News. Aggiornate a febbraio 2022 le GUIDE dell’Agenzia delle Entrate

dott. Luca De Franciscis.
News. Aggiornate a febbraio 2022 le GUIDE dell’Agenzia delle Entrate

Sì! Ci sono novità per i contribuenti perché l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato al 2022 la maggior parte delle GUIDE pubblicate in passato.

Con la pubblicazione delle GUIDE l’Agenzia fornisce le notizie per meglio capire la normativa fiscale che, a dire il vero, non è per niente facile da comprendere e ancor di più da applicare.

Martedi 8 Marzo 2022

Non sono pochi i casi che destano preoccupazioni, anche quando si utilizzano le norme fiscali nella piena liceità, perché basta una piccola disattenzione per incorrere in rettifiche con sanzioni; ecco allora che necessita un’accorta lettura, dei commenti alle norme, che ne fa l’Agenzia, per avere un’indicazione e confronto su come agire, al fine di avere un comportamento condiviso.

Una prima indicazione sui servizi, cui è possibile accedere telematicamente, la troviamo nella Guida “I servizi agili dell’Agenzia delle Entrate”.

In questa Guida l’Agenzia elenca e migliora una lunga serie di servizi cui è possibile accedere online, senza recarsi presso gli uffici. Indubbiamente è un buon passo avanti, anche per fronteggiare questo particolare momento di pandemia; ma quel che più rileva è sapere che questi servizi rimarranno a regime anche una volta terminata questa fase di emergenza.

Di seguito si riportano i servizi cui è possibile accedere online:

- Richiesta duplicato del codice fiscale;

- Calcolo bollo auto e controllo dei pagamenti effettuati;

- “Contact center”: correzione dati catastali online;

- Calcolo del superbollo;

- Ricerca codice identificativo del contratto di locazione;

- Calcolo importi per la tassazione degli atti giudiziari;

- Interrogazione contrassegni telematici;

- Calcolo delle rate - controllo automatizzato e formale dichiarazioni;

- Verifica ricevuta dichiarazione di intento;

- Verifica del codice fiscale;

- Verifica della partita iva;

- Prenotazione appuntamenti;

- Prenotazione di richiamata;

- Ricerca professionisti abilitati al visto di conformità;

- Visura catastale telematica;

- Ispezione ipotecaria telematica;

- Consultazione rendite catastali;

- Geoportale cartografico catastale;

- Interrogazione stato della pratica catastale;

- Ricerca particelle terreni interessate da variazione colturale;

In questo contesto s’inserisce il recente “Comunicato stampa del 28 febbraio 2022” dell’Agenzia delle Entrate.

Con il comunicato l’Agenzia informa che è attivo il servizio di videochiamata per dialogare in diretta con i funzionari e avere assistenza sui rimborsi, sulle dichiarazioni dei redditi, sui contratti di locazione, richiedere il duplicato della tessera sanitaria e altri servizi; sarà possibile anche condividere documenti con invio telematico.

Dicevamo dell’aggiornamento della maggior parte delle Guide pubblicate dall’Agenzia delle Entrate.

Gli aggiornamenti riguardano oltre i “servizi agili”, di cui si è fatto cenno innanzi, anche:

• Le agevolazioni fiscali per le persone con disabilità (aggiornato a febbraio 2022);

• Tessera sanitaria vademecum (aggiornato a febbraio 2022);

• L’acquisto della casa: le imposte e le agevolazioni fiscali (aggiornato a gennaio 2022);

• Bonus mobili ed elettrodomestici (aggiornato a gennaio 2022);

• L’acquisto della casa: le imposte e le agevolazioni fiscali (aggiornato a gennaio 2022);

• Benvenuti in agenzia! gli attrezzi per un fisco a portata di click oppure se decidi di andare in ufficio prendi un appuntamento e scopri cosa portare con te (ediz. febbraio 2022);

• Il contributo a fondo perduto perequativo (ediz. dicembre 2021).

Da quanto innanzi pare di poter affermare che l’Agenzia delle Entrate spinga all’utilizzo del canale telematico, per l’erogazione dei servizi, per evitare assembramenti e attese con lunghe file e, quindi, adesso anche con la videochiamata, ma il tutto deve realizzarsi con la giusta ponderatezza e puntualità sia per i contribuenti che per i professionisti che li assistono.

Tutti gli inizi hanno bisogno di una fase di rodaggio, ma a regime il servizio dev’essere prestato con il dovuto impegno, attenzione e ponderazione.

Va bene! Ma ricordiamoci anche del dettato costituzionale: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

Luca De Franciscis

dottore commercialista

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.087 secondi