Aggiornato il tasso di mora 2010 per gli appalti pubblici

Decreto Ministeriale 14 giugno 2010 pubblicato sulla G.U. n. 143 del 22/6/2010.
Aggiornato il tasso di mora 2010 per gli appalti pubblici
Mercoledi 23 Giugno 2010

Con il D.M. del 14 giugno è stato aggiornato per il 2010 il tasso di mora da applicare in caso di ritardati pagamenti negli appalti di opere pubbliche ai sensi del D.M. 19/04/2000 n.145

Il nuovo tasso è stato fissato nella misura del 4,28% e si applica dal primo gennaio 2010 al 31 dicembre 2010.

In seguito alla variazione abbiamo aggiornato anche il relativo servizio di calcolo.

DECRETO 14 giugno 2010


Determinazione, per il periodo 1° gennaio 2010 - 31 dicembre 2010, della misura del tasso d'interesse di mora da applicare ai sensi dell'articolo 30 del Capitolato generale d'appalto dei lavori pubblici.


(GU n. 143 del 22-6-2010 )

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
di concerto con
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE


Visto l'art. 133, comma 1 del decreto legislativo del 12 aprile 2006 n. 163 che demanda al Ministro delle infrastrutture, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze di accertare annualmente con proprio decreto la misura del tasso di interesse di mora da applicare ai sensi dell'art. 30 del "Capitolato generale d'appalto dei lavori pubblici", approvato con decreto del Ministero dei lavori pubblici 19 aprile 2000, n. 145;
Visto il decreto legislativo 1º settembre 1993, n. 385 - Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze n. 684 del 4 agosto 2009 con il quale la misura del tasso del predetto interesse di mora e' stata fissata al 6,64% per il periodo dal 1º gennaio 2009 - 31 dicembre 2009;
Considerato che occorre provvedere all'accertamento del tasso di interesse di mora da applicare nel periodo 1º gennaio 2010 - 31 dicembre 2010;
Vista la nota n. 20064 del 10 marzo 2010 con la quale il Ministero dell'economia e delle finanze, Dipartimento del Tesoro, direzione IV, ufficio II, ha comunicato, che, sentita la Banca d'Italia, il tasso alternativo che piu' si approssima al predetto "prime rate" ABI e' il tasso sui conti correnti attivi con societa' non finanziarie;
Visto che con la suddetta nota e' stato precisato che tale tasso, disponibile nel Supplemento al Bollettino Statistico della Banca d'Italia "Istituzioni finanziarie monetarie: banche e fondi comuni monetari", riferito a dicembre 2009, e' pari al 4,28 per cento;
Ritenuto che di detto dato puo' tenersi conto ai fini della determinazione da adottare per il corrente anno;

Decreta:

Ai sensi dell'art. 133, comma 1, del decreto legislativo del 12 aprile 2006, n. 163 la misura del tasso di interesse di mora da applicare ai sensi dell'art. 30 del Capitolato generale d'appalto dei lavori pubblici approvato con decreto del Ministero dei lavori pubblici 19 aprile 2000, n. 145, e' fissata per il periodo 1º gennaio 2010 - 31 dicembre 2010 al 4,28%.

Roma, 14 giugno 2010

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteoli
Il Ministro dell'economia e delle finanze Tremonti

Accedi all'utility di calcolo.

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.051 secondi