Corte di Cassazione Sezione TRI Civile Ordinanza 21 marzo 2019 n. 7966

Martedi 26 Marzo 2019
Per accedere agli allegati Ŕ richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati Ŕ richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarÓ richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione Ŕ gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalitÓ gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SEZIONE TRIBUTARIA

 

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. MANZON Enrico - Presidente

Dott. BRUSCHETTA Ernestino L. - Consigliere

Dott. NONNO Giacomo Maria - rel. Consigliere

Dott. SUCCIO Roberto - Consigliere

Dott. PUTATURO DONATI VISCIDO M.G. - Consigliere

ha pronunciato la seguente:

ORDINANZA

sul ricorso iscritto al n. 29889/2015 R.G. proposto da:

(OMISSIS), elettivamente domiciliata in (OMISSIS), presso lo studio dell'avv. (OMISSIS), rappresentata e difesa dall'avv. (OMISSIS) giusta procura speciale in calce al ricorso;

- ricorrente -

contro

Agenzia delle entrate, in persona del Direttore pro tempore, rappresentata e difesa dall'Avvocatura Generale dello Stato, presso la quale e' domiciliata in Roma, via dei Portoghesi n. 12;

- resistente -

e contro

Agenzia delle entrate - Direzione Provinciale Ufficio Controlli Perugia, in persona del Direttore pro tempore;

- intimata -

avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale dell'Umbria n. 276/03/15, depositata il 18 maggio 2015.

Udita la relazione svolta nella Camera di consiglio del 28 novembre 2018 dal Cons. Nonno Giacomo Maria.

RILEVATO

Che:

1. con sentenza n. 276/03/15 del 18/05/2015 la CTR dell'Umbria ha accolto l'appello proposto dalla Agenzia delle entrate avverso la sentenza n. 251/12/13 della CTP di Perugia, la quale aveva a sua volta accolto il ricorso di (OMISSIS) avverso gli avvisi di liquidazione relativi all'anno 2007, con i quali venivano revocate le agevolazioni relative all'acquisto della prima casa; ...

Collabora con la Redazione

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall' Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.017 secondi