Lunedi 3 Maggio 2021
Per provare la non fallibilitą non č necessario il deposito delle scritture contabili
Di Giovanni Iaria.

Ai fini della prova della sussistenza dei requisiti di non fallibilità di cui all'art. 1, comma 2, della legge fallimentare, è sufficiente il deposito da parte dell’imprenditore dei bilanci degli ultimi tre esercizi, costituendo essi strumento privilegiato, in quanto idonei a chiarire la situazione patrimoniale e finanziaria dell'impresa. Non è necessario, invece, il deposito, anche, ...

 Giovedi 5 Dicembre 2019
Atti da allegare per un decreto ingiuntivo su fattura elettronica: due orientamenti a confronto
Di Giovanni Iaria.

Com’è noto, ai sensi dell’art. 633 c.p.c. per l’emissione di un decreto ingiuntivo è necessaria la prova scritta, mentre ai sensi dell’art. 634 c.p.c. sono considerati prove scritte idonee per l’emissione dell’ingiunzione di pagamento gli estratti autentici delle scritture contabili di cui agli articoli 2214 e ss. c.c., purché bollate e vidimate nelle ...

 Martedi 27 Marzo 2018
Bancarotta fraudolenta documentale e occultamento scritture contabili: differenti i fatti illeciti
Di Fulvio Graziotto.

Non viola il divieto del ne bis in idem il concorso tra il reato di bancarotta fraudolenta documentale e quello di occultamento delle scritture contabili, essendo differente il fatto storico naturalistico oggetto delle due incolpazioni.

Decisione: Sentenza n. 32367/2017 Cassazione Penale - Sezione V Massima: Nel caso di concorso tra il reato di bancarotta fraudolenta documentale e il reato di ...

Leggi tutto…

Pag. 1/1 << Inizio< Indietro > Avanti>> Fine

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.029 secondi