia di distanze.

Il caso: M. E. conveniva avanti al tribunale S. Z. esponendo di esser proprietario di un'unità abitativa sottostante all'immobile in titolarità del convenuto, il quale aveva ampliato il terrazzo annesso alla sua ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 6 Marzo 2019
Condominio, parti comuni ed esclusive e violazione delle distanze legali
A cura della Redazione.

La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 5732/2019 chiarisce in quali ipotesi è applicabile anche in ambito condominiale la disciplina generale delle distanze.

Il caso: S. L. e F. P. , poi deceduto in corso di causa, convenivano in giudizio dinanzi al Tribunale M. G. , M. O. e P. A. (ai quali ultimi due, deceduti in corso di causa, succedeva a titolo universale il primo) perchè, ...

Leggi tutto…
 Martedi 25 Settembre 2018
Il danno derivante dalla violazione delle distanze non ha bisogno di prova
Di Anna Andreani.

Con la sentenza n. 21501/2018 la Corte di Cassazione conferma il principio in base al quale per la tutela dei diritti reali la reintegra in forma specifica è sempre possibile, salvo diversa richiesta da parte del danneggiato.

Il caso: Il Tribunale di Monza, accogliendo in parte la domanda avanzata da F. E. , dichiarava la libertà dell'area in proprietà dell'attrice dalla pretesa ...

Leggi tutto…
 Giovedi 9 Novembre 2017
Si' alla costruzione in aderenza anche se si tratti di addizione di opera preesistente
Di Eugenia Parisi.

Commento a Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza 16 maggio – 12 ottobre 2017, n. 23986.

In primo grado l'attrice ha convenuto in giudizio la proprietà confinante asserendo che la scala edificata era in palese violazione delle norme codicistiche sulle distanze e sulle vedute nonché di quelle del piano regolatore del Comune con conseguente richiesta di coatta demolizione ...

Leggi tutto…
 Sabato 26 Novembre 2016
Regola della prevenzione se i regolamenti locali non stabiliscono distanza minima dal confine
Di Fulvio Graziotto.

Per le Sezioni Unite della Cassazione Civile, in tema di distanza tra edifici, se il regolamento locale (che ha portata integrativa delle prescrizioni del codice civile in tema di distanze tra costruzioni su fondi finitimi) stabilisce una distanza assoluta tra fabbricati senza prescrivere espressamente altresì una distanza minima dal confine, deve ritenersi applicabile l'intera disciplina codicistica dettata ...


Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.025 secondi