Il passaporto europeo per animali da compagnia

dott. Luca De Franciscis.
Il passaporto europeo per animali da compagnia

Per molti, l’animale da compagnia è un amore incondizionato e lasciarli da soli diventa una cosa impossibile, ma con l’osservanza di alcune norme è possibile viaggiare insieme all’amico fedele.

Martedi 21 Dicembre 2021

Come fare per portarli con sé e viaggiare nei Paesi europei.

Le norme dell'UE agevolano i viaggi in un altro paese della comunità (in questo caso i 27 paesi dell'UE + Norvegia e Irlanda del Nord) con il tuo cane, gatto o furetto.

Tali norme riguardano anche i viaggi verso l'UE da un paese o un territorio al di fuori dell'UE.

Sul sito Your Europe si legge infatti:

Con poche eccezioni, puoi recarti con il tuo animale da compagnia in un altro paese dell'UE o da un paese non UE verso un paese dell'UE, a condizione che l'animale abbia:

• Microchip (in linea con i requisiti tecnici di cui all' allegato II del regolamento UE sulla circolazione degli animali da compagnia) o tatuaggio chiaramente leggibile se applicato prima del 3 luglio 2011;

• la vaccinazione contro la rabbia;

• subito un trattamento contro la tenia Echinococcus multilocularis, se la tua zona di destinazione fa parte di quelle non affette da tale tenia (Finlandia, Irlanda, Malta, Norvegia e Irlanda del Nord);

• un passaporto europeo per animali da compagnia in corso di validità, se si viaggia da un paese dell'UE o dall'Irlanda del Nord verso un altro paese dell'UE o verso l'Irlanda del Nord, o un certificato sanitario dell'UE, se si viaggia verso un paese terzo.

Chi rilascia il passaporto europeo per animali da compagnia

Il passaporto europeo in Italia è rilasciato, a richiesta del proprietario, dai servizi veterinari dell'azienda sanitaria di residenza, trascorsi 21 giorni dalla vaccinazione antirabbica.

Ventiquattro ore prima della partenza il veterinario certificherà, apponendo un timbro sul passaporto, che l'animale è in condizioni di salute idonee per il viaggio.

Il costo per il rilascio del passaporto, oppure il rinnovo, varia da Regione a Regione, ed oscilla tra i 25 e 50 euro circa.

Viaggi in aereo

Occorre un apposito trasportino per viaggiare insieme ai propri cani, gatti e furetti.

Bisogna, comunque, consultare la compagnia per sapere quale tipo di trasportino utilizzare e fino a quale peso può viaggiare in cabina. Oltre il peso consentito non può viaggiare con il padrone ed è sistemato nella stiva (le regole per il trasportino ed il peso cambiano a seconda della compagnia aerea).

Viaggi in treno

Sul sito di Trenitalia si legge:

Cani di piccola taglia, gatti e altri animali domestici (custoditi in un trasportino che non superi le misure di 70x30x50) possono viaggiare gratuitamente in prima e seconda classe, su tutte le categorie di treno e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. Puoi portare con te un solo trasportino.

Anche i cani più grandi possono accompagnarti nel tuo viaggio! Ogni passeggero può infatti trasportare un cane di qualsiasi taglia – purché tenuto al guinzaglio e munito di museruola – acquistando un biglietto alla metà del prezzo previsto per un biglietto di seconda classe/standard per la tratta desiderata.

Sul sito Italo si legge:

I cani di piccola taglia, i gatti e qualsiasi animale di peso inferiore ai 10 kg viaggiano gratis, l’importante è che siano provvisti di regolare certificazione di iscrizione all’anagrafe e che siano alloggiati all’interno di un trasportino, per la loro comodità e per quella degli altri passeggeri.

I cani di taglia media e grande sono comunque ammessi sul treno, purché siano sempre tenuti al guinzaglio e muniti di museruola nella fase di salita e discesa dal treno. Inoltre, ricorda che per i cani di peso superiore ai 10 kg è necessario prenotare un posto a bordo e acquistare un biglietto.

Sono previste, in ogni caso, condizioni di gratuità per i cani guida.

Per saperne di più

- “Viaggiare con gli animali”. Il sito della Regione Campania è consultabile QUI.

- Le FAQ e la legislazione UE - “viaggiare con animali o piante” - sono QUI.

Luca De Franciscis

dottore commercialista

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.09 secondi