Il calcolo delle scadenze non è più un problema

A cura della Redazione.
Il calcolo delle scadenze non è più un problema
Lunedi 20 Giugno 2011

Se siete alle prese con domande del tipo: "devo pagare una certa somma entro quaranta giorni a partire da oggi", o "devo notificare un atto quindici giorni prima della scadenza", oppure "devo spedire la richiesta di garanzia non oltre 20 giorni lavorativi dal guasto", o ancora "devo disdire una prenotazione almeno 30 giorni prima della partenza", ecco due semplici applicazioni gratuite che possono fare al caso vostro:


Calcolo scadenze e termini  e  Calcolo giorni lavorativi

 

A) Calcolo scadenze e termini
L'utility si compone di due funzioni principali, ciascuna con una propria maschera per l'inserimento dei parametri.

A.1) Calcolo Scadenze

Con questa funzione potete calcolare automaticamente una data di scadenza aggiungendo o togliendo un numero prefissato di giorni a partire da una data di riferimento (nella maschera è la Data Iniziale).
Il giorno iniziale (dies a quo) non è mai considerato nel computo, mentre lo è il giorno finale.
E' possibile calcolare anche le scadenza a ritroso, selezionando l'opzione "Prima".
Se la data di scadenza cade in un giorno festivo (comprese le festività nazionali) l'applicazione lo evidenzia in rosso e mostra la data del primo giorno lavorativo successivo (o precedente nel caso di calcolo a ritroso).
Una volta calcolata la data di scadenza viene reso disponibile il bottone per facilitare l'inserimento della scadenza nel calendario di Google (Google Calendar); naturalmente in questo caso è necessario disporre di un account Google ed essere registrati.
In ambito legale è possibile specificare anche se deve essere esclusa dal computo la cosiddetta "sospensione feriale dei termini", periodo che cade dal primo di agosto al 15 settembre di ogni anno.
Le date possono essere impostate anche tramite il calendario 'popup' che si apre cliccando sull'apposito pulsante situato alla destra della data.
Recentemente abbiamo aggiunto un nuovo bottone che permette di copiare con un solo click la data di scadenza appena calcolata nel campo della Data Iniziale; in questo modo sarà più semplice effettuare calcoli consecutivi.

A.2) Giorni intercorrenti tra due date
Tramite la seconda maschera dell'applicativo è possibile calcolare quanti giorni intercorrono tra due date selezionabili dall'utente.

Vai all'utility

 



B) Calcolo giorni lavorativi
Questa applicazione effettua sostanzialmente le stesse operazioni della precedente introducendo il concetto di "giorno lavorativo" in maniera flessibile e configurabile dall'utente.
E' possibile infatti indicare all'applicativo quali sono i giorni da considerare non lavorativi (o giorni festivi) che saranno quindi esclusi dal calcolo.
Si possono considerare ad esempio giorni non lavorativi tutti i sabati oppure solo le domeniche e entrambi con la possibilità di combinare tra loro tutte le opzioni possibili in base alle proprie necessità.
A diferenza di altri calcolatori online è possibile indicare anche il giorno del Santo Patrono locale.
Se non avete disabilitato i cookies del vostro browser le impostazioni rimangono memorizzate per i successivi accessi.
Vediamo in dettaglio le due funzioni dell'applicativo.

B.1) Calcolo giorni lavorativi tra due date
Questa funzione permette di stabilire quanti giorni lavorativi vi sono tra due date, sulla base delle impostazioni generali.
In altre parole, una volta definiti quali sono per noi i giorni festivi, con questa funzione possiamo calcolare facilmente quanti giorni lavorativi sono compresi tra due specifiche date.
La funzione serve ad esempio per calcolare quanti giorni-uomo sono disponibili per un determinato progetto oppure quante vacazioni può calcolare un CTU nella sua parcella.
Per particolari esigenze è possibile specificare inoltre se la data iniziale (il dies a quo) deve essere considerata o meno nel computo dei giorni lavorativi.

B.2) Aggiungi o togli giorni lavorativi
Determina una data di scadenza (o di decorrenza se si effettua il calcolo a ritroso) aggiungendo o togliendo un numero prefissato di giorni lavorativi, dove per "giorno lavorativo" si intende un giorno non festivo secondo quanto specificato nelle impostazioni generali.
Anche in questo caso è disponibile il bottone per l'inserimento rapido nel Google Calendar dell'utente.

Vai all'utility

 

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.029 secondi