CORTE DI CASSAZIONE Ordinanza 25 marzo 2021, n. 8443.
 Mercoledi 7 Aprile 2021
Congedo per malattia, svolgimento di altra attività e licenziamento disciplinare.
Di Lorenzo Mosca.

Licenziamento disciplinare - Interruzione del vincolo fiduciario - Svolgimento di attività di allenatore di calcio durante il congedo per malattia – Intervento all’anca e Rallentamento della definitiva guarigione clinica – svolgimento di attività ben più faticosa di quella prevista dalle mansioni impiegatizie assegnate.

Con la sentenza in commento la Suprema ...

Leggi tutto…
 Mercoledi 17 Marzo 2021
Sopravvenuta inidoneità per motivi di salute e misure a tutela dell’occupazione
Di Mario Meucci.

1. L'orientamento giurisprudenziale precedente e quello attuale riguardo al lavoratore divenuto inabile alle mansioni originarie Il primo (e oramai superato) orientamento giurisprudenziale riconduceva l’inidoneità psicofisica alle mansioni originarie - conseguente a flessione dello stato di salute per malattia o infortunio – nella fattispecie disciplinata dagli artt. 1463 e 1464 ...

Leggi tutto…
 Giovedi 24 Dicembre 2020
Il progressivo scadimento della disciplina delle mansioni e della professionalità individuale dei lavoratori
Di Mario Meucci.

1. Excursus della disciplina legale delle mansioni del lavoratore Originariamente la disciplina delle mansioni che il lavoratore subordinato doveva disimpegnare alle dipendenze dell’azienda era collocata nell’art. 2103 del codice civile del 1942, ed era così formulata: «Il prestatore di lavoro deve essere adibito alle mansioni per cui è stato assunto. Tuttavia, se ...

Leggi tutto…
 Martedi 27 Novembre 2018
Lavoratore tenuto a svolgere le mansioni assegnate anche se non rispondenti alla qualifica
Di Fulvio Graziotto.

Decisione: Sentenza n. 21036/2018 Cassazione Civile - Sezione Lavoro.

L'eventuale assegnazione del lavoratore a mansioni non rispondenti alla qualifica rivestita non autorizza lo stesso a rifiutarsi aprioristicamente, e senza un eventuale avallo giudiziario, di eseguire la prestazione lavorativa richiestagli, in quanto egli è tenuto ad osservare le disposizioni per l'esecuzione del lavoro ...

Leggi tutto…
 Giovedi 19 Gennaio 2017
Mansioni non consone alla professionalità del dirigente: legittime le dimissioni
Di Roberto Bausardo.

Se si assegnano mansioni al dirigente non consone alla sua professionalità, sono legittime le dimissioni per snaturamento della sua posizione nella scala gerarchica aziendale.

La Suprema Corte (Cass. 10 novembre 2016, n. 22938) ha avuto modo di pronunciarsi in tema di dimissioni del dirigente per mutamento sostanziale di posizione, con conseguente diritto all'indennità sostitutiva ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.046 secondi