Cassazione civile Sez. lavoro Sentenza n. 31487 del 05/12/2018

Cassazione civile Sez. lavoro Sentenza n. 31487 del 05/12/2018
Venerdi 11 Gennaio 2019
Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter

Per accedere agli allegati è richiesta l'iscrizione alla newsletter:

Inserisci la tua email e clicca su Entra (se non sei ancora iscritto ti sarà richiesto di attivare l'email).
L'iscrizione è gratuita e puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Informativa sulla Privacy


Per ricevere la newsletter puoi anche registrarti sul sito.

Avrai accesso ai testi integrali delle sentenze e potrai utilizzare molte altre funzionalità gratuite.

Scopri tutti i vantaggi

Segue un'anteprima del testo:

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:

Dott. NOBILE Vittorio - Presidente -

Dott. CURCIO Laura - Consigliere -

Dott. NEGRI DELLA TORRE Paolo - Consigliere -

Dott. LEONE Margherita Maria - Consigliere -

Dott. GARRI Fabrizia - rel. Consigliere -

ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso 10315-2017 proposto da:

IW BANK S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DI RIPETTA 70, presso lo studio dell'avvocato MASSIMO LOTTI, che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati FABRIZIO DAVERIO, SALVATORE FLORIO, giusta delega in atti;

- ricorrente -

contro

S.A., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PASQUALE STANISLAO MANCINI N. 2, presso lo studio dell'avvocato RAFFAELLO ALESSANDRINI, che lo rappresenta e difende, giusta delega in atti;

- controricorrente -

nonchè da:

RICORSO SUCCESSIVO SENZA N.R.G.;

S.A., elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PASQUALE STANISLAO MANCINI N. 2, presso lo studio dell'avvocato RAFFAELLO ALESSANDRINI, che lo rappresenta e difende, giusta delega in atti;

- ricorrente successivo - contro

IW BANK S.P.A., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in ROMA, VIA DI RIPETTA 70, presso lo studio dell'avvocato MASSIMO LOTTI, che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati FABRIZIO DAVERIO, SALVATORE FLORIO, giusta delega in atti;

- controricorrente al ricorso successivo - avverso la sentenza n. 516/2017 della CORTE D'APPELLO di MILANO, depositata il 23/02/2017 R.G.N. 1021/2016;

dita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 05/07/2018 dal Consigliere Dott. FABRIZIA GARRI;

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. PATRONE IGNAZIO, che ha concluso per il rigetto del ricorso della IW BANK e accoglimento del ricorso SPORTIELLO;

udito l'Avvocato SALVATORE FLORIO;

dito l'Avvocato RAFFAELLO ALESSANDRINI.

Svolgimento del processo

1. La Corte di appello di Milano, respingendo il reclamo principale di IW Bank s.p.a. e quello incidentale di S.A., ha confermato la sentenza del Tribunale della stessa città che aveva accertato e dichiarato la natura subordinata del rapporto di lavoro intercorso tra le parti e, dichiarato risolto il rapporto a far data dal 11.2.2015, ha condannato la società al pagamento di una indennità risarcitoria che ha quantificato in 18 mensilità dell'ultima retribuzione globale di fatto oltre interessi legali e rivalutazione monetaria dal dovuto al saldo. ...

Per leggere il testo integrale iscriviti alla newsletter

Iscriviti gratis alla nostra newsletter


Aggiungi al tuo sito i box con le notizie
Prendi il Codice





Sito ideato dall’Avvocato Andreani - Ordine degli Avvocati di Massa Carrara - Partita IVA: 00665830451
Pagina generata in 0.046 secondi