Corte di Cassazione Sezione 1 Civile Ordinanza 8 Febbraio 2019  n. 3795

Corte di Cassazione Sezione 1 Civile Ordinanza 8 Febbraio 2019  n. 3795
Venerdi 11 Ottobre 2019
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE PRIMA CIVILE


Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. TIRELLI Francesco - Presidente

Dott. SAMBITO Maria Giovanna C. - Consigliere

Dott. DI MARZIO Mauro - Consigliere

Dott. MARULLI Marco - Consigliere

Dott. LAMORGESE Antonio Pietro - rel. Consigliere

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso 10039/2015 proposto da:

Comune di Cinisello Balsamo, in persona del Sindaco pro tempore, elettivamente domiciliato in (OMISSIS), presso lo studio dell'avvocato (OMISSIS), rappresentato e difeso dagli avvocati (OMISSIS), (OMISSIS), giusta procura a margine del ricorso;

- ricorrente -

contro

(OMISSIS) S.p.a., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in (OMISSIS), presso lo studio dell'avvocato (OMISSIS), che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati (OMISSIS), (OMISSIS), giusta procura a margine del controricorso;

- controricorrente -

avverso la sentenza n. 4398/2014 della CORTE D'APPELLO di MILANO, depositata il 05/12/2014;

udita la relazione della causa svolta nella Camera di consiglio del 12/12/2018 dal Cons. Dott. LAMORGESE ANTONIO PIETRO;

lette le conclusioni scritte del P.M., in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. CARDINO Alberto, che ha chiesto che Codesta Corte di Cassazione voglia accogliere il secondo motivo di ricorso.

RILEVATO che:

la Corte d'appello di Milano, con sentenza del 5 dicembre 2014, ha rigettato l'impugnazione del Comune di Cinisello Balsamo avverso il lodo arbitrale parziale con cui gli arbitri avevano dichiarato la propria competenza a pronunciarsi sulle domande della societa' (OMISSIS) Spa (gia' (OMISSIS) Spa) volte ad ottenere una pronuncia che determinasse il "valore a stima industriale della rete del gas relativamente a quanto costruito e posato sul territorio comunale di Cinisello Balsamo nel periodo tra il 1 dicembre 1970 e l'11 luglio 1995" (negandola invece per il periodo dal 31 gennaio 1913 al 30 novembre 1970) e avevano rimesso al prosiego la quantificazione del corrispettivo dovuto dal Comune, in base al criterio di stima industriale di cui al Regio Decreto n. 2578 del 1925, articolo 24, lettera a) e del Decreto del Presidente della Repubblica n. 902 del 1986, articolo 13, secondo quanto previsto dall'articolo 14 della Convenzione stipulata tra le parti l'11 luglio 1995; ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.036 secondi