Istat: dal 2011 novitą nel calcolo della rivalutazione
Cosa cambia nella rivalutazione monetaria.
Istat: dal 2011 novitą nel calcolo della rivalutazione
Domenica 6 Marzo 2011

In data 23 Febbraio 2011 l'Istat ha pubblicato l'indice FOI di gennaio che dà inizio ad una serie di indici riferiti ad una nuova base.
Contestualmente l'Istat ha rivisto la metodologia di calcolo dei coefficienti di rivaltuazione tra basi diverse apportando alcuni cambiamenti.

Cosa cambia nei calcoli
Il coefficiente di raccordo tra le basi, a partire dal 1947 in avanti, è costituito dall' indice medio annuo dell'anno in cui è avvenuto il cambiamento di base.
Ad esempio il coefficiente di raccordo tra la base-1995 (valida fino a dicembre 2010) e la nuova base 2010 è pari a 1,373 che è appunto il valore medio dell'indice FOI per l'anno 2010, anno di cambiamento della base.
Inoltre non si utilizza più la precedente "tabella di raccordo" in cui l'Istat forniva già 'precalcolati' tutti i possibili raccordi tra le basi ed il numero di decimali per esprimere i coefficienti di rivalutazione passa da quattro a tre.
E' bene sottolineare che, come spiega anche l'Istat nella nota pubblicata sull'argomento, il nuovo metodo di calcolo può comportare alcune differenze rispetto a prima ma a nostro avviso, anche se non espressamente dichiarato, sembra abbastanza scontato che tutti i calcoli effettuati con il vecchio metodo conservano la loro validità in riferimento al momento in cui sono stati realizzati.

Aggiornamento software
In seguito a questa nuova metodologia, che entra in vigore a partire dalla pubblicazione dell'indice di gennaio 2011, siamo lieti di essere tra i primi ad aver aggiornato le applicazioni che fanno uso dell'indice Istat FOI, tra cui il calcolo della rivalutazione, la rivalutazione mensile, l'adeguamento del canone di locazione ed il calcolo della devalutazione; infatti, a partire dal 7 marzo 2011 le nostre applicazioni utilizzeranno i nuovi coefficienti di rivalutazione.


Nuova tabella
Per una maggiore trasparenza ed una più agevole verifica dei risultati forniti dalle nostre utility rispetto alla nuova metodologia di calcolo inotrodotta dall'Istat, abbiamo aggiunto nell'utility variazioni percentuali dell'indice FOI la possibilità di visualizzare interattivamente i nuovi coefficienti di rivalutazione tra due qualsiasi periodi, coefficienti che sono utilizzati in tutte le nostre applicazioni di rivalutazione.
Se ad esempio impostate come periodo iniziale il gennaio 1947, come periodo finale l'ultimo mese in cui è disponibile l'indice istat e selezionate la nuova opzione "Calcola Coefficienti di Rivalutazione", potete visualizzare la tabella aggiornata con l'ultimo indice Istat.
Infine, per una maggiore coerenza con la terminologia Istat, nel risultato del calcolo della rivalutazione monetaria, abbiamo sostituito la dicitura "Indice di Rivalutazione" con quella più appropriata "Coefficiente di Rivalutazione".

Documentazione
NOTA:
Trattandosi di una modifica al software di calcolo Vi chiediamo di segnalare eventuali anomalie o inesattezze.

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451 - Polizza Generali: 271920590
Pagina generata in 0.029 secondi