Aggiornati i diritti di copia 2018

Decreto Dirigenziale 4 luglio 2018, G.U. n. 172 del 26/07/2018.
A cura della
Aggiornati i diritti di copia 2018
Sabato 28 Luglio 2018

Con il Decreto Dirigenziale del 4 luglio 2018, pubblicato sulla GU Serie Generale n. 172 del 26/07/2018, sono stati adeguati gli importi dei diritti di copia e di certificato per gli atti giudiziari in base alla variazione dell'indice Istat registrata nel triennio 1° luglio 2014 - 30 giugno 2017 (+ 0,8%), ai sensi dell' Art. 274 del DPR n. 115/2002.

Il diritto di certificato di cui alle lett. a) e b) dell'art. 273 del T.U., passa dagli attuali € 3,84 a € 3,87.

Il Decreto entra in vigore il 10 agosto 2018 e di conseguenza è stata aggiornata l'applicazione di calcolo dei diritti di copia.

Di seguito il testo del decreto.


IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO del Ministero dell'economia e delle finanze

Visto l'art. 274 del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115, a norma del quale «la misura degli importi del diritto di copia e del diritto di certificato e' adeguata ogni tre anni, in relazione alla variazione, accertata dall'ISTAT, dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati verificatasi nel triennio precedente, con decreto dirigenziale del Ministero della giustizia, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze»;

Visti gli articoli 267, 268 e 269 del medesimo decreto del Presidente della Repubblica n. 115/2012, che disciplinano, rispettivamente, gli importi del diritto di copia senza certificazione di conformita', del diritto di copia autentica e del diritto di copia su supporto diverso da quello cartaceo, nonche' l'art. 273 dello stesso decreto, che disciplina il diritto di certificato;

Visti gli importi previsti per il diritto di copia dalle tabelle contenute negli allegati n. 6, 7 e 8 al citato Testo unico, nonche' l'importo previsto per il diritto di certificato dalle lettere a) e b) dell'art. 273 del medesimo decreto;

Viste le disposizioni introdotte con l'art. 4, commi 4 e 5, del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 febbraio 2010, n. 24;

Ritenuto che l'adeguamento della misura degli importi del diritto di copia e del diritto di certificato vada effettuato tenendo conto degli importi attualmente vigenti, adeguati con decreto ministeriale in data 7 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 149 del 30 giugno 2015, sulla base della variazione dell'indice ISTAT dell'andamento dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati registrata nel triennio 1° luglio 2011 - 30 giugno 2014;

Ritenuto di dover adeguare la misura degli importi previsti per il diritto di copia e per il diritto di certificato sulla base della variazione del citato indice ISTAT registrata nel triennio 1° luglio 2014 - 30 giugno 2017;

Rilevato che, nel triennio considerato, l'Istituto nazionale di statistica ha rilevato una variazione in aumento dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati pari allo 0,8%;

Decreta:

Art. 1 Diritto di certificato 1.

L'importo del diritto di certificato previsto dalle lettere a) e b) dell'art. 273 del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115, e' aggiornato ad € 3,87.

Testo integrale del Decreto

Risorse Correlate:

Calcolo diritti di copia nel processo civile

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.031 secondi